Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 66 Condivisioni Nessun commento

4 facili passaggi per inviare fax con Android!

Ma come un fax? Esistono ancora? Perchè mai su Android si propone un modo di comunicare cosi antidiluviano, paleolitico, demodè? Ebbene, signori della giuria, che ci crediate o no, il fax è uno strumento tutt'ora molto utilizzato, ma se lavorate in un ufficio statale questo probabilmente lo saprete già e vi sarà sicuramente capitato di dover inviare un documento via fax da casa o dall'estero. Come fare in questi casi?

Non è necessario essere un uomo o donna d'affari per disporre un trasmettitore di fax sul proprio dispositivo, perchè in Android, come spesso è il caso, basta un'app per risolvere ogni nostro problema. In pochi e semplici passi è possibile infatti trasformare il tablet o lo smartphone in uno di quei grossi telefoni anni 90 che facevano rumori strani e che erano in grado di inviare e ricevere documenti. Ecco come inviare un fax con Android.

scan smartphone teaser
Che cos'è quell'affare li dietro?? / © ANDROIDPIT

1. Scaricare una app dedicata

Il primo passo è sempre lo stesso, il nostro Android ha bisogno di un'applicazione dedicata per poter inviare, ed eventualmente ricevere fax. Noi ne consigliamo due, quelle che ci sono parse migliori e più affidabili. Una è iFax e l'altra è FaxFile. Le due app si distinguono per qualche caratteristica differente e una è migliore dell'altra a seconda dell'uso che se ne vuole fare.

office android keyboard
Le scrivanie degli uffici potrebbero essere cosi! / © ANDROIDPIT

La caratteristica che iFax ha in più, è senz'altro la possibilità di ottenere un numero telefonico per poter inviare ma anche ricevere fax (al modico costo di 27,99 dollari al mese). Chi di voi ha abbastanza memoria da ricordare come funziona un fax normale, si ricorderà infatti che utilizza una linea telefonica dedicata e che se si prova a chiamarla da un telefono, si udiranno solo strani rumori tipo modem 56k.

iFax:invio di fax dal telefono Install on Google Play

2. Comporre il fax

Una volta scaricata e installa l'app scelta, si potrà quasi da subito iniziare a inviare fax. Volendo, ma questa è solo un'opzione, è possibile registrarsi in modo che i propri dati vengano salvati. Non è certo fondamentale dato che la prima schermata dell'editor è quella dove si inserisce il numero di fax del ricevente e, se lo si desidera, il suo nome. L'interfaccia di FaxFile è ridotta all'essenziale e, oltre al numero di fax del ricevente, si possono soltanto inserire gli allegati desiderati tra cui pdf, immagini PNG o JPEG e file doc(x).

iFax1
Molto simpatica l'interfaccia di iFax / © ANDROIDPIT

iFax invece è più completo e permette di inserire anche i dati del mittente (ricordate che fornisce anche un numero per ricevere?) e soprattutto offre la possibilità di comporre un testo direttamente nell'editor come un normale file doc, oltre che permettere di allegare gli stessi tipi di documenti disponibili in FaxFile. Un altro grande vantaggio di iFax è la completa integrazione con Dropbox, dal quale si posso prelevare direttamente i file da poter inviare.

FaxFile - Fax dal tuo telefono Install on Google Play

3. Pagare il servizio

Non dite che non ci avevate pensato. Dispiace anche a noi ma, nonostante le app siano completamente gratuite, l'invio di un fax implica un costo da che si sfruttano quelle fastidiose e antiche linee telefoniche. Le due app hanno modalità differenti:

  1. iFax ha un costo fisso per ogni fax inviato che è di 0,99 dollari le prime 5 pagine o allegati, ogni 5 pagine in più il costo aumenta di un dollaro.
  2. FaxFile funziona previo acquisto di un pacchetto di crediti, il minimo acquistabile è il pacchetto da 50 crediti a 2,49 euro. Ogni fax richiede 10 crediti.

In entrambi casi, il costo di invio è minimo se si pensa a quello che potrebbe essere il costo dell'invio di un fax tradizionale.

FaxFile
Minimale l'interfaccia di FaxFile dove si possono acquistare anche i crediti / © ANDROIDPIT

4. Inviare il fax

A questo punto non resta altro che premere il tasto Send. Le due app seguono un procedimento completamente differente. iFax utilizza codici di sicurezza dedicati alla tecnologia fax tradizionale e monitora in tempo reale lo status del fax che si sta inviando fino a quando non invia un report dello stesso. Ricordiamo che l'invio di un fax non è immediato, può richiedere anche qualche minuto.

iFax2
Decisamente più completo iFax, dove si può scrivere e vedere una preview / © ANDROIDPIT

FaxFiles invece invia i dati ad un server che tenterà l'invio finchè questo non avviene. Richiede qualche istante in più ma ha il grande vantaggio che questa procedura avviene in background, quando noi ormai ci stiamo preoccupando di tutt'altro e non ci rimane che aspettare il report di avvenuta consegna.

Voi ci avete mai provato? Quanti di voi inviano fax per lavoro? Diteci la vostra!

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK