Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 3 Commenti

Pocophone F1: dopo il primo test hands-on rimane una domanda

Xiaomi è pronta a rilasciare un nuovo dispositivo. Si chiama Pocophone F1, verrà ufficializzato in India il 22 agosto e a Parigi il 27 ma un hands-on inaspettato svela in anticipo il dispositivo della nuova linea di Xiaomi. OnePlus e Honor hanno di che preoccuparsi?

Pocophone è la nuova linea di smartphone firmata Xiaomi

Sì, Xiaomi non intende fermarsi e si prepara a rilasciare una nuova linea di smartphone. Da settimane ormai si parla del Pocophone F1, un dispositivo che sembra sarà caratterizzato da specifiche tecniche di alto livello accompagnate da un prezzo competitivo e che sarà firmato Pocophone by Xiaomi.

Il nuovo arrivato in casa Xiaomi verrà presentato, sotto il motto di Master of Speed, il 22 agosto in India ed il 27 agosto a Parigi. 

Nel frattempo però Android Authority ha già messo mano al dispositivo e pubblicandone l'hands-on, ci mostra cosa dobbiamo aspettarci dal Pocophone F1.

Notch e materiali economici

Il Pocophone F1 mostra sul davanti subito la presenza del notch. L'ampio display di quasi 6 pollici è circondato da cornici sottili che si allargano lungo il bordo inferiore che però non mostra la presenza di alcun lettore d'impronte digitali.

xiaomi pocophone f1 hands on aa 04
Il Pocophone non rinuncia al notch. / © Android Authority

Il sensore d'impronte trova infatti spazio sulla scocca, appena sotto il comparto fotografico. Le fotocamere sono disposte al centro del pannello posteriore in verticale. Ed è proprio sulla scocca che si legge a chiare lettere il nome del brand: Pocophone. 

xiaomi pocophone f1 hands on aa 05
Doppia fotocamera e lettore d'impronte sulla scocca. / © Android Authority

L'obiettivo di Xiaomi è quello di offrire un dispositivo economico e veloce e, per farlo, occorre fare delle rinunce. Mini jack per le cuffie e supporto al Dual-SIM sono presenti ma la scocca del Pocophone F1 è realizzata in plastica, qualcosa a cui non siamo più abituati sui dispositivi di fascia alta.

Pocophone F1: hardware di fascia alta...

Lo smartphone integra un display IPS da 5,99 pollici con risoluzione in FHD+ e 416ppi. Sotto la scocca a girare è il processore octa-core Qualcomm Snapdragon 845 a 2,8GHz, accompagnato da una GPU Adreno 630, 6GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibili con l'utilizzo di una microSD.

Presente poi una doppia fotocamera (12+5MP) sulla scocca ed una da 20MP sul davanti dedicata ai selfie. Ad animare lo smartphone una batteria da 4000 mAh ricaricabile in tempi brevi grazie alla Quick Charge 3.0.

Pocophone F1: la scheda tecnica

  Specifiche tecniche
Display IPS, 5,99 pollici, FullHD+
OS Android 8.1 Oreo + MIUI 9.6
Processore Snapdragon 845
RAM 6GB
Memoria interna 64 GB espandibili
Fotocamera 12+5 MP (retro) / 20MP (front)
Batteria 4000 mAh

... e buone prestazioni

I colleghi di Android Authority hanno già messo alla prova in un test hands-on il dispositivo e le prime impressioni sono positive. Il dispositivo sembra ben ottimizzato nonostante il software non sia quello definitivo, tutto è girato in modo rapido e senza intoppi. La batteria da 4000 mAh ha assicurato tra le 6 e le 7 ore di schermo attivo sotto un utilizzo medio. 

Su AnTuTu lo smartphone ha riportato un punteggio di circa 240,000 raggiungendo praticamente il Galaxy S9. Nei primi test la fotocamera non si è rivelata all'altezza del più costoso Mi 8 ma occorrerà aspettare la versione finale del software prima di capire cosa il Pocophone F1 sia effettivamente capace di offrire agli utenti anche perché durante il test sono spuntati fuori alcuni bug e problemi con le notifiche. Ma c'è ancora tempo per lavorarci sopra...

xiaomi pocophone f1 hands on aa 01
Per ora la fotocamera del Pocophone F1 non riesce a convincere. / © Android Authority

Un prezzo competitivo

Il Pocophone F1 potrebbe arrivare sul mercato con un prezzo davvero competitivo di circa 460 euro. Android Authority ha acquistato l'unità testata da un rivenditore europeo per 430 euro. Un'etichetta inferiore a quella di OnePlus 6, per citare un flagship economico che offre ottime prestazioni ad un prezzo ridotto rispetto alla concorrenza.

Con un simile scheda tecnica, motto e prezzo sotto i 500 euro Xiaomi sembra volere dichiarare guerra proprio al OnePlus 6. Riuscirà il Pocophone di Xiaomi ad avere la meglio sui suo rivali cinesi?

Per ora non ci resta che attenderne l'ufficializzazione!

3 Condivisioni

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati