Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 9 Condivisioni 10 Commenti

Moto Z e Moto Z Force: i nuovi gioiellini modulari di Lenovo sono ufficiali

Il nuovo Moto Z e la sua variante Force sono ufficiali. Lenovo e Motorola insieme hanno presentanto i nuovi smartphone modulari durante il Tech world di San Francisco. Scopriamo subito tutti i numeri e le linee offerte dal successore del vecchio Moto X per capire in che modo cercherà di affrontare i suoi agguerriti rivali.

Moto Z e Moto Z Force: Design

Il Moto Z è uno smartphone dal design elegante, che sfoggia un look che mostra chiaramente il passaggio da Motorola a Lenovo. Il nuovo flagship del brand offre un unibody metallico dagli angoli stondati e dal sottile profilo di 5,2 mm che diventano invece 7 sul Moto Z Force. 

Il dispositivo sfoggia un'elegante cornice di metallo opaco, stondata per offrire una migliore ergonomia, un tasto home quadrato subito sotto al display AMOLED di 5,5 pollici con risoluzione in QHD, che nasconde il lettore d'impronte digitali. Sulla scocca troviamo un oblò decisamente importante che nasconde la fotocamera principale, il logo della linea Moto, tenuto da Lenovo per rispettare la tradizione, ed il punto forte del dispositivo, 16 piccoli fori che potrebbero essere scambiati per la griglia dello speaker.

androidpit moto z one
Il punto di forza del Moto Z sta nella scocca! / © Lenovo

Si tratta in realtà dei fori dedicati ai Moto Mods che consistono in dei moduli intelligenti e pratici che consentono di ottimizzare al massimo l'esperienza offerta dal dispositivo incrementando, ad esempio, la qualità audio, il tutto senza dover spegnere il dispositivo ed estrarre la batteria come sull'LG G5. I nuovi moduli permettono di aggiungere delle potenti casse stereo, di incrementare l'autonomia della batteria e addirittura di incorporare un proiettore. Per cambiare il look del Moto Z basta poi affidarsi alle Style Shell realizzate in diversi materiali: legno, tessuto e pelle.

Moto Z e Moto Z Force: Specifiche tecniche 

Il Moto Z è animato da un processore Qualcomm Snapdragon 820 che gira a 1,8 GHz supportato da 4GB di RAM e 32 o 64GB di memoria interna espandibile via microSD. A tenere in vita il dispositivo troviamo una batteria di 2600 mAh che promette 30 ore di autonomia e che può essere ricaricata velocemente grazie al supporto al Turbo Charge.

Sulla scocca troviamo poi una fotocamera principale di 13MP con apertura di f/1.8 dotata di stabilizzare ottico d'immagine e autofocus laser. Il Moto Z Force riprende le specifiche tecniche del modello base incrementando i MP della fotocamera principale (portati a 21) ed i numeri della batteria (3500 mAh).

  Moto Z Moto Z Force
OS Android Marshmallow Android Marshmallow
Display AMOLED 5,5 pollici in QHD AMOLES 5,5 pollici in QHD
Processore Snapdragon 820 Snapdragon 820
RAM 4GB 4GB
Memoria interna 32/64 GB espandibile 32/64 GB espandibile
Fotocamera 13MP (retro) 5MP (front) 21MP (retro) 5MP (front)
Batteria 2600 mAh 3500 mAh

Moto Z e Moto Z Force: Uscita e prezzo

Il Moto Z e il Moto Z Force sono stati presentati al Tech World di San Francisco il 9 giugno e verranno messi in commercio a livello internazionale a partire dal mese di settembre, Moto Mods compresi. Non sappiamo al momento quando raggiungeranno il mercato italiano e quale prezzo sfoggeranno ma vi terremo aggiornati!

Cosa ve ne pare fino ad ora del Moto Z e dei suoi moduli? 

9 Condivisioni

10 Commenti

Commenta la notizia:
  •   21

    😑il fondo era enorme, che credo sia stato fondamentale per rovinare il design! !! ... Mi sono imbattuto in armonia ...😮

  • avete scritto che hanno una fotocamera da 13GB invece di 13 MP :)

  • Un vero peccato che Lenovo abbia deciso di chiudere un marchio come Motorola che ha fatto la storia in questo settore.
    Per quanto riguarda questi due nuovi modelli mi sembra un pò presto per dare giudizi.
    Spero che la tradizione abbia una continuità.
    Motorola, a mio avviso, è la migliore se consideriamo cosa offre rispetto al prezzo che ritengo molto competitivo.

  • Motorola + Lenovo = TOP
    Sto aspettando da tempo il nuovo Moto dopo gli ottimi x play/style,mi aspetto il botto in questo 2016. Lo dico sempre,chi acquista un Motorola poi non la lascia piu. Sono due anni che sforna ottimi dispositivi e chi critica Motorola lo fa solo per sentito dire,perche non ne ha mai provato uno! Ma vi dico una cosa: meglio cosi! Almeno non aumentano i prezzi a modi Huawei,che appena diventato marchio "conosciuto", a breve quasi come un samsung, ha sparato subito alle stelle i prezzi con dei prodotti poi abbastanza sopravalutati.

  • Come già detto le informazioni sono ancora troppo limitate per un giudizio ancorché preliminare.
    Però c'è una cosa da sottolineare che rende articolo e Moto X interessanti.
    Lo smartphone come hardware e per quello che sa fare oggi è un po' arrivato al limite dei miglioramenti; upgrade di CPU, RAM, ottica, schermo, sono molto costosi ed, alla fine, un device da 2/300€ ti dà lo stesso servizio e, a volte, quasi lo stesso risultato. Ecco allora Brand come Sony, LG, Lenovo e forse altri ancora cercano di conquistare Clienti con accessori interessanti (a volte anche molto). Il primo costruttore che riuscirà ad inserire questi accessori direttamente nell'hardware allargherà di colpo la sua quota di mercato.
    Accessori built in come ricarica veloce e wireless, proiettore (tipo Lazertouch di Shanghai Easi), totale uso del device tramite voce/orecchio, gli accessori Ears, Eyes, Agent presentati da Sony all'ultimo MWC e quanti altri verranno intuiti potranno fare la fortuna di un Brand molto più che miglioramenti di risoluzione o upgrade di CPU, RAM o dei Mpixel dell'ottica che, bene o male, lasciano il tempo che trovano.

  • Le batterie sono giuste o per caso sono state invertite tra i due modelli?

  • Ĺe informazioni sono troppo poche per un giudizio anche parziale.
    Però, Lenovo è una grande Azienda ed ha presentato innovazioni interessanti nei suoi prodotti. Inoltre, pur avendo già di suo un buon nome tra gli smartphone, ha acquisito Motorola, perché? Non certo per una duplicazione del Brand; forse per diversificare la produzione tra le fasce di prezzo così come Huawei e Honor? Secondo me sì, e allora a chi affidare la fascia alta se non a Motorola che vanta una reputazione di primissimo livello nella storia dei cellulari (Microtac e Startac, solo per citarne i più famosi Flagship) e per giunta è molto importante nel Mercato USA?
    Quindi sì che possiamo attenderci qualcosa di interessante.

  • Dalle foto mi sembra che abbiano uno schermo troppo piccolo, ma con tutte le cose che andiamo a fare con uno smartphone è impensabile leggerle cecandosi, uno schermo che deve riprodure una buona visione non dovrebbe scendere sotto i 5.5 pollici

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK