Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
40 Condivisioni 13 Commenti

Come fare l'overclock di Android: mettete il turbo al vostro smartphone!

Avete tra le mani l'ultima generazione di Samsung Galaxy o il nuovissimo OnePlus 2? Scommetto che persino voi siate alla ricerca di un metodo per velocizzare il sistema e rendere lo smartphone ancora più veloce e performante. Come fare?

La risposta giusta è "overclockare" Android.  Mentre tutti gli altri metodi per velocizzare il sistema vanno ad interagire con i processi o usano tweak particolari che possono avere risultati più o meno evidenti, con un overclock si ottiene subito l’effetto desiderato. Scoprite subito come mettere il turbo al vostro Android!

androidpit sony xperia z3 speed test
Eseguite un overclock per mettere il turbo al vostro smartphone Android!/ © ANDROIDPIT

Che cos’è l’overclock

Ogni processore (o CPU) offre una frequenza indicata in GHz: maggiore è tale frequenza, più sono le operazioni che possono essere eseguite nello stesso lasso di tempo. Effettuare un overclock significa aumentare la frequenza del processore, oltre il limite dichiarato. Dovete sapere infatti che i processori non “girano” al massimo delle loro capacità, ma vengono limitati per garantire il funzionamento ad un determinata frequenza. Se ad esempio si volessero ottenere CPU da 1000 MHz, ma il macchinario che le produce può “sbagliare” fino ad un massimo di 200 MHz, basterà progettarle ad almeno 1200 MHz.

Vantaggi, fortuna e problemi

I vantaggi sono evidenti: aumentare la frequenza di un processore velocizzerà i processi e l’intero sistema Android. Ma fino a quanto è possibile spingersi nell’overclock? Dipende dalla differenza tra la frequenza massima del processore e la frequenza dichiarata. Tale gap è dovuto in parte alle scelte del produttore e in parte alla fortuna: due CPU con lo stesso modello potrebbero essere state prodotte una senza imprecisioni e l’altra con il massimo delle imprecisioni, garantendo in entrambe la frequenza dichiarata, ma dando modo solo alla prima di essere overclockata con risultati soddisfacenti.

androidpit samsung galaxy s5 23
Prima di eseguire un overclock calcolate bene i possibili vantaggi e pericoli! / © ANDROIDPIT

Aumentare la frequenza di un processore, a seconda della qualità dello stesso e della vostra fortuna, potrà causare instabilità del sistema e blocchi o riavvii imprevisti (lo schermo rimane acceso ma non risponde più al touch oppure il dispositivo si spegne da solo). L’incremento della frequenza aumenterà infatti anche la temperatura della CPU, velocizzandone il degrado e, in casi estremi, danneggiandola irreparabilmente. Un altro problema da non sottovalutare è l’impatto sulla batteria: overclock intenso => consumi maggiori.

Materiale necessario

Per effettuare un overclock è necessario un custom Kernel. In parole povere, il kernel è ciò che permette ad Android di comunicare con i componenti hardware del dispositivo (WIFI, schermo, CPU, …), ma quello presente di default, il kernel stock, non basta.

Se avete una custom ROM, al 99% troverete integrato un custom kernel, ma per verificarlo vi basterà andate in Impostazioni > Info sul telefono e leggere Versione kernel: se trovate il nome del produttore (Samsung, LG, …) avete un kernel stock. Lo stesso discorso vale per alcuni metodi di root, che prevedono l’installazione di un custom kernel (e non la semplice modifica di quello stock, come accade con CF-Root).

Come fare però a trovare il giusto custom kernel per il prioprio smartphone altrimenti? Tranquilli, troverete tutto nei passaggi qui sotto.

AndroidPIT Nexus 6 TWRP ElementalX kernel
Trovate il custom Kernel perfetto per il vostro Android! / © ANDROIDPIT
  • Permessi di root: necessari per ottenere una custom Recovery.
  • Custom Recovery: necessaria per flashare il custom kernel o la custom ROM (con un custom kernel).
  • Applicazioni per CPU: sul Play store sono presenti diverse applicazioni per gestire la CPU ed impostare la frequenza di overclock, il governor, l’IO scheduler e altri parametri. Tra le più famose c’è No-frills CPU Control
No-frills CPU Control Install on Google Play

Come fare l'overclock di Android

Attenzione: nonostante le procedure che vi indichiamo vengano sempre controllate per garantirvi la massima sicurezza, qualsiasi operazione che abbia a che fare con il root può potenzialmente causare problemi. Se, sfortunatamente, doveste riscontrare un malfunzionamento, faremo di tutto per cercare di risolverlo nel migliore dei modi, tuttavia non ci riterremo responsabili.

  1. Ottenete i permessi di root con i migliori metodi universali o con una delle nostre guide specifiche sul root.
  2. Installate una custom Recovery. Bastano pochi passaggi, illustrati nel nostro articolo dedicato alla Recovery Mode: tutto sulla Recovery Mode.
  3. Cercate un custom kernel adatto al vostro dispositivo oppure una custom ROM che ce l’abbia integrato. Per trovare un custom kernel, digitate su Google “<modello> custom kernel”, “<modello> custom kernel overclock” o simile. Assicuratevi che quel custom kernel sia compatibile con il vostro modello e la versione di Android. Per trovare una custom ROM seguite le indicazioni precedenti sostituendo kernel con ROM oppure leggete il nostro articolo: le migliori custom ROM per Android.
  4. Adesso non vi resta che flashare il custom kernel o la custom ROM dalla Recovery. Se non sapete come fare, seguite la nostra semplice e dettagliata guida; anche se parla solo di ROM, la procedura per i kernel è identica, con l’unica (e fortunata) differenza che non è necessario fare il wipe data (non perderete alcun dato): come flashare una ROM da ZERO.
  5. Il grosso è stato fatto! L’ultimo passaggio prevede l’installazione di un’app per gestire l’overclock, come No-frills CPU Control. Se avete flashato una custom ROM è probabile che nelle impostazioni ci sia una nuova sezione dedicata all’overclocking (solitamente Performance o Prestazioni).
softbrick teaser
Sfonda qualsiasi limite in Android con l'overclock! / © AndroidPIT

Parametri per l’overclock

Aprendo un app dedicata alla gestione della CPU potrete notare diversi parametri, ma solo due relativi all’overclock:

  • Frequenza minima: Aumentandola il sistema è “pronto” più velocemente. Non ci sono rischi nel modificare questo valore, se non un maggiore consumo della batteria e un continuo stress alla CPU anche quando non serve (a schermo spento continuerete ad avere la frequenza impostata).
  • Frequenza massima: È il valore che più vi interessa per l’overclock. A seconda del processore e del kernel, potrete aumentare più o meno la frequenza massima. Se non riuscite ad aumentare oltre al valore dichiarato, provate a cambiare kernel. Naturalmente, oltre all’overclock è possibile eseguire un underclock, abbassando la frequenza massima e risparmiando sulla batteria.

Quali valori impostare?

Come già detto, per la frequenza minima non ci sono problemi, mentre per la massima è meglio muoversi con attenzione:

  • Prima di tutto NON applicate le modifiche al riavvio (Apply on boot), ma solo temporaneamente: in caso di problemi, basterà riavviare per tornare alla normalità. Applicate le modifiche al riavvio solamente dopo averle testate a lungo e comprovato la stabilità del sistema.
  • Aumentate la frequenza massima poco per volta ed utilizzate diverse app per testare la stabilità del sistema. Se tutto va bene, potrete tentare con una frequenza maggiore. Al primo problema più o meno grave, basterà tornare alla frequenza massima precedente.
  • Non diminuite eccessivamente la frequenza massima. Anche se gli underclock non sono pericolosi è possibile che frequenze troppo basse non permettano la corretta esecuzione del sistema bloccando Android e costringendovi a riavviare.
  • Anche se il sistema risulta stabile, potreste riscontrare un surriscaldamento del dispositivo. Scaricate un’app per monitorare la temperatura della CPU e fermatevi se vedete un aumento importante.
Cpu Temperature Install on Google Play

Se avete dubbi, domande o problemi, non esitate a commentare!

13 Commenti

Commenta la notizia:
  • ho un galaxy ace 3 con snapdragon 400 (stesso dell's4 mini) solo che su ace 3 è di default a 1.2 ghz e su s4 mini a 1.7 ghz. Se facessi l'overclock fino a 1.7 le prestazioni diventerebbero simili a quelle dell's4 mini?

  • io sul mio s3 ho rom blekota,e kernel boeffla 7.7 va gia' bne per fare l'overklock???grazie

  • Mattia hai aggiornato questo articolo ? A proposito volevo dirti che non ricevo più le notifiche quando qualcuno risponde ai miei commenti, almeno non le ricevo tutte. Ad ogni modo hai fatto bene a spiegare che in caso di problemi l'autore e la redazioni non hanno alcuna responsabilità. Per quanto cerchi di ponderare sempre le mie decisioni in merito ad Android ed all'uso degli smartphone, devo dire che sono tentato di fare questa cosa, insomma modificare la frequenza minima è un po' come anticipare la pompa dell'alimentazione del carburante di una macchina. E' davvero bello. Aumentare poi la frequenza massima è come fare una modifica al motore. Si tratta di una cosa eccitante e rischiosa ma se uno ama il brivido allora lo si può fare anche perché l'unica responsabilità che ci assumiamo è quella di danneggiare il nostro telefono e non di fare male ad altri come ad esempio potrebbe avvenire in caso di modifiche al motore di una macchina in cui, più cavalli, più velocità ma sempre stessa aerodinamica e stesso impianto frenante

  • MIKI8 2-nov-2015 Link al commento

    ho provato l' overclock sul mio tablet ........... si é briccato

  • Mi chiedo quale potrebbe essere l'effetto di un overclock su processori Mediatek

    • Dipende su un mt6752 non puoi overclokkare perche il processore è gia al massimo
      Tutti gli altri processori invece quasi mai girano al massimo del clock (mt6732/35 vengono messi a 1.0/1,3 ghz quasi mai a 1,5 ghz; l'mt6753 viene messo normalmente a 1,3 ghz alcune volte a 1,5 ghz)

  • Ho già installate sia No-frills CPU Control che Trickster MOD, nessuna delle due mi permette di andare oltre la frequenza massima (1.664 Ghz), mentre mi permette di lavorare sulla minima e intermedie.

  • Io ho installato una rom "cucinata" ma stock, seppur drpurata, nelle info sul telefono non viene indicato la versione Kernel, in Mobile Uncle vedo questa: Kernel: Linux version 3.4.39 (ywj@ubuntu) (gcc version 4.6 x google 20120106 (prerelease) (GCC) #1 SMP PREEMPT Fri Feb 21 19:04 10 EST 2014.
    A tuo parere, trattasi di un custom Kernel?

    • Molto probabilmente sì.
      Per avere un'ulteriore conferma, scarica un'app di gestione della CPU: se ti permette di aumentare la frequenza massima, vuol dire che è un custom kernel!
      (ma non è detto che, se non lo fa, sia per forza un kernel stock)

  • Guida perfetta, grazie!
    Maledetti kernel Stock!

  • ma la tua guida in cui insegni a programmare la continui o l'hai droppata? mi piaceva...

    • Eh eh piaceva anche a me, ma era seguita da pochi lettori e stava diventando troppo di nicchia. Questo, unito al grande sforzo richiesto per la realizzazione, ci ha fatto decidere di mettere da parte il progetto, ma non di abbandonarlo del tutto ;)

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK