Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere Nessun commento

Il programma di Android Silver esala l'ultimo respiro?

Ve lo ricordate il programma di Android Silver? Si tratta di un progetto, al quale Google lavora ormai da qualche mese, atto ad offrire dispositivi esclusivi, prodotti in collaborazione con diverse case produttrici. Inizialmente abbiamo temuto il peggio: la fine della gamma Nexus e l'inizio di un'era in cui l'esperienza pura di Android sarebbe venuta a costare una fortuna. Sembrerebbe invece che questo programma sia destinato a rinere un concetto irrealizzato.

android silver nexus
Addio Android Silver e lunga vita alla gamma Nexus? / © wojtar-stock/deviantART, Google, ANDROIDPIT

Cosa sappiamo del programma Silver

Lo scopo di Android Silver era quello di offrire dispositivi puramente Google che, seppure prodotti da diverse case produttrici, non avrebbero contenuto applicazioni aggiuntive o funzioni esclusive. A questo progetto avrebbero aderito diverse brand, garantendo la realizzazione dei dispositivi, della cui distribuzione si sarebbe poi occupata direttamente la casa madre. Una volta pronto il prodotto, Google si sarebbe occupata dell'aspetto marketing, della vendita tramite operatori diversi e naturalmente dei vari servizi di aggiornamento ed assistenza. Android Silver avrebbe fatto il suo debutto inizialmente sul mercato statunitense e successivamente raggiunto l'Europa ed il resto del mondo. Dietro questo progetto si mascherava l'idea di voler raggiungere la grossa fetta di mercato occupata da Apple. Offrendo smartphone esclusivi, con i diversi servizi Google direttamente integrati nel sistema, Android avrebbe finalmente potuto competere con Apple. 

Perchè tutti questi condizionali?

Ad occuparsi di questo progetto, giorno e notte, era il CBO Nikesh Arora, in contatto con diverse case produttrici ed agenzie di marketing. Da quando questa figura ha lasciato Google, il progetto è stato accantonato. Sembrerebbe infatti che neanche Google fosse completamente convinta di questa strategia, soprattutto considerando che questa avrebbe potuto entrare in conflitto con la gamma Nexus. 

Il progetto potrebbe essere dunque giunto a termine ancora prima di essersi sviluppato completamente. 

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK