Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Data scientist: vi spiego perché è considerato il lavoro del futuro

Data scientist: vi spiego perché è considerato il lavoro del futuro

Ultimamente, vi sarà capitato di sentire parlare dei famosi data scientist, un’occupazione che sta avendo grande successo e che viene considerata come il lavoro dei sogni. Perché è così richiesto? E perché le aziende sono disposte a pagare cifre da capogiro per questo tipo di lavoro? Cercherò di rispondere a questa e altre domande in questo articolo.

Il ruolo del data scientist (letteralmente “scienziato dei dati”) è ormai una carriera di grande successo, poiché possiede un enorme e costante potere su quasi tutti i mercati, principalmente per due motivi:

  • un numero sempre più elevato di aziende e start-up si occupano di intelligenza artificiale e machine learning;
  • la corretta gestione e analisi dei dati aziendali e di mercato garantisce un vantaggio competitivo chiave.

Avete pensato anche voi di intraprendere la carriera di data scientist ma vi siete fermati a pensare un po’ troppo? Ecco alcune ragioni che vi convinceranno ad agire.

AndroidPIT 16 9 shutterstock 680929729
La raccolta e l'analisi dei dati è una delle prime cose da fare. / © AndroidPIT

Diminuire il tasso di mortalità imprenditoriale

È un dato di fatto: gran parte della mortalità imprenditoriale è dovuta al fatto che chi entra nel mercato non ha la minima idea di quello che sta facendo. Pensate che, in media, ogni azienda che nasce, tre muoiono. Questo avviene per molteplici motivi, tra cui proprio il fatto che nessuno si occupa di raccogliere, catalogare, analizzare e interpretare i dati di mercato. Ma non solo: oltre al non farlo prima di entrare sul mercato, le aziende ignorano queste fondamentali operazioni persino durante lo svolgimento dell’attività imprenditoriale.

Le aziende hanno l'opportunità di raccogliere dati ovunque, principalmente dai loro clienti, fonte inesauribile di informazioni in costante mutazione. Tuttavia, secondo un rapporto del 2018 sulla sicurezza dei dati redatto da Gemalto, ben il 65% delle aziende intervistate ha dichiarato di non poter analizzare o categorizzare dati. Peggio ancora, l'89% conosce i potenziali vantaggi dell’analisi dei dati, ma non ha idea di come fare.

data scientist analyst
Il 65% delle aziende non ha la minima idea di come utilizzare i dati. / © Gemalto

Soltanto questo primo motivo dovrebbe già essere abbastanza etico per convincervi a diventare dei data scientist.

Sfruttare le nuove regolamentazioni sulla gestione dei dati

Se vivete nell’Unione Europea avrete sicuramente sentito parlare della nuova regolamentazione sulla protezione dei dati entrata in vigore nel maggio 2018, la cosiddetta GDPR. Tale regolamento prevede che le aziende che operano in Europa (comprese quelle al di fuori) siano obbligate a gestire diversamente i dati degli utenti, informandoli su quali vengono registrati e come. Inoltre, l’UE obbliga le imprese a cancellare tali dati nel momento in cui gli utenti dovessero richiederlo.

GDPR 2018
I data scientist sono utili durante l'attuazione di nuove normative sull'utilizzo dei dati. / © Vector Plus Image/Shutterstock

Come ho detto in precedenza, tale normativa non si applica, ad esempio, alle imprese che operano negli Stati Uniti, ma aspetterei a cantare vittoria, perché la California emanerà un regolamento simile entro il 2020, la cosiddetta CCPA. Di conseguenza, tali normative aumentano la dipendenza delle aziende dagli esperti di dati a causa della necessità di analisi in tempo reale e di archiviazione dei dati in modo responsabile. Inoltre, nella società di oggi, le persone sono comprensibilmente più caute nel rinunciare ai dati rispetto al passato, motivo per cui è necessario l’aiuto di più persone esperte in materia.

Una carriera in continua evoluzione

Le carriere senza potenziale di crescita rimangono stagnanti, si evolvono difficilmente, fino a diventare irrilevanti per la società. Il data scientist sembra invece non subire questo genere di problema: al contrario, questo lavoro offre ampie opportunità di evoluzione già nel prossimo decennio. Dal momento che la richiesta di impiego non mostra segni di rallentamento, questa è senz’altro un’altra buona notizia per chi desiderano entrare nel campo della scienza dei dati.

AI robot 08
Il lavoro del data scientist si evolve di anno in anno. / © metamorworks/Shutterstock

Un cambiamento che probabilmente emergerà presto è che il titolo di data scientist diventerà più specifico. Infatti, al momento è possibile trovare dei data scientist in diverse società ma non è detto che necessariamente facciano la stessa cosa. Il mio invito è dunque quello di specializzarsi, poiché i titoli e le carriere lavorative diventeranno sempre più specifici.

Competenze richieste ovunque

Secondo gli ultimi dati di Almalaurea, il 94% dei laureati in scienze informatiche ha ottenuto un posto di lavoro con retribuzione netta di 1489 euro. Questo è senz’altro un altro fattore che indica come la carriera di data scientist sia in grado di offrirvi una scrivania prima di altri settori. Più specificamente, la loro richiesta è notevolmente aumentata del 256% dal 2013, dunque è palese come le aziende tendano a riconoscere il valore dei data scientist e ne abbiano necessariamente bisogno.

deal 04
L'offerta di lavoro come data scientist ha registrato un aumento del 256%. / © Shutterstock

L’aumento del numero di dati giornalieri

Le persone generano dati ogni giorno e, molto probabilmente, senza pensarci nemmeno per un secondo. Analizzando dati attuali e futuri, pensate che 5 miliardi di consumatori interagiscono quotidianamente con i dati, un numero destinato ad arrivare a 6 miliardi entro il 2025, ben tre quarti della popolazione mondiale. Inoltre, la quantità di dati nel mondo nel 2018 ammontava a 33 zettabyte, ma le proiezioni mostrano un aumento fino a 133 zettabyte entro il 2025.

Inside IBM Cloud Dallas
Il numero dei dati in circolazione è destinato ad aumentare esponenzialmente in pochi anni. / © IBM

In sintesi, la produzione di dati è in aumento e i data scientist saranno in prima linea nell'aiutare le imprese ad utilizzarli in modo efficace.

Maggiore salario e alta probabilità di avanzamento professionale

LinkedIn ha recentemente indicato il data scientist come la carriera più promettente del 2019. Uno dei motivi per cui ha ottenuto il primo posto è che il salario medio ammonta a 130000 dollari annui. Lo studio di LinkedIn ha anche esaminato la probabilità che le persone potessero ottenere promozioni e il punteggio è risultato essere di nove su dieci. Naturalmente, come in ogni settore, anche il data scientist deve mostrare iniziativa e cogliere le opportunità di eccellere, ma le conclusioni di LinkedIn suggeriscono che le aziende intendono mantenere i data scientist a lungo termine.

deal 10
Il data scientist è uno dei lavori più remunerativi del momento. / © AndroidPIT

D'altronde, se le aziende non vedessero i data scientist come risorse applicabili alla loro futura competitività e prosperità, probabilmente non offrirebbero mai loro una promozione.

Eravate a conoscenza di questa enorme opportunità lavorativa?

Articoli consigliati

4 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Esistono lavori relativi all' informatica che si possono fare senza laurea?


    • Simone Scanu
      • Staff
      3 settimane fa Link al commento

      Sì, ma senza lo studio (scuola o autodidatta) hai perso in partenza


      • Attualmente dispongo della patente europea del computer (ECDL) di livello base e stavo programmando di proseguirla.
        Colgo l' occasione per fare un sincero ringraziamento a voi editori di AndroidPit: i vostri articoli sull' Intelligenza Artificiale e sul 5G (ma non solo) mi sono stati utili per reperire le informazioni di cui avevo bisogno durante il tema della maturità, sia durante le simulazioni che durante la vera prima prova. Grazie di cuore a tutti quanti (mentre scrivo ho della musica classica di sottofondo e mi commuovo 😥😭), non avrei ottenuto i risultati che ho ottenuto ora se non ci foste stati voi ad aiutarmi (anche senza saperlo).


      • Simone Scanu
        • Staff
        3 settimane fa Link al commento

        Grazie a te Simone, è sempre un piacere essere d'aiuto, soprattutto quando si tratta di maturità 😉

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica