Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

6 min per leggere 1 Commento

Primi passi per convertire casa vostra in una Smart Home

Il vero concetto di casa intelligente o di Smart Home probabilmente lo vedremo implementato solamente negli anni a venire ma grazie ad alcune tecnologie ora esistenti possiamo già oggi godere di alcuni dei dispositivi utili in questo settore. Ecco a voi una piccola guida per adattare la vostra casa ai tempi che corrono e renderla così "più intelligente". 

Cos'è Smart Home

È una casa basata su sistemi di automazione domestici collegati fra loro che offrono svariate possibilità grazie all'uso di internet. In una Smart Home possiamo controllare elettrodomestici, illuminazione, temperatura, apparecchi multimediali, sicurezza, finestre e porte, tra le varie cose. In Italia questo concetto viene tradotto come "casa intelligente".

Anche casa mia può diventare smart?

Sì. Ogni casa può diventare intelligente. Basta una connessione WIFI potente che sia in grado di raggiungere qualsiasi dispositivo. 

AndroidPIT SMART HOME ALL LANGUAGES IT 3
Qualsiasi casa può essere trasformata in smart. (Cliccate per leggere). / © AndroidPIT / © AndroidPIT

Dispositivi che rendono la vostra casa intelligente

Oggi ho pensato che come ricompensa per la vostra fedeltà mostrata in tutti questi anni vorrei invitarvi nella mia (ipotetica) casa intelligente così da scoprire insieme i dispositivi che la rendono tale.

Smart Lock

Per la vostra venuta volevo ho pensato di comprare un po' di birra, altre bibite e snack vari e così sono tornata a casa con le mani impegnate dalla buste della spesa. Arrivata all'ingresso ho dovuto destreggiarmi per trovare le chiavi di casa, ma come sempre in borsa non trovo mai quello cerco. 

Nel mercato della Smart Home ci sono diverse opzioni che vi permetteranno di aprire la porta con un dito o con il vostro smartphone attraverso l'applicazione corrispondente. Una delle firme più famose in questo campo è Kevo, ma merita una citazione anche la società spagnola Tesa. Se siete alla ricerca di una scelta più economica date un'occhiata a Sesame Candy House.

Frigorifero

Quando entro a casa vado dritta in cucina per lasciare tutto quello che ho comprato. Grazie al frigorifero intelligente sapevo infatti di avere solamente due birre e per questo sono andata a comprarne delle altre. Il mio frigo mi ha anche ricordato che c'era poco latte e che lo yogurt stava per scadere.

Sì, sembra strano ma tutto questo sarà possibile con i frigoriferi della prossima generazione. La gara, in questo settore, è guidata dai due giganti sudcoreani, Samsung (Famiglia Hub) e LG. I recenti frigoriferi di questi brand includono touch screen e telecamere utili per la scansione del cibo che è presente all'interno, sia per controllare la data di scadenza che per la quantità che ne è rimasta.

samsung ha ref rf56k9540sr food management innerview cameras
Amministrate il cibo attraverso il vostro smartphone. / © Samsung

Centro multimediale

Che ne dite di accogliervi con un po' di musica? Questo è uno dei dispositivi che mi piace di più: gli altoparlanti intelligenti ci permettono, attraverso la rete WIFI, di accedere a qualsiasi contenuto musicale da ogni angolo della nostra casa. Con questi sistemi multiroom, prodotti ad esempio da Teufel , possiamo ascoltare la musica da diverse piattaforme (TuenIn o Spotify sono solo due esempi). 

Assistente virtuale

Per accedere al mio stereo l'unica cosa che devo fare è chiederlo ad Alexa, l'assistente virtuale made in Amazon. Questi assistenti virtuali funzionano infatti come centri di controllo della casa utili per lanciare comandi a tutti i dispositivi presenti attraverso il controllo vocale. 

Campanello

Siete già arrivati? La mia casa non è un castello, ma la verità è che, indaffararata nel preparare, preferirei aprirvi la porta attraverso il mio smartphone. Ho solo bisogno di un sistema come Ring che mi permette di vedere chi sta suonando per decidere se aprire la porta o no. 

Lampadine

Benvenuti nella mia casa! Per creare un po' di atmosfera ho pensato di cambiare il colore delle lampadine in salotto per avere una tonalità più calda. Allo stesso momento ho spento le luci della cucina che per sbaglio avevo lasciato accese. Il tutto, chiaramente, dal mio smartphone, grazie alle lampadine intelligenti ideate da Philips Hue

Smart TV

Che ne pensate se terminiamo questa bella serata con un buon film o una serie di Netflix? Naturalmente in una casa intelligente non poteva mancare una smart TV. Questi dispositivi di Smart Home, al momento, sono forse i più diffusi. Le Smart TV sono equipaggiate di un sistema operativo e di connessione internet che consentono loro di scaricare app e di godere di servizi come YouTube o Netflix. 

Pulizia intelligente

Mi dispiace ma la nostra serata deve volgere al termine. Prima di andarvene vi voglio però mostrare un ultimo dispositivo: la mia aspirapolvere smart robot. Posso citarvi l'iRobot Roomba 650, uno dei modelli del primo marchio che ha commercializzato questi dispositivi. Potrete scegliere tra diversi modelli e marche e vi basterà solamente accendere il dispositivo e questo farà tutto da solo ma potete anche decidere di connetterli ad internet e gestirli così dal vostro smartphone. 

Monitorare il sonno

Ancora una volta grazie a tutti per essere venuti, il prossimo appuntamento lo fissiamo a casa vostra giusto? Ora è il momento di dormire sonni tranquilli per prepararsi alla giornata di domani. Sul mio comodino ho il quantificatore del sonno Hello "Sense my voice", che monitora e analizza il ciclo del mio sonno. Questo avviene utilizzando due dispositivi. Il primo è una sfera con sensori di umidità, temperatura, pressione, luce e misurazione della qualità dell'aria; il secondo è posizionato sotto il cuscino e funziona come un sensore di movimento. In questo modo avrete una registrazione completa della qualità del vostro sonno. 

Altri dispositivi degni di nota

L'offerta e le possibilità sono talmente tante che la verità è che questo articolo è troppo corto. Per questo vorrei citarvi altri due dispositivi intelligenti che penso siano molto utili. Il primo è un termostato come Nest, che vi aiuta a controllare il riscaldamento ed il condizionamento di casa per avere sempre la temperatura ideale. Penso che questi dispositivi siano molto importanti perché così possiamo non solo risparmiare energia ma anche denaro. Il secondo è un rilevatore di perdite d'acqua che ci avverte in tempo per evitare una catastrofe (anche in terimini di spese di riparazione). Un esempio è Honeywell .

Ora è il vostro turno: già usate alcuni di questi dispositivi? Ce ne sono alcuni che richiamano particolarmente la vostra attenzione? Partecipate al nostro sondaggio oppure lasciate un commento!

Qual è il dispositivo a cui siete più interssati?

 

19 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Bella la tecnologia che avanza, ci dona una bella serie di facilitazioni domestiche... poi vai a fare la somma dei costi di tutte queste cose e ti rendi conto, che almeno per un altro po', magari con un pizzico di senso pratico e di organizzazione mentale, puoi evitare la spesa e fare le stesse identiche cose; butti un occhio nel frigo e fai una lista, con una bella app gratuita (tipo myshopi), di cosa comprare; se il citofono suona, ma non aspettavi nessuno, neanche ti scomodi, altrimenti ti sarai messo d'accordo per ricevere un messaggio telegram, quando la tua ospite sarà alla porta; lei arriverò in casa e troverà un po' di musica, che avrai fatto partire con kdeconnect da una tua playlist sul pc, mentre stavi preparando una pizza al tonno in forno e patatine/popcorn nel microonde (che lei adora)... ok, ho scherzato un pochino, ma effettivamente tante cose non ha senso sostituirle con certi prodotti "smart" (oh, tutto smart, e con PhD ;) ) e altre si possono pure tralasciare (mi rendo conto da solo se ho dormito male, e quasi sicuramente è stata la seconda pizza e il terzo piatto di patatine, non mi serve il sensore...); comunque il futuro è questo e quando i costi caleranno (ma già esistono prodotti, magari meno smart, niente PhD, solo la laurea, che costano meno), tutto avrà più senso.

Articoli consigliati