Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere 3 Commenti

Cosa rende EMUI 5 migliore della stock di Android

Huawei ha ascoltato i propri utenti ed i risultati si vedono: l'interfaccia software EMUI è migliorata parecchio. Testimone di questo salto in avanti è il Mate 9, uscito dalla fabbrica con EMUI 5 basata su Android 7.0 Nougat. Ma questo device non è l'unico a presentare le ultime novità della casa cinese. Nel frattempo l'update ha raggiunto anche l'Honor 8 ed il Huawei P9. Sotto molti aspetti l'esperienza utente con EMUI è migliore rispetto a quella che possiamo avere con la versione pura di Nougat che incontriamo sui Google Pixel. Il perché? Continuate a leggere.

Huawei ha imparato dagli errori commessi nel passato ed a quanto pare continuerà a farlo. Già dal tête-à-tête che abbiamo avuto con il vicepresidente della casa cinese, avevamo capito che il brand ha in tasca un piano di lungo termine per rendere EMUI la migliore interfaccia del mercato Android. 

Mate 9 barra di stato
Le impostazioni rapide di EMUI 5 comprendono pù funzioni di quelle del Pixel. / © AndroidPIT

Configurazione dei dati come nell'iPhone

Huawei ha fatto un bel colpo grazie all'app Phone Clone. Finalmente è possibile saltare da uno smartphone all'altro come se steste passando da un iPhone a un altro iPhone. In altre parole potete riconfigurare il vostro terminale in modo semplice e senza paura. Bisogna anche dire che la casa cinese ha sempre messo a disposizione buoni strumenti di backup ma solo adesso ha raffinato davvero questo procedura, rendendola perfetta tanto nelle impostazioni di sistema quanto in quelle delle app.

Phone Clone Install on Google Play

L'intero processo può impiegare pochi minuti come anche un'ora, a seconda dell'ammontare dei dati che devono essere trasferiti. Ma comunque questa è la prima, vera soluzione di backup dopo l'avvento di Titanium Backup, app dedicata agli smartphone rootati. Purtroppo è possibile usare Phone Clone solamente passando da un iPhone a un Huawei o da Huawei a Huawei. Ho provato con il passaggio Nexus 6P-Huawei Mate 9 ma non ha funzionato. 

Ottimizzare senza messaggi noiosi

Huawei, di solito, diventava un po' nervosetta quando si parlava di ottimizzazione. Comparivano messaggi come: "La memoria deve essere svuotata", "Lo smartphone non è ottimizzato", "Memoria libera". Il Mate 9 non presenta più queste fastidiosi moniti. L'app predefinita Gestione telefono è ancora presente sul device ma non entra in contatto con l'utente ed il sistema di notifiche può essere disabilitato. 

In questo modo Huawei ha praticamente ammesso che gli utenti non hanno bisogno di questa feature. Gli smartphone, oggigiorno, hanno a disposizione molta più memoria e quindi è possibile fare un vero e proprio zapping tra più di dieci app attive senza avere problemi. 

Mate 9 gestione telefono
EMUI 5 può essere ottimizzata senza problemi! / © AndroidPIT

Il device ne ha guadagnato molto, soprattutto per quanto riguarda il processore. Huawei ha dimostrato chiaramente di aver investito molto sia negli algoritmi che monitorano l'uso che facciamo della CPU - offline - sia nell'ottimizzazione di EMUI 5, rendendola più intuitiva. Grazie a Machine Learnin il sistema riuscirà ad anticipare i vostri bisogni rendendo l'esperienza più fluida e veloce.

Avrete inoltre un vantaggio nel lungo periodo: EMUI 5 pulisce da sola la memoria flash e tiene libere delle aree di memoria dedicate alla scrittura rapida, anche se non siete voi stessi a farlo concretamente. Dovrebbe essere questa la normalità. 

Huawei sforna update con cadenza mensile

Almeno per il Mate 9 è più una regola che un'eccezione: gli aggiornamenti software sono veloci quasi tanto quanto i Pixel e arrivano ogni mese. In questo modo le falle del sistema di sicurezza non rimangono aperte a lungo, fattore importante se per ragioni di lavoro o private volete avere uno smartphone su cui poter sempre contare. Con l'assenza dell'acerrimo nemico Note 7, il Mate 9 diventa per gli utenti non un'alternativa ma una prima scelta. 

Huawei possiede l'ottimizzazione in background per tenere la batteria sotto controllo

Per un po' di tempo i telefoni Huawei hanno avuto un problemino con le notifiche push. Ma adesso il sistema di controllo energetico è stato migliorato: sono gli stessi utenti a decidere quali app devono essere chiuse e quali no. 

Mate 9 app
Il sistema di controllo energetico è migliorato. Gli utenti decidono quali app devono essere chiuse. / © AndroidPIT

EMUI 5: Conclusione

Negli ultimi anni Huawei ha fatto progressi da gigante con la propria interfaccia Android. Tre anni fa la differenza tra Emotion UI e Android stock era molto visibile e quindi sì, il brand ha fatto bene il suo dovere facendo un grande passo in avanti in termini di design e funzionalità. EMUI 5 è di gran lunga l'aspetto su cui Huawei è migliorato di più, ma vedemo se anche quest'anno riuscirà a soprenderci con altre novità inaspettate. 

26 Condivisioni

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Io ho il mate 8 ed ho aggiornato all'emui 5,purtroppo il telefono è peggiorato ed ha iniziato a non segnalare l'arrivo dei messaggi di wa e fb, nonostante fosse stato deflaggata la chiusura dall'impostazione batteria...


  • Ho da qualche mese Honor 8 e provengo da un Galaxy S4...devo dire, e non solo per la novità dopo anni di utilizzo della TouchWiz, che la EMUI è migliore della UI di Samsung. Ovviamente rimane tutto nella stretta cerchia personale!


  • EMUI, iOs, MIUI e tutte quelle di quello stile li non mi sono mai piaciute... Amo alla follia Android stock con le personalizzazioni di Resurrection Remix ma non intendo spingermi oltre...

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più