Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
10 Condivisioni 2 Commenti

Ecco dove vanno a finire i MB del vostro traffico dati

Internet è una componente importante della società odierna, nella quale possiamo mantenere i contatti con amici e parenti a prescindere dalla distanza fisica che ci divide, e le compagnie telefoniche propongono una serie di piani dati che ci permettono di navigare sul web da qualsiasi luogo. In alcuni casi però i MB o i GB offerti non sono sufficienti per arrivare a fine mese e la colpa, spesso, è della pubblicità. 

sms smartphone
Circa il 48% dei nostri dati scompare a causa degli annunci pubblicitari presenti nelle pagine web! / © ANDRODIPIT

Circa il 48% dei nostri dati scompare a causa degli annunci

Un recente studio pubblicato da Enders Analysis alla fine di aprile rivela che, in media, quasi la metà del traffico dati messo a disposizione dai pacchetti degli operatori viene consumato dagli annunci pubblicitari presenti sui diversi siti web. Per eseguire il test è stato utilizzato un browser capace di impersonare un iPhone 6, che ha navigato su un totale di 8 diverse pagine web tra le più popolari al mondo (delle quali però non è stato fornito alcun dettaglio).

Nella foto di seguito potrete dare un'occhiata al consumo di dati legato a tre elementi presenti nelle pagine web: HTML (azzurro), Javascript (arancione) e annunci pubblicitari (verde). Ogni colonna corrisponde ad una pagina web. I dati sono basati su diverse situazioni: pagine caricate completamente, pagine caricate senza elementi Javascript o annunci pubblicitari. 

enders analysis
Il grafico mostra il consumo di dati di ciascuna delle otto pagine web prese in considerazione nello studio. / © Enders Analysis

Il risultato emerso è che gli annunci pubblicitari (indicati nella tabella come ads) consumano dal 18 al 79% dei dati, a cui si aggiunge un consumo compreso tra il 6 ed il 68% che arriva dagli elementi Javascript, ovvero elementi visivi come ad esempio animazioni, utilizzati per le pubblicità. Va però considerato che questi ultimi sembrano essere essenziali per rendere possibile il caricamento degli articoli.

E poi ci sorprendiamo quando arriviamo a fine mese senza più MB a disposizione...

Diversi utenti, mese dopo mese, si accorgono che i MB offerti dal proprio operatore non bastano per arrivare a fine mese e, dando uno sguardo ai dati pubblicati da Enders Analysis, la colpa è della pubblicità. Se avete a disposizione un pacchetto con 500 MB al mese (che non sono pochi) non sarete felici di scoprire che, di media, circa 250 MB vengono consumati dagli annunci pubblicitari.

Alcuni utenti, proprio per evitare che i propri MB finiscano nelle grinfie della pubblicità, sfruttando sul proprio dispositivo delle applicazioni dedicate al blocco degli annunci. Questa soluzione solleva però in rete una serie di polemiche perchè, in molti casi, gli annunci pubblicitari costituiscono l'unica fonte di guadagno dei siti web. 

ABP banners
Alcuni utenti decidono di bloccare gli annunci affidandosi a delle applicazioni dedicate. / © ANDROIDPIT

Tra i consigli volti a limitare il consumo di traffico dati il più prezioso è quello di cercare di caricare pagine web leggere quando ci si appoggia al traffico dati, e di lasciare quelle più pesanti a quando ci si appoggia ad una rete WIFI. Chrome, tra le varie opzioni offerte, permette di ridurre il consumo di dati quando si naviga senza appoggiarsi ad una rete WIFI.

Google, Apple e Facebook hanno recentemente implementato diverse opzioni (Google AMP, Apple News e Facebook Instant Articles) per aiutare gli editori a ridurre la quantità di annunci all'interno degli articoli, continuando a generare dei guadagni, limitando il consumo di dati ed incrementando allo stesso tempo la velocità di caricamento delle pagine. Il problema è che i dirigenti di molte aziende non sono propensi ad offrire un maggior controllo della propria distribuzione a terzi.

Vi ritrovate anche voi a fine mese senza più traffico dati a disposizione? Quali trucchi seguite per risparmiare i vostri preziosi MB?

2 Commenti

Commenta la notizia:
  • Articolo interessante

  • articolo interessante!
    dunque io x risparmiare mb ad esempio, apro una pagina chrle mi interessa e stacco poi subito la connessione dati.. cosi posso stare su quella pagg quanto voglio senza consumare... poi beh, nn scarico foto e video su whatsapp se sono fuori...

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK