Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

1 Condivisione 1 Commento

Cosa dovreste sapere prima di comprare un Galaxy S8

A sei mesi dalla loro uscita, S8 e S8+ hanno riscosso un grosso successo nonostante gli elevati prezzi di listino. Non è una sorpresa: due buoni smartphone affiancati dalle dovute campagne di marketing. C'è però una cosa che dovete sapere se state pensando di acquistare uno dei due Galaxy, e riguarda il modo di sbloccarli.

Un lettore d'impronte digitali deludente

Optando per un design senza bordi, i produttori di smartphone hanno cercato di trovare diversi modi per risparmiare spazio sul pannello frontale dei dispositivi. Una di queste è stata quella di far scomparire il tasto fisico generalmente piazzato in basso sul davanti.

apple iphone x 01
Apple ha rimosso il tasto home dal nuovo iPhone X. / © Apple

Questo è ciò che Samsung ha deciso di fare liberandosi completamente del tasto home che ospita il lettore d'impronte digitali permettendo di sbloccare lo smartphone. Su Galaxy S8 e S8+ troverete il sensore sulla scocca. Per molti brand si tratta di una scelta sensata perché il lettore è facilmente raggiungibile con il dito.

Nel caso di Samsung il discorso cambia. Il sensore è stato collocato alla destra dell'obiettivo della fotocamera, una posizione insolita e soprattutto scomoda. Se utilizzate lo smartphone con la mano destra (come la maggioranza degli utenti fanno), vi ritroverete a posizionare il dito indice sull'obiettivo fotografico. Cercando di raggiungere il lettore d'impronte sporcherete la lente della fotocamera. Peggio ancora: spesso non funziona come dovrebbe, dovrete posarci il dito sopra più volte per sbloccare lo smartphone.

AndroidPIT Samsung Galaxy S8 vs S8plus 2081
Samsung ha posizionato il lettore d'impronte in un punto difficile da raggiungere. © AndroidPIT

Uno scanner dell'iride non è necessariamente migliore

Samsung, consapevole del problema, ha deciso di integrare altre modalità di sblocco sui propri dispositivi. Parlo dello scanner dell'iride e del riconoscimento dei volti. Questi due modi sono tuttavia più lenti. Da considerare poi che la scansione dell'iride non funziona solo con chi porta gli occhiali o le lenti: tanti utenti rimangono quindi esclusi dall'utilizzo di questa tecnologia. 

Opinion by Pierre Vitré
Lo scanner dell'iride è più lento del lettore d'impronte digitali
Cosa ne pensi?
50
50
45 votanti

Qual è la soluzione per il futuro?

Quello dello sblocco del dispositivo è, a mio parere, l'unico tasto dolente del Galaxy S8 e S8+. Ed è proprio per questo che, ad eccezione di questa preoccupazione, continuo a consigliarli come validi compagni di avventure quotidiane. Spero che Samsung risolverà il problema per la prossima generazione di Galaxy S.

Una delle possibili soluzioni potrebbe essere quella di implementare un lettore d'impronte digitali sotto lo schermo. Per attivare il rilevamento delle impronte basterebbe posare il dito sul vetro dello schermo. Si tratta di un lettore d'impronte compatibile con i sistemi di sicurezza e di pagamento mobili, ma anche con gli schermi OLED.

Purtroppo sembra che Samsung stia andando incontro ad alcune difficoltà tecniche con questa tecnologia che potrebbe fare la sua comparsa con il Note 9, e non prima.

Quale design preferite?

Choose Galaxy S8 or iPhone X.

close
Hai scelto undefined!
Cosa sceglierebbero i tuoi amici?
condividi
VS
  • 92
    Voti
    Oops! Sembra che qualcosa sia andato storto. Aggiornare potrebbe aiutare
    Galaxy S8
  • 23
    Voti
    Oops! Sembra che qualcosa sia andato storto. Aggiornare potrebbe aiutare
    iPhone X

 

1 Condivisione

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più