Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere 1 Commento

Nexus 4, in Italia non arriverà

Era già nell'aria da un po' e adesso arriva anche la conferma da LG Italia: il Nexus 4 non sarà distribuito nel nostro paese. Dalla sua pagina Facebook il produttore sudcoreano ha fatto sapere che lo smartphone prodotto in collaborazione con Google sarà disponibile solo nei paesi dove è in vendita sul Play Store e non arriverà nei negozi italiani.

nexus 4 italia

Praticamente si chiude qui la storia travagliata del Nexus 4 di LG in Italia. Come era già successo in Belgio e Olanda, anche da noi l'azienda ha deciso di non commercializzarlo e di affidarsi, a quanto pare, solo alla distribuzione attraverso lo shop di Google. L'annuncio è arrivato tramite Facebook, per la precisione con un commento al post di un utente che chiedeva notizie circa prezzo e disponibilità del primo googlefonino di LG:

lg nexus 4 italia

Il commento pubblicato da LG Italia su Facebook

Si tratta di una retromarcia clamorosa quanto prevedibile da parte di LG. L'annuncio che il Nexus 4 sarebbe stato venduto prima solo su Google Play aveva fatto agitare diversi fan di Android italiani, molti dei quali non avevano in simpatia il colosso sudcoreano a causa dei ritardi nel rilascio degli aggiornamenti alle nuove versioni del sistema operativo.

Una storia nata male

A far letteralmente infuriare i potenziali clienti di LG è poi arrivato l'annuncio ufficioso secondo il quale in Italia  il Nexus 4 sarebbe stato venduto a un prezzo da top di gamma, ovvero più o meno il doppio di quello sul Play Store. Per settimane il mancato arrivo di qualunque notizia in proposito ha fatto ulteriormente fermentare la rabbia degli utenti, fino ad arrivare a oggi, quando il commento su Facebook ha messo la parole fine su una questione che iniziava a sapere di farsa.

I motivi della retromarcia

I motivi che stanno dietro la decisione di LG non sono stati ancora rivelati, ma non ci vuole molto a capire il perché della ritirata strategica del produttore. Innanzitutto, il Nexus 4 è diventato un oggetto difficilissimo da portarsi a casa anche nei paesi dove teoricamente sarebbe disponibile. Fin dai primi minuti di commercializzazione, Google Play ha registrato una serie di "tutto esaurito" davvero imbarazzante, tanto che secondo le ultime notizie i più fortunati non si vedranno arrivarea a casa prima di gennaio il dispositivo ordinato alla fine del mese scorso. Insomma, problemi di approvvigionamento davvero grossi.

Ma potrebbe aver pesato ancora di più la differenza tra il prezzo italiano indicato da LG e quello praticato da Google. Il polverone suscitato dai (probabili) 599 euro che sarebbero stati necessari ad acquistare il Nexus 4 in Italia, da una parte ha fatto fare una (ennesima) brutta figura a LG e dall'altra, dato il prezzo spropositato, non avrebbe certo assicurato le vendite che si registrano in altri paesi.

Le alternative

Il Nexus 4 non arriverà nei negozi tramite LG, l'apertura di Google Play Devices sembrava lontana prima e pare impossibile adesso visti tutti i problemi che sta avendo Google e in mancanza di un supporto ufficiale anche i gestori telefonici che avrebbero voluto offrire il dispositivo rimarrano a secco. E allora? L'unica possibilità rimane quella di comprare il Nexus 4 importati, ovvero, se va bene, con garanzia europea. Scelta non felicissima per due semplici motivi.

Prima di tutto, Google ha attivato restrizioni alla vendita sul Play Store e chi volesse importare in Italia dovrà comprare direttamente dai canali LG, ovvero con un costo sensibilmente più alto, molto probabilmente superiore ai 500 euro. Come se non bastasse, la garanzia europea non sarebbe considerata valida da LG Italia e in caso di malfunzionamento il dispositivo andrebbe inviato al centro di assistenza competente, cioè all'estero, con tempi di riconsegna immaginabili.

Fine della storia

Gli utenti Android italiani sono tutt'altro che contenti, LG ha perso un'ottima occasione per rilanciare la sua immagine, anzi ha collezionato un'altra pessima figura e c'è da chiedersi in quanti vorranno comprarsi l'Optimus G in arrivo l'anno prossimo, che in pratica è un Nexus 4 dalla forma diversa e con interfaccia proprietaria. Ma forse quelli che stanno peggio sono i poverini che si occupano della pagina Facebook di LG Italia, davvero non è possibile invidiarli...

 

(Immagini: Google, modificata; Facebook)

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più