Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere Nessun commento

Google Home Hub: la smart home si controlla da qui

Svelato all'evento Made by Google del 9 ottobre, Home Hub è l'incursione di Google nel sempre più competitivo mercato dei display intelligenti. Mentre Google Home è il principale rivale di Amazon Echo, quando si parla di display, Big G mancava di un dispositivo che potesse sfidare Amazon Echo Show... ma il passato è d'obbligo perché Google lo ha appena presentato!

Smart Home è stato uno dei termini più presenti lo scorso anno. Ma ora abbiamo dei nuovi aggettivi da associarvi. Secondo Google, l'Home Hub è pensato per essere la centralina di una "casa più utile e premurosa" in cui è  effettivamente possibile vedere Assistant rispondere alle nostre domande piuttosto che mettersi semplicemente in ascolto.

Certo, non è il primo display intelligente, ma Google ha l'esperienza necessaria per migliorare il suo assistente vocale. Aspetti come Ricerca, YouTube, Mappe, Calendario e Foto sono stati rinnovati per essere ottimizzati per Home Hub con più opzioni per rispondere ai comandi vocali e per visualizzare le informazioni sullo schermo. L'app Google Home è stata aggiornata per diventare il punto in cui avere il quadro complessivo della propria Smart Home, inclusi i dispositivi Nest ed i prodotti compatibili di centinaia di marchi differenti. Questa funzione è chiamata Home View.

homehub5
Informazioni sulla vostra smart home a portata di mano. / © AndroidPIT (screenshot)

Particolarmente enfatizzata da Google la possibilità di poter usufruire su Home Hub di video, tutorial e ricette direttamente da YouTube. Volete imparare qualcosa di nuovo? Chiedete a Google e Assistant ve lo mostrerà. Facile no?

homehub6
Imparate a suonare il sassofono con Home Hub. I vostri vicini vi ringrazieranno. / © AndroidPIT (screenshot)

L'integrazione di Google Foto consente agli utenti di abilitare Live Album per creare presentazioni che potrete spontaneamente avere sotto occhio con un semplice comando vocale come, ad esempio,  "Ehi Google, mostrami le mie foto di Parigi". L'apprendimento automatico selezionerà solo le migliori foto per il display di Home Hub il che significa che non verranno mostrate foto sfocate, sovraesposte o duplicate. 

homehub4
Non vedi l'ora di cucinare con Google? / © AndroidPIT (screenshot)

Grazie alla funzione Voice Match di Google, Home Hub può riconoscere le voci dei singoli utenti e visualizzare sullo schermo calendario, spostamenti, promemoria e preferenze multimediali specifiche per quella persona. Hub aggiusta automaticamente la luminosità del display utilizzando una tecnologia che Google chiama Ambient EQ: il display Hub risponde alla luce ambientale nella stanza utilizzando un sensore dedicato per regolare la luminosità in tempo reale.

Nessuna fotocamera, Google sottolinea la privacy

A differenza dell'Amazon Echo Show e dei nuovi display intelligenti Facebook Portal, non c'è una fotocamera integrata nel Google Home Hub, quindi non si possono effettuare videochiamate. Questo dovrebbe alleviare le preoccupazioni riguardo l'introduzione di una potenziale spia in casa. Dopo tutto, Google Clips presentato lo scorso anno funziona bene per questo, giusto?

Vi piacerebbe vedere il Google Home Hub anche in Italia?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati