Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

1 min per leggere Nessun commento

I funerali di Inbox si terranno in primavera: affrettatevi a tornare a Gmail

Tutti conoscono Gmail, la famosa applicazione di messaggistica istantanea preinstallata sugli smartphone Android (almeno in Occidente). Gmail ha un fratellino, un'applicazione di posta elettronica chiamata Inbox, che si basa su un concetto diverso di gestione della posta elettronica. Detto questo, quest'ultimo servizio sta morendo, i funerali si svolgeranno a marzo.

Google ha creato Inbox per offrire agli utenti un diverso controllo sulle proprie email, permettendo loro di dare priorità diverse ai messaggi, dividere per argomenti e creare promemoria e evitare di perdere una email importante. L'idea, originale ma estremamente funzionale, sembra aver incontrato difficoltà ad interessare gli utenti. In ogni caso Google ha deciso di adottare un altro approccio: implementare le funzionalità di Inbox (non tutte) in Gmail lo scorso aprile. 

inbox gmail
Non sapete cosa sia Inbox? Da marzo non dovrete più porvi il problema. / © Google

All'epoca ci siamo chiesti cosa sarebbe successo a Inbox se avessimo trovato le stesse caratteristiche nell'altra applicazione. Quale sarebbe stato l'interesse per tale app? Perché utilizzarla? Google aveva rassicurato i suoi fan dicendo di non preoccuparsi, l'applicazione non sarebbe scomparsa.... Oggi la situazione è cambiata e Google ha affermato che da marzo 2019 Inbox giungerà al capolinea.

Au revoir Inbox, (ri)benvenuto Gmail.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati