Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

YouTube: i commenti omofobi non infrangono le regole

YouTube: i commenti omofobi non infrangono le regole

In un recente scandalo, causato da alcuni insulti omofobi, YouTube ha deciso di non intervenire. Più specificamente, le misure contro il conservatore Steven Crowder, accusato da Carlos Maza di aver pubblicato numerosi video omofobi e razzisti, non si applicheranno.

In questi giorni, in un ironico o addirittura cinico riflesso della situazione, YouTube ha deciso di indossare i colori dell'arcobaleno sul suo canale Twitter, in occasione del mese dedicato al gay pride. In realtà, la piattaforma si trova ad affrontare una bella controversia, in quanto la decisione presa indica che, per l'azienda, le molestie a sfondo omofobo non rappresentano una violazione delle regole.

2019 06 05 youtube pride
Nel suo canale Twitter, YouTube veste i colori dell'arcobaleno, ma in realtà si trova ad affrontare una bella controversia. / © AndroidPIT

Tutto è cominciato quando il giornalista Carlos Maza, che presenta una popolare serie chiamata Strikethrough per il canale Vox, ha sostenuto di essere stato vittima di continue molestie da parte di Steven Crowder, che a sua volta ha più di 3,8 milioni di iscritti sul suo canale YouTube.

In pratica, ogni volta che Maza postava un nuovo video, Crowder ha ne pubblicava uno di "risposta", solo che la sua versione era caratterizzata da un linguaggio offensivo sull'orientamento sessuale e l'etnia del primo.

La settimana scorsa, Maza ha pubblicato una raccolta che documentava tali molestie. Nel video, Crowder deride l'accento di Maza e lo chiama "frocio" o "gay messicano", tra le altre cose. Come risultato, Maza ha chiesto a YouTube di intervenire, dato l'elevato numero di visualizzazioni generate dai video di Crowder.

In risposta, YouTube ha dichiarato che avrebbe indagato sulla situazione, ma martedì scorso ha poi dichiarato: "Anche se troviamo il linguaggio chiaramente offensivo, i video pubblicati non violano le nostre politiche".

Pensate che YouTube debba fare qualcosa in questo caso?

Fonte: BBC

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica