Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
24 Condivisioni 6 Commenti

USB Tipo C: tutto ciò che dovete sapere

Ogni anno i brand produttori si impegnano nella realizzazione di nuovi dispositivi dotati di tecnologie innovative in grado non solo di stupire ma anche di migliorare l'esperienza utente. Nel corso dell'ultimo anno l'USB di Tipo C è stato integrato su tantissimi smartphone. Reversibile, duraturo e sottile nasconde però anche degli svantaggi che vale la pena considerare. 

AndroidPIT elephone p9000 1164
Avete anche voi uno smartphone con USB di Tipo C? / © ANDROIDPIT

Cos'è l'USB di Tipo C?

USB (Universal Serial Bus) è uno standard di cavi e connessioni che consente la trasmissione di dati ed energia attraverso i dispositivi elettronici. Il primo standard è arrivato nel 1998 e nell'agosto del 2014 è stato rilasciato l'ultimo, il noto USB Tipo C affiancato da una nuova versione di velocità di scambio di dati ed energia, l'USB 3.1.

Vi è una differenza tra il tipo di connettore e la versione USB. Ogni tipo di connettore offre una velocità di trasferimento dati ed un limite nell'intensità della corrente elettrica supportata. i connettori con USB Tipo A e B offrono solo 4 pin mentre quelli con USB 3.1 di Tipo C ne offrono 24 e per questo sono in grado di offrire una maggiore velocità e potenza.

Per fare un esempio, l'USB 2.0 di tipo micro-B integrato nella maggior parte degli smartphone supporta solo da 5V a 2A ed una velocità di trasmissione di 480 Mbit/s. Un USB 3.1 di Tipo C supporta da 20V a 5A con una velocità di trasferimento fino a 10 Gbit/s. I cavi USB per il Tipo C sono generalmente più spessi per poter supportare una simile quantità di energia.

AndroidPIT galaxy s7 vs galaxy s7 edge 1
Galaxy S7 e S7 Edge con USB 2.0 di tipo micro-B. / © ANDROIDPIT

Il connettore USB di tipo C è stato definito future-proof perché punta ad essere implementato sui futuri dispositivi, Android e non. Come tutte le novità necessitano di un po' di tempo per essere accettate, diffuse ed integrate (ci si aspetta che entro il 2020 tutti i dispositivi elettronici, elettrodomestici compresi, integrino l'USB di Tipo C). 

USB di Tipo C: i vantaggi

Il port USB di Tipo C offre diversi vantaggi, primo tra tutti quello di poter essere inserito da entrambi i lati senza problemi. L'USB di tipo C, oltre ad essere reversibile ed a rivelarsi quindi particolarmente utile quando si cerca di mettere in carica il dispositivo la notte, offre delle dimensioni più compatte (perfette per i design sempre più sottili mostrati dagli smartphone).

L'USB di Tipo C è reversibile, più potente e veloce

È stato realizzato per garantire più di 10,000 cicli di utillizzo e quindi per durare nel tempo e può essere utilizzato sia per caricare lo smartphone o un dispositivo aggiuntivo, che per trasferire dati. A questi vantaggi si aggiunge poi la possibilità di incrementare la velocità di trasferimento dei dati (solo se il vostro dispositivo e quello a cui siete connessi offrono un USB di Tipo C compatibile quindi con l'USB 3.1). 

androidpit Nexus 6P 15
Anche il Nexus 6P offre un connettore USB di tipo C! / © ANDROIDPIT

USB di Tipo C: alcuni svantaggi da tenere in considerazione

Cavi con connettore di Tipo C e standard USB 2.0

Non tutti i brand produttori si stanno adattando al nuovo standard. Alcuni cavi sono dotati di connettore USB di Tipo C ma utilizzano lo standard USB 2.0, una pratica molto pericolosa. Utilizzare questi cavi con caricabatterie e smartphone che integrano l'USB di Tipo C con USN 3.1, potrebbe rendere inutilizzabile il dispositivo, così come è accaduto all'ingegnere di Google Benson Leung.

Problematici da sostituire quando si è fuori casa

Nonostante la sua natura future-proof, vi sono alcuni svantaggi che vale la pena prendere in considerazione. Vi è mai capitato di dimenticare a casa il cavetto del vostro Nexus 6P o del Huawei P9? Bene, durante l'MWC di Barcellona il mio collega spagnolo Sergio si è trovato più volte a fine serata a corto di batteria sul suo Nexus 6P e trovare un cavetto compatibile con il suo dispositivo è stato praticamente impossibile.

Quando ci si mette in tasca un Samsung (Note 7 escluso) o un qualsiasi dispositivo con port microUSB è veramente facile raccimolare in giro un cavetto o un qualsiasi caricabatterie compatibile. Lo stesso discorso non può ancora essere fatto per i dispositivi dotati di port USB di Tipo C che potrebbero rovesciare le sorti di un piacevole weekend fuori città! 

Ancora poco diffusi e piuttosto costosi

Potreste nel caso cercare di risolvere il problema recandovi nel primo negozio di elettronica che incontrate sulla strada, ma vi sono due fattori da considerare: i cavi di Tipo C non sono ancora molto diffusi e sono più costosi di quelli normali. Potrebbe quindi essere problematico cercare di recuperarlo nel primo negozietto cinese vicino all'albergo, dove invece trovate a prezzi economici valanghe di caricatori e cavetti microUSB.

Androidpit usb type c 0401
I cavi USB di Tipo C sono più costosi e difficili da trovare! / © ANDROIDPIT

Non compatibili con vecchi accessori e gadget

Un altro problema a cui potreste andare incontro risiede nel fatto che pochi accessori sono compatibili con questo connettore. Se quindi custodite nel cassetto della scrivania una serie di accessori che fino ad ora avete utilizzato con i vostri precedenti smartphone Android, avete due soluzioni davanti a voi: gettarli nel cestino e fare scorta di nuovi gadget tutti rigorosamente compatibili con l'USB di tipo C o acquistare un adattatore capace di trasformare i vostri connettori di Tipo A in Tipo C.

Probabilmente questo è uno dei motivi che ha spinto Samsung a non integrare il port USB di Tipo C su Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge. Se il brand sudcoreano avesse deciso di implementare un connettore di questo tipo sui due smartphone che fine avrebbero fatto i Gear VR? Gli utenti che hanno acquistato il visore pochi mesi prima si sarebbero giustamente ribellati insieme a tutti quelli che hanno borse e cassetti pieni di caricatori, cavetti ed altri accessori tutti dotati di microUSB. Con il Note 7 però anche Samsung ha deciso di integrare questa tecnologia che da questo momento in poi caratterizzerà sicuramente anche i futuri flagship del brand.

USB di Tipo C: alcuni consigli da tenere a mente

  • Diffidate dai cavi con USB di Tipo C troppo economici: potrebbero costarvi cari!
  • Anche se il vostro smartphone offre un USB di Tipo C verificate nelle specifiche tecniche la carica supportata.
  • Utilizzate il cavo del caricabetterie in dotazione con il dispositivo.
  • Se avete bisogno di sostituirlo, verificate prima dell'acquisto la compatibilità con il vostro dispositivo.

Voi cosa ne pensate dell'USB di Tipo C? La ritenete una feature importante su uno smartphone o la trovate ancora piuttosto scomoda a causa della sua "scarsa" diffusione?

6 Commenti

Commenta la notizia:
  • io ho comprato 3 adattori per ogni emergenza,adattatori micro usb-usb type C.
    succede qualcosa se ricarico il telefono con uno di questi adattatori?

  • Mel 2 mesi fa Link al commento

    Salve a tutti. Scusate secondo voi è possibile collegare quegli adattatori type-c 3in1 (hdmi-usb otg-type c) venduti come compatibili per mac per collegare lo smartphone alla tv oppure posso farlo solo tramite cavo mhl? Grazie

  • Io penso che a mano a mano diventerà lo standard di riferimento per le connessioni usb, tuttavia occorre che entrambe i dispositivi abbiano il supporto per questa nuova tecnologia altrimenti la velocità di trasferimento dati del tipo c non potrà essere sfruttata, come giustamente hai fatto notare tu. Il fatto della bassa disponibilità di questi cavetti è un problema temporaneo, con la diffusione, secondo me, si abbasseranno i prezzi e ci saranno tantissimi cavi disponibili, sicuri, anche quelli in vendita presso i negozi cinesi :)

  • Tutto dipenderà dalla velocità della sua diffusione in quanto la difficoltà che trovi in caso di necessità è reale e notevole data, appunto, la sua scarsa diffusione.
    Posso solo dire che la mia esperienza nel ricaricare il telefono è eccitante in quanto con 60 minuti ricarico al 100% 4.000mA

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK