Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 10 Condivisioni 2 Commenti

Le migliori app Android secondo Google sono quasi tutte sconosciute!

Le applicazioni presenti nel Play Store hanno da tempo superato i 2 milioni tra strumenti avanzati, giochi in 3D, servizi messi a disposizione da sviluppatori indipendenti, è praticamente impossibile non trovare l'app dei nostri sogni. Per premiare il duro lavoro degli sviluppatori, Google ha deciso di tenere per la prima volta, in occasione della Google I/O, i Google Play Awards. Scopriamo insieme come funzionano e quali sono i fortunati vincitori!

androidpit google play award
Ecco a voi i candidati ai Google Play Awards! / © ANDROIDPIT

Google Play Awards 2016: come funzionano?

Il 19 maggio, ore 19 di San Francisco, Google ha staccato la spina da tutto ciò che è troppo tecnico o riguarda Android N, per dare spazio ai Google Play Awards, un evento che premia gli sviluppatori più creativi ed innovativi del momento. Per dare la possibilità a tutti di salire sul podio, Google ha deciso di prendere in considerazione ben 10 categorie diverse e di candidare 5 applicazioni per ognuna di esse.

Vediamo insieme quali sono le diverse categorie e cosa vogliono premiare:

  • Startup che spicca: le applicazioni create da nuovi sviluppatori che offrono un'esperienza unica e allo stesso tempo sono riuscite ad ottenere una notevole crescita nei download. 
  • Indie che spicca: giochi creati da sviluppatori indipendenti che offrono design artistici, un gameplay innovativo e la massima qualità.
  • Migliore app per famiglie: applicazioni o giochi dedicati alle famiglie che esortano creatività ed esplorazione. 
  • Migliore uso del Material design: le applicazioni Android che sono riuscite ad integrare nel modo migliore il Material design di Google, offrendo un'esperienza immersiva ed innovativa. 
  • Migliore uso dei Google Play Game Services: giochi di alta qualità che offrono diverse funzioni dei Google Play Game Services.
  • I pionieri: i servizi che per primi hanno deciso di integrare una nuova tecnologia o piattaforma.
  • Go Global: applicazioni e giochi che offrono un'ottima localizzazione e sono disponibili in diverse regioni del mondo. 
  • Le più innovative: servizi, app e giochi che offrono esperienze nuove ed avvincenti.
  • Migliori app: un mix tra migliore design, interfaccia intuitiva, qualità di sviluppo e punteggi ottenuti dagli utenti sul Play Store.
  • Migliori giochi: i giochi che dispongono di un gameplay interessante, ottimi tutorial iniziali, popolarità tra gli utenti ed un design attraente. 
androidpit google play award nominees 1
Scoprite quali sono candidati e vincitori delle diverse categorie del Google play Awards 2016!/ © ANDROIDPIT

Google Play Awards 2016: candidati e vincitori

Per visualizzare i 5 candidati di ognuna delle 10 categorie appena nominate, potrete accedere alla pagina dedicata di Android Developers e scegliere voi stessi i vostri preferiti, sicuramente scoprirete anche qualche gioco o servizio nuovo da provare.

Tra i più interessanti troviamo, a mio avviso: Prune nella categoria dei giochi Indie, un rilassante passatempo che ci vede intenti ad accudire un ciliegio virtuale; Vrse, tra le prime app ad aver abbracciato la realtà virutale; The Fabulous che integra un Material design non solo elegante ma anche funzionale; Memrise, perfetto per imparare le basi di una lingua straniera; Tuneln Radio tra le migliori app ed infine Clash Royale tra i migliori giochi. 

A scegliere i 10 vincitori è stato un gruppo di esperti del team di Google Play che ha preso in considerazione diversi aspetti quali qualità, pulizia dei contenuti, esperienza utente e voti degli utenti sul Play Store. Siete curiosi di scoprire chi ha vinto?

Ecco la lista delle migliori applicazioni Android del 2016 secondo Google:

Siete d'accordo con il gruppo di esperti o secondo voi avrebbe potuto vincere qualche altra applicazione? Il fatto è che le app nominate e quelle che si sono guadagnate il podio non sono poi così famose, fatta eccezione per Clash Royale, dunque è difficile stabilire se si è d'accordo o meno, piuttosto bisogna accettare le scelte degli esperti ed approfittarne per scoprire applicazioni nuove e, chissà, magari innamorarsene!

2 Commenti

Commenta la notizia:
  • Ciao cara Daria, da quanto tempo non commento un tuo articolo. Penso che sia la prima volta che commento questa settimana, ad ogni modo per quanto sia assolutamente d'accordo con il fatto che possa essere opinabile scegliere le applicazioni migliori e sono assolutamente d'accordo sul fatto che prima di pronunciarci dovremmo provarle tutte, consentimi di dire che ritengo inopportuno affidare ad un team di esperti la scelta della migliore applicazione, sarebbe stato meglio capire, in base ai canoni di Google quale applicazione ha un punteggio medio migliore per ogni categoria, e quindi in base a questo, che si basa sui voti di tutti gli utenti, si poteva scegliere l'applicazione migliore. Ritengo poi che alcune categorie siano ambigue perché non si può definire esattamente un criterio inequivocabile che permetta di stabilire che un'applicazione appartenga ad una sola e una sola categoria, insomma, anche non volendo usare un omomorfismo, direi che se l'insieme delle categorie fosse il codominio della funzione che associa le applicazioni alle categorie, allora le applicazioni dovrebbero essere il dominio di questa funzione che dovrebbe essere suriettiva senza permettere ad un elemento del dominio di puntare a più di un elemento del codominio. Insomma penso che Google dovrebbe rivedere i criteri di assegnazione delle categorie e dei voti. Inoltre mi sembra strano scegliere la migliore applicazione dell'anno a maggio, si potrebbe dire che sia la migliore applicazione del periodo 2015-2016, identificando questa sorta di campionato con un periodo sempre di 12 mesi ma presi da un certo mese dell'anno precedente al precedente mese dell'anno successivo. Insomma per quanto Google lo faccia per vari motivi che possono essere di propaganda o dettati da altre esigenze, comunque penso che sia ampiamente discutibile tutta la competizione :)

  • Mi pronunciò con una parola: discutibili

10 Condivisioni

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK