Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Opinion 4 min per leggere 5 Commenti

Perché il Huawei P20 sarà più entusiasmante del Galaxy S9

Samsung e Huawei sono pronti a tirare fuori l'artiglieria. Samsung il 26 febbraio a Barcellona, Huawei il 27 marzo a Parigi. Nell'universo Android sono due i dispositivi che destano più curiosità e personalmente penso che sarà il P20 a sorprenderci ulteriormente con le sue innovazioni tecnologiche che sul Galaxy S9 sembrano mancare.

Intelligenza artificiale vs Bixby: un KO alla partenza

Riconosco che questo titoletto possa suonare sarcastico. Onestamente non credo che l'assistente di Samsung, Bixby, sia utile quanto le applicazioni di calcolo neurale applicate da Huawei all'elaborazione delle foto. L'intenzione dell'azienda sudcoreana di creare un altro assistente vocale è qualcosa di faraonico ed è ammirevole una tale dimostrazione di coraggio. 

Va però riconosciuto il fatto che Google Assistant supporti un maggior numero di lingue e funzioni meglio rispetto a Bixby. E' un dato di fatto. Huawei ha deciso di sfruttare i propri sforzi concentrati nell'intelligenza artificiale e di applicarli in un ambito a cui siamo tutti, in modo differente, interessati. La fotografia.

Ma le possibilità dell'intelligenza artificiale e del Machine Learning di Huawei non finiscono qui. Il processore Kirin 970, integrato sul Mate 10 Pro e utilizzato anche da Honor sul View 10, incorpora un modulo NPU che il produttore utilizza per tre funzioni specifiche ma vi è un quarto utilizzo in via di sviluppo ed un numero infinito di possibilità da scoprire. 

Abbiamo già visto sulla linea Mate di cosa sia capace questo processore nella gestione di impostazioni della fotocamera, risparmio energetico e traduzione. In arrivo anche la riduzione del rumore durante le chiamate ma le possibilità sono davvero tante e sono legate alle attività che l'NPU sia è grado di calcolare.

Tre fotocamere vs un'apertura variabile

Per quanto riguarda le novità in ambito fotografico, la sfida tra i due dispositivi è più equilibrata. Almeno ad un primo sguardo. Sia il Huawei P20 che il Samsung Galaxy S9 dovrebbero introdurre due feature che nessuno altro smartphone ha adottato fino ad ora. 

Samsung doterà i suoi flagship, secondo le indiscrezioni, di una fotocamera che sarà in grado di alternare l'utilizzo di due diaframmi. In questo modo saremo in grado di scegliere un'apertura di f/1.5 per contesti caratterizzati da scarsa luminosità o di f/2.4 per quando ci si ritrova in ambienti più luminosi. Una buona soluzione per ottimizzare la quantità di luce catturata, uno dei talloni d'Achille degli smartphone. 

Per farvi un'idea del funzionamento di questa tecnologia, date un'occhiata al video qui sotto:

Huawei ha invece deciso di dotare il successore del P10 di un terzo obiettivo, anche se probabilmente questa feature sarà disponibile solo in alcuni modelli della famiglia P20. Alcuni rumor annunciano il suo possibile utilizzo in video a 360º con dimensioni. Ciò significa che il P20 sarà il dispositivo capace di rappresentare al meglio la profondità.

Avrete capito come Huawei, con i suoi dispositivi, intenda dare una nuova dimensione alla realtà aumentata. Non posso che essere più che curioso di scoprire cosa si nasconde dietro questa terza fotocamera.

Una batteria degna di un phablet

Le ultime notizie trapelate in rete sul Huawei P20 non può che rendere felice la maggioranza degli utenti. Il P20 Plus ospiterà una batteria di 4000 mAh. Gli stessi numeri sono presenti anche sul Mate 10, il che suggerisce un'autonomia capace di superare le 24 ore sotto un uso moderato o schermo attivo per più di 6 ore per chi utilizza lo smartphone in modo più intensivo. 

Una piacevole inversione di tendenza rispetto a quella che ha visto diminuire la capacità delle batterie a fronte di corpi sempre più sottili. Il P10 ha registrato un'autonomia inferiore rispetto al P9, ma sembra che il P20 tornerà sulla retta via.

D'altra parte il Samsung Galaxy S9 e la sua variante Plus sembrano volere riproporre le stesse batterie di S8 e S8+, vale a dire 3000 e 3500 mAh. A quanto pare i nuovi processori Exynos saranno ancora più potenti ma chissà come se la caveranno nella gestione delle risorse.

14 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Da quando ho abbandonato, per ovvi motivi il Blackberry, ho avuto sempre un Samsung fino a quando, un po' per caso, un po' per curiosità e, sinceramente, anche per il prezzo non sono approdato all'Honor 8. Telefono dal fantastico rapporto qualità/prezzo, performante ed anche bello, mi ha conquistato talmente tanto da dare ancora fiducia a Huawei acquistando un fantastico P10. Dal mio punto di vista non c'è storia; preferisco di gran lunga i Huawei a Samsung. Il Mate 10 ha confermato il trend positivo della casa cinese e immagino, ma questo solo ed esclusivamente sulla fiducia, che il P20 non deluderà.


  • Io a dire il vero ho acquistato una serie di marche di smarphone e rimango dell'idea che Samsung sia la mia migliore scelta coprendo tutte le mie esigenze per il momento


  • 4000mAh sono sempre ed ancora pochi, una misera capacità.
    È mai possibile che loro non considerino seriamente la necessità, od anche solo la comodità, di non essere obbligati a fare una ricarica della batteria con intervallo più o meno giornaliero?
    Perché non fanno come Oukitel, Doogee e forse un'altro che non ricordo?
    Ci sono le solite scomode sotilette ultraleggere, ed anche più grossi smartphone con batterie generose che ti lasciano maggior libertà e minori condizionamenti dalle ridicolmente frequenti ricariche energetiche.
    6000mAh, 8000mAh, 10000mAh, 11000 mAh, 12000mAh.

    È chiedere troppo a Samsung e Huawei di diversificare la loro offerta anche così?
    Non ditemi che a nessuno interessa questo e che non li venderebbero, perché non è vero!


  • Ho avuto tre Samsung (S2, S3, Note 4), ora ho Honor 9. Preferisco Honor/Huawei di gran lunga. Dovessi prendere uno dei due non avrei il minimo dubbio.


  • Comprerei honor, ma disprezzo a prescindere (e non compro) huawei!

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più