Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
80 Condivisioni 17 Commenti

Tutti gli aggiornamenti Android e la loro dolce storia!

Ci pensate che il primo dispositivo Android è uscito poco più di 8 anni fa? Certo, nel mondo informatico è un tempo piuttosto lungo, ma oltre al miglioramento esponenziale delle caratteristiche hardware come RAM e CPU, che poteva essere prevedibile, Android ha rivoluzionato totalmente il concetto di telefono. Oggi, ripercorrendo la storia dei suoi aggiornamenti fin dalle origini, scopriremo insieme come ha fatto Android a diventare il sistema operativo mobile più diffuso al mondo! 

AndroidPIT M vs N
Non perdetevi tutta la dolce storia degli aggiornamenti Android! / © AndroidPIT

Le origini di Android

Non dico che Android abbia creato i primi smartphone, forse i BlackBerry possono essere considerati tali per la loro innovativa caratteristica (nel 2000) di leggere le email, consultare gli allegati e navigare su internet, ma a quel tempo ogni telefonino disponeva di un proprio sistema operativo, chiuso e restio ad un'evoluzione.

Evoluzione invece voluta e portata avanti da Andy Rubin che nel 2003 fondò, assieme ad altri grandi nomi, Android Inc., una società per lo sviluppo di ciò che lui stesso definí:

Dispositivi cellulari più consapevoli della posizione e delle preferenze del loro proprietario

Rubin e la sua start-up erano in grado di offrire una nuova tipologia di sistema operativo mobile: Open Source (basato su Kernel Linux), con un'interfaccia semplice, funzionale e corredata da una serie di strumenti, pensata per facilitare la vita agli sviluppatori, ma soprattutto un sistema gratuito per chiunque volesse utilizzarlo. Fu proprio questo aspetto a convincere Larry Page, fondatore di Google, a buttarsi su questo terreno nuovo, consapevole di poter scombussolare le strategie dell’azienda incentrata soprattutto sui servizi di ricerca.

Nel 2005 Google acquistò Android Inc. e nacque così la Google Mobile Division. Il mondo guardò con scetticismo e curiosità questo avvenimento che ora possiamo definire quasi storico. Come poteva Google addentrarsi in una parte di mercato già ben consolidata da Microsoft con Windows Mobile e, soprattutto, dal nuovo iPhone di Apple?

AndroidPIT iphone 6s pink 4084
Android ha bisogno di Apple e viceversa.../ © AndroidPIT

Due anni dopo Google fa parlare nuovamente di sé con un’incredibile mossa strategica. offrendo 10 milioni di dollari agli sviluppatori capaci di realizzare le migliori app Android partendo dalla prima versione pubblica dell’Android SDK.

Nel settembre del 2008 il colosso stunitense T-Mobile annuncia il T-Mobile G1, il primo smartphone basato su Android

È a questo punto che diventano chiare le intenzioni di Google che non vuole realizzare un "gPhone", ma un dispositivo con un sistema flessibile e adattabile, idea molto lontana da quella di Apple. Un ecosistema software indipendente quanto più possibile dall’hardware ed aperto al mondo degli sviluppatori, abbracciando sempre di più le ambizioni di Rubin.

Nel settembre del 2008 il colosso stunitense T-Mobile annuncia il T-Mobile G1, il primo smartphone basato su Android. A circa un mese di distanza, Google rilascia il codice sorgente di Android 1.0 sotto licenza Apache che diventa quindi disponibile per chiunque. Oggi dobbiamo ringraziare questo momento se possiamo flashare custom ROM sui nostri dispositivi Android.

androidpit Nexus 6 vs Nexus 6P 7
Il primo smartphone Android era decisamente diverso dai Nexus che conosciamo oggi.../ © AndroidPIT

Il resto della storia è già più conosciuta quindi non vi starò ad annoiare con altre date e avvenimenti. Ho intenzione invece di farvi ripercorrere la storia degli aggiornamenti Android perchè ogni nuova release rappresenta uno step evolutivo sostanziale di quello che oggi è uno dei punti di riferimento per il mercato degli smartphone.

Gli aggiornamenti Android da Cupcake a Nougat 

Nel caso non lo sappiate già, vi faccio notare come le diverse versioni Android si susseguano in ordine alfabetico ed il nome scelto sia sempre quello di un dolce. Perchè questa bizzarra scelta? Beh, questa è un'altra storia...

Android 1.5 - Cupcake

  • Miglioramento della fotocamera (avvio e acquisizione)
  • Aumento di velocità del rilevamento della posizione GPS
  • Keyboard virtuale
  • Caricamento automatico dei video su YouTube e Picasa

Android 1.6 – Donut (ciambella)

  • Box di ricerca veloce e ricerca vocale
  • Indicatore dell’uso della batteria
  • Raggruppamento di fotocamera e galleria + aggiunte modalità di ripresa
  • Funzione text-to-speech multilingua
donut
Per la lettera D Google ha scelto un bel Donut! / © AndroidPIT

Android 2.0 – Eclair (lungo e sottile pasticcino alla crema)

  • Account multipli per email e sincronizzazione dei contatti
  • Supporto al Bluetooth 2.1
  • Nuova interfaccia utente del browser e supporto per HTML5
  • Nuove funzioni per il calendario

Android 2.2 – Froyo (uno yogurt gelato)

  • Supporto per creare hotspot (condividere connessione tramite wifi)
  • Adobe Flash 10.1
  • Keyboard multilingua
  • Aggiunta di un “widget guida” che ti aiuta a conoscere le funzioni Android

I widget sono fondamentali in Android e questi sono i migliori in assoluto:

froyo
Uno yogurt gelato golosissimo! / © AndroidPIT

Android 2.3 – Gingerbread (pan di zenzero)

  • Interfaccia rivisitata per maggiore facilità e velocità
  • Nuova tastiera per un immissione testo più rapida
  • Selezione testo e funzioni copia/incolla
  • Chiamate internet integrate

Android 3.0 – Honeycomb (dolce a base di zucchero e miele)

  • Versione per tablet, interfaccia ottimizzata per schermi più grandi
  • Migliorato il multitasking, la gestione delle notifiche, la personalizzazione della home-screen e i widget
  • Aggiunto il tethering tramite Bluetooth
  • Supporto integrato per trasferire facilmente file multimediali al PC

Rimanendo in tema di trasferimento file:

honeycomb
Nessuno ha ben capito cosa sia un Honeycomb! / © AndroidPIT

Android 4.0 – Ice Cream Sandwich (gelato tra due biscotti, tipo il cucciolone, ma senza barzellette)

  • Nuovo font (Roboto)
  • Possibilità di sblocco col sorriso
  • Aggiunta di funzionalità come gestione delle cartelle, dei favoriti e di cattura screenshot
  • Aggiunto swipe per nascondere notifiche, chiudere pagine web e altro
  • Supporto a Wi-Fi Direct,  Bluetooth HDP e Android Beam

Android 4.1 – Jelly Bean (caramelle di gelatina)

  • Più veloce, più scorrevole, più reattivo agli input
  • Widget ridimensionabili
  • Google Now, dettatura vocale offline
  • Migliorato Android Beam
  • Aggiornamenti alle app migliorati e più veloci
Jellybean
Jelly Bean, come le gelatine multigusto di Harry Potter! / © AndroidPIT

Android 4.4 – KitKat (direttamente da Nestlé)

  • Supporto a Bluetooth MAP
  • Nuovo framework per le transizioni nell’interfaccia utente
  • Supporto alla stampa wireless
  • Ottimizzazione della memoria e del touchscreen per un multitasking più veloce

Indecisi se aggiornare lo smartphone e passare da Kitkat a Lollipop? Date un'occhiata al nostro confronto:

Android 5.0 – Lollipop (il classico lecca-lecca)

  • Nuovo Material Design, basato sul concetto di carta e inchiostro
  • Nuove icone geometriche di navigazione
  • Applicazioni Android ridisegnate (galleria, app del telefono, rubrica...)
  • Nuova tastiera intelligente
  • Art sostituisce Dalvik come macchina virtuale
AndroidPIT ANDROID Easter egg Lollipop
Un colorato lecca-lecca! / © AndroidPIT

Android 6.0 - Marshmallow (dolce morbidoso conosciuto anche come tofolette)

  • Nuova gestione dei permessi delle app
  • Now on Tap
  • Voice API ed Assist API
  • Android Pay
  • Doze e App Standby
  • Supporto nativo per scheda SD
  • Supporto per USB Type-C
  • Supporto nativo per lettore d'impronte digitali
  • Ritorno della modalità silenziosa
  • Banda di frequenza WIFI selezionabile manualmente
  • Smart Lock per password
  • App Links

State per ricevere Android Marshmallow sul vostro dispositivo? Rinfrescatevi le idee sulle funzioni offerte dal nuovo morbido aggiornamento:

Android 7.0 - Nougat (un croccante torroncino)

  • Multi-windows
  • Modalità notturna
  • Possibilità di rispondere ai messaggi dalle notifiche
  • Menu ad hamburger all'interno del menu delle impostazioni
  • Pannello delle notifiche ridisegnato
  • Una versione potenziata di Doze
  • Supporto alla realtà virtuale
  • Nuove API grafiche Vulkan
AndroidPIT Android N Nougat 2551
Prepararevi ad affondare i denti su Nougat! / © AndroidPIT

Ufficializzato nel mese di agosto, Nougat raggiungerà nel corso dei prossimi mesi i top di gamma dei brand più noti. Per sapere se e quando il vostro Android assaporerà il croccante update, date un'occhiata al nostro articolo dedicato:

Tradizione vuole che il prossimo aggiornamento inizierà per O...quale appetitoso dolcetto sceglierà Google il prossimo anno? 

I commenti preferiti dei lettori

  • Simone Banaudi 8 mesi fa

    che storia....ma io dico...al posto di farci studiare la storia della seconda guerra mondiale non ci possono far studiare questo???!

17 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK