Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 14 Condivisioni 4 Commenti

7 cose che non avete mai osato chiedere a Google Now

Spendiamo moltissime parole per i nostri cari Android e Google: spesso si tratta di elogi e ringraziamenti mentre altre volte sono critiche e proteste. Ma cosa succede se al posto di parlare di Android, parliamo ad Android? Google Now è un potente strumento tramite il quale possiamo parlare al nostro dispositivo impartendogli degli ordini e chiedendogli consiglio. 

Visto che i durissimi momenti in cui era necessario aprire le nostre applicazioni usando le nostre tozze dita sono finalmente passati, è arrivato il momento di sfruttare il nostro assistente vocale al massimo, chiedendogli di essere amico e complice. Raccogliamo qui una selezione di comandi che potranno sembrarvi un po' imbarazzanti (quantomeno perchè vi sembrerà di parlare al vuoto), ma che con il solo eloquio vi permetteranno di sfruttare tutte le potenzialità del vostro dispositivo!

androidpit google now commands hero
Siete pronti a togliervi ogni dubbio con Google Now?! / © ANDROIDPIT

1. Uccidere Google Now

Il paradosso e l'autoconservazione. Avete presente le migliaia di film dove un robot deve violare una delle delle due regole: non fare del male all'uomo e il principio di autoconservazione? Avete provato a chiedere a Google Now di andare....o-mio-dio, OFFLINE???

Come reagisce il vostro dispositivo a tale comando? Si rivolta contro di voi ed il vostro Nexus tablet vi aggredisce, oppure esegue? La seconda. Google Now esegue e se gli si chiede di disattivare il bluetooth o il WIFI obbedisce senza problemi. La buona notizia è che alcuni comandi dedicati alla musica e ad alcune app funzionano anche offline.

googlenowteaserhero
Si può fare molto di più di quello che si pensa! / © ANDROIDPIT

2. Cercare i video al posto vostro

Se avete abilitato l'opzione Google Now da qualsiasi schermata, l'assistente vocale sarà li per voi con qualsiasi app in uso. Pronta a fare il lavoro sporco per voi. Quindi se siete su Youtbe e volete cercare un video, qualsiasi tipo di video, potrete chiederlo a Google Now invece di digitare parole che poi qualcun altro potrebbe vedere. La cattiva notizia è che anche i comandi vocali vengono salvati e registrati negli archivi Google.

androidpit youtube hero 1
Essendo prodotto Google, i comandi vocali funzionano alla grande! / © ANDROIDPIT

3. Pompare la musica nelle casse

Tenendo conto che tra Play Music, Spotify, Deezer e altri servizi di musica, cercare la propria canzone o la propria playlist può diventare problematico, non fatevi problemi, chiedete a Google Now! Liberatevi da imbarazzi e remore di fondo e se vi trovate davanti al caminetto riempite un bicchiere di vino per voi e uno per il vostro Galaxy S6 e parlategli.

“Ok, Google metti una playlist da chillout su Spotify”: qualche magico secondo e l'atmosfera è creata. Nessuno di voi due si dovrà alzare verso il giradischi e potrete continuare a fissare rapiti lo sfrigolio delle fiamme dentro il caminetto. Ed è subito magia.

google play music ITA
Tutto via voce! / © ANDROIDPIT

4. Gordon Ramsay sul tagliere

Sicuramente una delle situazioni più utili dove un assistente vocale può essere davvero d'aiuto, non a caso più della metà delle pubblicità che ruotano attorno a Google Now o Siri si svolgono in cucina. Avete le mani impastate di pasta fresca per fare la pizza e non vi ricordate quanta farina integrale mettere, dato che volete fare i salutisti a tutti i costi?

Con il vostro Android a portata di mano, o voce, vi basterà chiedere la ricetta per fare la pizza al kamut e porri a chilometro zero e Google Now vi mostrerà gli ingredienti ed il procedimento da seguire direttamente sul display dello smartphone. E se si sentirà in buona, il corso di yoga più vicino a voi.

recipes teaser
Scegliete Google come aiuto cuoco, non ve ne pentirete! / © ANDROIDPIT

5. Espandere l'orizzonte

Google Now è in continua espansione e ormai la nostra voce può comandare e gestire qualsiasi cosa, perfino quelle che si trovano al di fuori dell'universo Google. Le app più importanti e conosciute riconoscono i comandi vocali e, se vi và, potrete impartire dei comandi come: “Ok Google scrivi butta la pasta a mamma su Whatsapp”, oppure “Shazamma questa canzone”.

Con la vostra voce e l'aiuto di Google potrete risparmiare tempo e inviare messaggi su WhatsApp o lanciare le vostre canzoni preferite su Shazam senza dover mettere in moto i vostri polpastrelli. Bello vero?

androidpit whatsapp single tick
Sempre e solo la vostra voce! / © ANDROIDPIT

6. Agenzia turistica must die

Chi ne ha più bisogno? Se proprio avete bisogno di un agente di turismo potrete affidarvi a quello in dotazione nel vostro Android! Chiedete qualsiasi informazione o dettaglio riguardante i mezzi di trasporto proprio come fareste con una persona reale: destinazioni e prezzi dei voli, orari dei treni, scali necessari, posti disponibili in prima classe e così via.

Lo stesso discorso vale per la ricerca di un hotel e di altri luoghi d'interesse, dei cambi di valuta e tutto quello che può essere rilevante. Inoltre non sarà arrogante come un normale agente di viaggio.

AndroidPIT roaming travelling 1
Google sostituisce perfino le agenzie di viaggio! / © ANDROIDPIT

7. Impostate il tono da maestrina

Google Now è come uno scolaretto che tende a distrarsi e sbagliare. Se ponete delle domande che il vostro assistente vocale non riesce bene a capire, dovrete correggerlo e, magari, impostare una voce colma di spocchia. Dal momento che questo strumento è pensato e progettato per capire i comandi in mezzo ad una frase o ad una conversazione, cercate di essere i più naturali possibili: anche Google Now impara dagli errori.

Potrebbe capitare che sia necessario fare lo spelling di una parola che non riesce a capire o che intrepreta male o che dobbiate fornirgli un'alternativa, Google capirà. Fa un po' impressione, ma per migliorare Google ha bisogno dell'aiuto di tutti noi, fino al giorno in cui riuscirà a dominarci.

Google now
Sono in ascolto... / © ANDROIDPIT

E voi come usate Google Now? Quali altre domande siete soliti porre a Google?

4 Commenti

Commenta la notizia:
  • Enzo 15-dic-2015 Link al commento

    Non conosco siri perciò non posso fare paragoni. Uso in continuazione google now e quasi sempre mi dà risposte sensate, utili, coerenti. Personalmente lo trovo velocissimo e attendibile. A volte mi stupisce per come riesce a interpretare correttamente anche parole complicate e lo fa anche se c'è tanto rumore di fondo o confusione intorno. Un neo, peraltro divertente, è che se tu stai parlando faccia a faccia con qualcuno e nella frase dici anche solo "OK" e non "OK GOOGLE" lui si attiva, ma non glielo ha chiesto nessuno. Ovviamente questo non accade se dici OK durante una telefonata, per fortuna. La cosa che non mi piace è che si salva su cloud tutto quello che dici. Certo questo lo aiuta nelle ricerche successive, però è comunque criticabile.

  • a dire il vero in silenzio con il mio Samsung Edge.. faccio prima con la tastiera che con la voce ..spesso non capisce o mi apre pagine internet... è lontano 1000 miglia da Siri.... peccato

    • Beh, bisogna ammettere che è al momento migliore, ma Now ha fatto un salto in avanti pazzesco in pochissimo tempo e credo che nei prossimi mesi saranno quasi alla pari!

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK