Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
432 Condivisioni 54 Commenti

5 errori da evitare quando si mette in carica lo smartphone!

Lasciate lo smartphone in carica tutta la notte? Durante la carica lo utilizzate come se non ci fosse un domani? La batteria è uno dei componenti più sensibili dello smartphone alle quali bisogna fare particolarmente attenzione e vi sono alcuni errori dai quali bisogna girare alla larga se non si vuole rischiare di comprometterne l'autonomia ed il funzionamento generale.

Le batterie al litio incorporate nella maggior parte degli smartphone hanno un cliclo di vita di circa due anni ma un utilizzo scorretto può ridurne notevolmente la durata. Prendetevi cura del vostro smartphone Android e scoprite subito i 5 errori da evitare per non ammazzare la batteria del vostro dispositivo prima del tempo.

androidpit battery low 1
Preservate la batteria del vostro smartphone evitando questi 5 errori comuni! / © ANDROIDPIT

1. Tenerlo troppe ore sotto carica

Probabilmente anche le vostre giornate sono scandite da dei ritmi piuttosto ricorrenti che consistono nell'alzarsi dal letto, andare a scuola/ufficio, tornare a casa e...mettere lo smartphone in carica dalla sera fino al mattino seguente per averlo al massimo dell'energia al vostro risveglio. Peccato però che tenere lo smartphone in carica per troppe ore nuoccia gravemente alla salute della batteria!

Mentre si carica la batteria gli ioni di litio vengono pressati in un reticolo di grafite che reagisce a questa pressione scontrandosi con grandi e taglienti cristalli. Più la batteria viene caricata, più si intensificano questi "scontri" che compromettono l'integrità del reticolo di grafite. Dalla disgregazione della grafite ne consegue un minor spazio per gli ioni di litio e quindi una minore capacità della batteria. Cosa vuol dire tutto ciò?

Lasciando lo smartphone in carica tutta la notte o per troppe ore si compromettono le prestazioni della batteria: meglio effettuare una carica tra il 20% e l’80% e spegnere il dispositivo durante la notte (o quantomeno impostare la modalità aeroplano/offline). Secondo alcuni studi della Battery University ricaricare regolarmente la batteria fino al 70% garantisce più di 1000 cicli rimanenti di ricarica. Inoltre, per evitare di arrivare a fine serata con la batteria completamente scarica, vi consigliamo di ridurre la luminosità del display e di seguire questi utili trucchi:

AndroidPIT Limefuel 4 USB 2
Non lasciate i vostri dispositvi in carica per troppe ore! / © ANDROIDPIT

2. Usare lo smartphone durante la carica

Tutti hanno bisogno di riposo, smartphone compresi. Almeno durante la carica, lasciatelo vivere serenamente! Non stressatelo giocando a Asphalt 8, chattando su WhatsApp con i vostri amici o guardando l'ultima puntata di Shameless o ne aumenterete la temperatura. Potete continuare a dare uno sguardo veloce alle notifiche o ai messaggi ricevuti senza sottoporlo ad uno sforzo eccessivo: l'innalzamento della temperatura danneggia lo smartphone ed agisce in particolare sull'autonomia della batteria stessa.

In linea generale, mantenere basse le temperature dello smartphone, evitando di esporlo alla luce diretta del sole estivo o ad altre fonti di calore, renderà il vostro dispositivo più scattante. Uno degli errori più diffusi è quello di lasciare lo smartphone sul croscotto della macchina esposto alla luce diretta del sole d'estate o di tenerlo vicino ai fornelli mentre si cucina. 

ANDROIDPIT battery 1
Tenete al fresco lo smartphone mentre carica! / © ANDROIDPIT

3. Farlo scaricare completamente

Nel profondo del vostro cuore ogni tanto rimpiangete il vecchio ed indistruttibile Nokia? Basta parlare del passato e concentratevi piuttosto sul vostro smartphone che segna appena il 2% di carica. Purtroppo è già troppo tardi per agire: un'importante regola da tenere a mente è che non bisogna far scaricare completamente la batteria dello smartphone ma occorre mettere mano al caricabatterie già quando raggiunge il 15 o il 20%!

La Battery University citata sopra ha constatato che scaricare completamente la batteria in modo regolare incide sul ciclo di vita della batteria stessa: si parla di 300-500 cicli di una batteria completamente scarica rispetto ai 1000-2500 cicli garantiti invece da una battria che viene generalmente caricata quando raggiunge il 20-50%. Scrollatevi di dosso le vecchie abitudini e ricaricate lo smartphone prima che sia troppo tardi: la vostra batteria ve ne sarà riconoscente!

samsung galaxy s6 battery
La batteria dello smartphone è come un fiore: bisogna prendersene cura. / © ANDROIDPIT

4. Utilizzare un caricatore non adeguato

Prima di tutto vi sconsiglio caricabatteria tarocchi o non originali. È come giocare al casinò: si può essere fortunati, ma si può anche perdere tutto! Nella confezione di acquisto del vostro smartphone troverete sicuramente un caricatore incluso (generalmente dispongono di connettore mini USB nei vecchi modelli o micro USB in quelli più recenti) caratterizzato da uno specifico amperaggio. 

Caricare lo smartphone con un caricabatterie diverso da quello incluso nella confezione non farà scattare un meccanismo di autodistruzione, ma è sempre meglio affidarsi al caricatore pensato per quello specifico dispositivo per evitare danni, rallentamenti nel processo di ricarica o pericolosi surriscaldamenti. In caso contrario, verificate sempre che l'amperaggio del caricatore che state utilizzando corrisponda a quello in dotazione.

AndroidPIT LG G4 low battery hero 6
Ricaricate lo smartphone con il giusto caricabatteria ed evitate i cloni! / © ANDROIDPIT

5. Caricare lo smartphone dal PC 

Una delle novità introdotte dagli smartphone è il fatto che può essere ricaricato anche attraverso il port USB del pc: una soluzione pratica che però ha degli effetti negativi sul dispositivo. Il motivo sta nel fatto che i port USB generalmente supportano una ricarica a 0.5A rispetto a 1A garantita invece dai caricabatterie. Anche un port USB 3.0 raggiunge al massimo i 0.9A (sulla carta quantomeno): il problema non sono solo i tempi di ricarica che si allungano ma anche il conseguente aumento della temperatura.

L'incremento della temperatura generato dall'utilizzo di un port USB incide ancora una volta sul ciclo di vita della batteria: i materiali utilizzati per elettrodi e elettroliti risultano stabili solo a basse temperature. La Battery University ha a tal proposito riscontrato un abbassamento del 65% della capacità originale della batteria se sottoposta ad una temperatura di 40° Celsius. Vi consigliamo quindi di ricaricare lo smartphone utilizzando il caricabatterie in dotazione che fornsice una corrente continua e che, evitando surriscaldamenti della batteria, ne massimizza la durata.

android usb smartphone pc 2
Niente cavo USB: affidatevi piuttosto al caricabatteria in dotazione con lo smartphone! / © ANDROIDPIT

Quali errori siete soliti commettere con la batteria del vostro dispositivo?

I commenti preferiti dei lettori

  • Dommy Dsd 28-set-2015

    Anche questi consigli sono molto utili per aumentare se non la durata, almeno il numero di cicli della batteria che penso possa essere incrementato anche del 30% se si eseguissero tutti questi consigli insieme. Io aggiungerei una regola che sarebbe quella di ricaricare il telefono fino al 100% della batteria, sempre che i nostri impegni ci lascino il tempo di farlo, detto questo tipicamente l'errore più frequente almeno per me è quello di usare lo smartphone durante la carica ma non per giocare, piuttosto per rispondere ad sms o parlare a telefono con l'auricolare

  • Dommy Dsd 29-set-2015

    Beata te, io sto cercando di limitare la mia attività ma non è cosa facile, per ora sono passato da circa 3 ore di chiamate al giorno ad un po meno di un'ora, sempre con auricolari. Devo comunque fare di più. Una curiosità, di notte lo spegni o lo tieni acceso H24 ? Io lo spengo quasi sempre

54 Commenti

Commenta la notizia:
  • Salve avrei una domanda. Ogni volta che la notte lascio il telefono acceso la mattina è spento.
    Normalmente alle 06.00 di mattina durante una carica notturna il mio samsung galaxy5 dura fino alle 21.00 senza piu nessuna ricarica.
    Se per caso alle 24.00 ha 100% di batteria la mattina alle 06.00 lo trovo a 0 di batteria. Come mai durante il giorno appena stacco il caricabatteria dura 15 ore con utilizzo... e se la notte lo lascio senza utilizzo si scarica?
    Grazie mille

  • "L'incremento della temperatura generato dall'utilizzo di un port USB incide ancora una volta sul ciclo di vita della batteria" ma se dice che via usb carica a meno milliampere, la batteria non dovrebbe surriscaldarsi di meno?

  • Caricando il mio smartphone al mio notebook non noto surriscaldamenti, rimane freddo e comunque carica pian piano. Non devo preoccuparmi della diminuzione di capacità, giusto?

  • qualcuno risponderebbe al mio messaggio circa il voltaggio della batteria del mio nexus 4, di 4,22V? Viene ritenuto alto!

  • Se ho bisogno di collegare lo smartphone al PC per aggiungere musica o altra roba su SD sono costretto a togliere tutte le volte la scheda SD? Non è possibile collegare lo smartphone tramite USB senza che si ricarichi !

  • il mio nexus 4, con batteria appena sostituita, mostra un voltaggio di 4,22 in carica, ritenuto alto al fine di una buona durata della batteria; come ovviare?

  • va bene stare attenti alla temperatura, a non caricarlo troppo e ad usare caricabatterie buoni, ma di elettronica non sapete molto!
    se carichi una batteria a 0.5 Ah (usb pc) e se la carichi a 2 Ah (comune caricabatterie 5v) si scalda di più a 2Ah! più viene caricata veloce più si scalda! è impossibile il contrario!

    Mel

    • Alessio - Possiedo un Asus Zenfone 2 Laser 5,5'' (ZE550KL)

      Difatti ho notato anch'io questa cosa: quando carico lo smartphone al SUO CARICATORE ORIGINALE è molto più rapido, certo, ma si sente più il surriscaldamento. Al pc no, carica a ritmo di lumaca (tipo dal 30% al 100% stima sulle 5 ore al termine) ma rimane freddo, come se non venisse utilizzato.

  • va bene abbassare la luminosità, disattivare di tutto...... ma solo per sapere, voi il telefono lo prendete per vederlo spento o lo usate anche???
    una batteria costerà 20/30 euro massimo, USATELA! non privatevene ne ammalatevi per tenerla curata come un bambino! si cambia con poco!!!!!
    descrivete la temperatura come una cosa che ammazza lo smartphone immediatamente! rilassatevi!
    sotto carica lo potete usare, se si scalda usatelo lo stesso! mamma mia, che ansia sto post!

  • ma android non stacca automaticamente il caricabatteria quando è al 100%? ho notato che se lo lascio tutta la notte in carica, al mattino il c.b. è freddo (come se non fosse attivo)

  • Secondo me è un errore considerare errori i "5 errori" riportati. Credo che nell'articolo ci siano scritte cose sbagliate.

  • Farsi un bel corso di elettronica ..no vero?

  • "Sarebbe meglio mantenere sempre la carica tra il 20 e l'80%"
    Insomma, per evitare di stressare la batteria e farle perdere il 20% di capacità in un anno o due...La soluzione è privarsi sin da subito del 40% della capacità, tutti i giorni! 'Na genialata, via...

  • Scusate qui si dice di non lasciare il telefono in carica tutta la notte ma io sapevo che i caricabatterie buoni non cinesate da 1 euro e 50 !! quando arrivano al 100%100
    staccano da soli quindi che senso ha staccarlo ? Sbaglio ?

    • Vero! Arrivaton al 100% stacca... Ma staccando significa che il telefono da quel momento è libero d consumare batteria, quindi essa comincia a scendere di livello e non appena arriva al 99% il caricabatterie riattacca. Ed è un ripetersi continuo, attacca stacca, attacca stacca. Morale: sta cosa non fa bene alla batteria!

      • Io non ho questa necessità ma leggendo, mi è venuto in mente che si potrebbe provare a progettare caricabatterie pur sempre universali come previsto dalla legge ma che almeno nei tempi di carica possano essere adatti per un determinato modello, cioè un caricabatterie intelligente per un Samsung, lo carica al 100% e non lo ricarica fino a che non raggiunge meno del /0%, in questo modo anche se lo carichi tutta la notte, è difficile che la batteria si stressi. Poi pur mantenendo gli attacchi universali, ogni casa potrebbe fare il suo, oppure la cosa migliore sarebbe non fare troppo caso e quando la batteria non funziona si decide il da farsi

  • Altro che vecchio Nokia...la gente crede ancora ai"consigli"dei commessi sul Microtac con batteria nichel cadmio! Aveva un senso nel 1990,quando si portava il "mattone" nella custodia attaccato alla cintura(successivamente i migliori spettatori dei cantieri porteranno anche l'Ericsson T28 in custodia alla cintura)oggi è superstizione medievale, ma vallo a spiegare al cliente medio del centro commerciale...

  • 10

    Quanti problemi sulla batteria accenderlo ,spegnerlo ,non caricarlo a vuoto, non caricarlo troppo i ritmi di vita odierni non ci permettono di stare appresso a tutte ste storie.....basta comperare finchè esisteranno smartphone con batteria removibile anche perchè il problema non è tanto la durata ne la ricarica ,ma se capitasse un malfunzionamento alla stessa batteria, o si volesse togliere un momento la batteria per un problema di blocco del telefono(alzi la mano chi non ha mai dovuto togliere un momento la batteria per un freeze anomalo del telefono)..che si farebbe in questi casi si porterebbe in assistenza ??? e cmq per far durare di più la batteria basta disistallare tutto il bloatware sprattutto quello che consuma molto in background e come dice qualcuno faceb. che da solo a consumo di ram e batteria è deleterio...ma con una bella procedura di root si risolvono tutti i problemi...!!!

Mostra tutti i commenti

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK