Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
18 Condivisioni 4 Commenti

4 cose da fare prima di aggiornare il vostro smartphone Android

È un argomento che trattiamo molto e con la massima cura, ma abbiamo notato che a volte i nostri lettori riscontrano problemi in seguito ad un aggiornamento di firmware. Siccome in queste settimane siamo alle prese con la distribuzione di Android 6.0 Marshmallow, e vogliamo facilitarvi la vita, ecco una breve guida sulle procedure da seguire prima l'installazione di un nuovo aggiornamento.

Naturalmente non possiamo garantire che la nuova anima del vostro dispositivo sia esente da bug, questo purtroppo non dipende né da noi, né da voi. Bensì da quella combinazione alchemica tra OS e dispositivo (ricordate l'ottimizzazione?). Quello che invece vi proponiamo sono 4 semplici operazioni che devono essere effettuate per preparare il vostro smartphone o tablet a ricevere il nuovo aggiornamento in modo da ridurre al minimo il rischio che sorgano eventuali problemi.

AndroidPIT Nexus 6 Android 6 0 Marshmallow review 19
Aggiornate lo smartphone solo dopo aver seguito questi trucchi! / © ANDROIDPIT

1. Fate il backup di tutti i dati

Partendo dal fatto che un backup aggiornato ci vuole sempre e comunque, questo non può che il essere il primo passo per fare qualsiasi cosa con un dispositivo mobile, anche solo mandare un sms può potenzialmente causare l'esplosione dello smartphone. Ok, forse così è esagerato, ma rende bene l'idea di come sia importante avere una copia di backup, sempre.

Anzi, è cosa buona e giusta avere più copie di sicurezza salvate in posti diversi. Esistono molti servizi in cloud dedicati al backup completamente gratuiti, come ad esempio Helio. Oppure, meglio ancora, è saggio spostare tutti i dati via cavo USB sull'hard disk di un computer ed eventualmente copiare il tutto su un hard disk esterno. In linea generale, fate un backup e poi fatelo un'altra volta, come fosse una giravolta.

easy backup app
Easy Backup è una delle tante app allo scopo! / © ANDROIDPIT

2. Caricate la batteria del dispositivo

Lo so, questa è una di quelle frasi degne di Capitan Ovvio, ma spesso sono le cose più semplici e scontate che ci fanno piombare in un buco nero di problemi e cose da risolvere che prosciugano l'anima. Quindi prima di avviare l'aggiornamento, controllate che la batteria sia carica.

Il download e l'installazione di un nuovo firmware è una delle operazioni più dispendiose di energia per il processore ed è quindi necessario avere una batteria carica a non meno del 70% o 80%. Se lo smartphone o il tablet si spegne a metà dell'installazione, andate incontro a grossi problemi.

ANDROIDPIT battery 1
CMi raccomando, la batteria PIENA! / © ANDROIDPIT

3. Fate gli screenshot ad home screen ed app drawer

Questa è curiosa eh? Fare alcuni screenshot della home e del drawer semplifica a vita una volta che il dispositivo sarà aggiornato. Salvate queste immagini su un pc, oppure inviatele a voi stessi via posta elettronica, sarà un ottimo promemoria per quando dovrete reimpostare il dispositivo secondo le vostre preferenze/abitudini.

L'aggiornamento in sé non va a resettare Android, ma una volta che avrete letto l'ultimo consiglio della nostra lista, capirete perchè questa operazione risulti particolarmente utile e comoda.

screenshot android 2
Un raro caso di screenshot di screenshot / © ANDROIDPIT

4. Svuotate la cache e ripristinate i dati di fabbrica

Orrore! Molti di voi, leggendo quest'affermazione, la reputeranno una mossa esagerata e certamente non necessaria. Forse, ma è obbligatorio svuotare le cache di sistema per evitare qualsiasi problema relativo all'eccessivo consumo della batteria o ai problemi di performance in generale. Per essere sicuri, un reset di fabbrica, toglie ogni dubbio. Per pulire la cache di sistema bisogna avviare il dispositivo in modalità provvisoria (la procedura può cambiare da brand a brand, ma generalmente si tiene premuto il tasto del volume basso dopo aver avviato), e da qui si può accedere alla voce Svuota Cache di Sistema.

Una volta aggiornato Android si ripristina il backup e si riorganizza la schermata di Home e il drawer con tutte le preferenze presenti sul display prima dell'aggiornamento (come da screenshot). Come detto sopra, non si può garantire che il vostro nuovo Android sarà esente da bug, ma con questa procedura si eviteranno i tipici problemi che Marshmallow sta mostrando in queste prime settimane (consumo eccessivo di batteria, reboot casuali e malfunzionamento di alcune app). Un reset di fabbrica, prima di effettuare un aggiornamento sembra essere la soluzione a molti dei problemi esposti, quindi perchè non farlo preventivamente?

AndroidPIT Nexus 6 Fastboot recovery
Molto più facile di quel che sembra / © ANDROIDPIT

Voi cosa ne pensate dei bug di Marshmallow?

Originariamente di Santiago Luque su Androidpit.es

4 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK