Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
6 min per leggere 13 Condivisioni Nessun commento

I migliori smartphone Android per gamer incalliti

Chi non passa almeno un po' di tempo a dilettarsi con gli innumerevoli giochi che il Play Store permette di scaricare? L'utente medio Android ha almeno due o tre videogames installati sul proprio dispositivo e Android stesso sa quanto sia importante questo aspetto per tutti i suoi user.

Esistono poi i gamer incalliti che non esistano a scaricare pesanti giochi, magari da oltre 1 GB, per passare ore davanti al display del tablet o dello smartphone. Purtroppo però il divertimento si fa pagare caro e questi giochi sono spesso dei killer di batterie, senza contare le specifiche che richiedono affinchè possano girare a regola d'arte sul dispositivo sul quale sono stati installati.

Quali sono quindi i migliori smartphone dedicati al gaming? In base a processore, display, batteria e caratteristiche hardware e software di ogni dispositivo, abbiamo individuato i migliori Android per passare ore e ore con il proprio gioco preferito. Ecco quali sono!

game001
GTA andrebbe giocato persino nelle riunioni di lavoro! / © ANDROIDPIT

1. Samsung Galaxy S6: per immagini in alta definizione

Come poteva essere altrimenti? Il Galaxy S6 con display convenzionale è sicuramente un'opzione di primo piano se si è interessati al gaming. Nel petto di questo smartphone batte un Exynos 7420 octacore, clockato a 2,1 GHZ e con la bellezza di 3 GB di RAM a supportarlo. Questi numeri non dovrebbero avere alcun problema a supportare giochi molto pesanti come FIFA 15 o simili, che sfoggiano grafice in alta definizione e modalità di gioco che richiedono capacità di memoria importanti. 

samsung galaxy s6 front wallpaper
Processore di granito per evitare qualsiasi rallentamento! / © ANDROIDPIT

La batteria del Galaxy S6 è di dimensioni buone ma non ottime. Con i suoi 2550 mAh, il più incallito dei gamer farebbe bene a tornare sulla terra ogni tanto e ricordarsi di non lasciare i giochi attivi in background, pena: autonomia limitata del dispositivo. Dulcis in fundo: il display dello smartphone Samsung è quanto di meglio si possa trovare, 5,1 pollici di dimensione con tecnologia SuperAMOLED e una risoluzione QHD di 1440 x 2560 pixel a 577 ppi. In altri termini, lo schermo regala immagini brillanti, vivide e più chiare che mai. E questo, non può che far sorridere tutti i giocatori di livello pro.

2. Acer Predator 6: ergodinamica e vibrazioni incorporate

Acer punta moltissimo sul settore gaming e qualche giorno fa, in occasione dell'IFA 2015, ha approfittato per presentare la linea Predator dedicata videogiochi, PC, laptop, tablet, e questo gamingphone era in bella mostra al padiglione della casa taiwanese. Facendomi largo tra adolescenti impazziti per questa linea di prodotti, ho potuto esaminare il Predator 6 direttamente. Questo sfoggia un look (fin troppo) aggressivo ed anche la forma è studiata per giocare ore e ore, Acer la chiama ergodinamica, e permette di non stancare la mano ed aver i controlli sul display a portata di dita.

Acer predator 6 hands on tela
Design arrogante e dimensioni ancora più arroganti! / © ANDROIDPIT

Sotto il cofano dell'Acer Predator 6 ci sono ben 4 GB di RAM (abbiamo appena finito di lodare i 3 del Galaxy) e un processore Helio X20 della MediaTek, addirittura una deca-core! Il display è da 6 pollici e il dispositivo è dotato di un sistema di vibrazione molto simile al Dual-Shock dei joypad Playstation. Acquolina in bocca.

3. Samsung Galaxy Note 4: per i pro del multitasking

Non è solo per il grande display e il suo ottimo processore che il Note 4 è stato inserito in questa classifica, ma per una sua funzione che fa sicuramente la felicità dei gamer più accaniti (e probabilmente con pochissimi amici). Se da una parte infatti abbiamo il display da 5,7 pollici con tecnologia SuperAMOLED simile a quello offerto dall'S6, il Note4 sfoggia anche un processore quad-core a 2,7 Ghz e 3 GB di RAM.

androidpit music life for go theme
Con o senza pennino, il display del Note 4 offre grande spazio di manovra / © ANDROIDPIT

Ma la funzione che rende il Galaxy Note 4 l'unica cosa importante della vita, è il MultiWIndow! Il display mostra più app contemporaneamente, spaccandosi a metà. Questo significa che se arrivano email, o qualsiasi altra notifica rilevante, sarà possibile non interrompere il gioco, lasciando a quei fastidiosi essere umani che tentano di comunicare, solo un quadratino al lato del display! Comodo!

4. HTC One M9: per effetti sonori da cinema

L'HTC One M9 è il successore dell'M8 e dunque il flagship attuale del brand taiwanese. Sebbene non si discosti molto dal suo predecessore, conservandone gli stessi pregi e difetti, l'M9 si rivela un ottimo strumento per i giochi online e non. Dalla sua ha un processore molto performante ed un comparto audio che nessun altro smartphone può sfoggiare.

htc one m9 3
La vista posteriore potrebbe ingannare il distratto osservare, quello non è un sasso! / © ANDROIDPIT

L'M9 è dotato di doppio speaker con tecnologia BoomSound e dotato di Dolby Surround, che garantisce anche l'effetto 3D, in modo da sentire chiaramente i lamenti delle persone maltrattate o investite mentre giocate a GTA. Lo Snapdragon 810 octacore fa il resto, così come i 3 GB di RAM ed il display da 5 pollici che, sebbene non sia meraviglioso come quello dei Samsung, permette un esperienza di gioco più che soddisfacente grazie alla risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e 441 ppi.

5. LG G4: display curvo per un maggiore coinvolgimento

Di primo impatto non si direbbe che il G4 sia il dispositivo perfetto per giocare, e forse non lo è nemmeno, ma dalla sua ha una paio di carte da mostrare. Il flagship di LG monta uno Snapdragon 808 esa-core a 1,8 Ghz e 3 GB di RAM. A differenza di tutti gli altri smartphone presi qui in esame, l'LG è l'unico dotato del chipset Qualcomm della penultima generazione (gli altri hanno un 810).

AndroidPIT LG G4 display front
Ampio display e lunga autonomia per il G4/ © ANDROIDPIT

Non diamo il G4 subito per spacciato perchè doffre un grande display da 5.5 pollici QHD, 2560 x 1440 (534 ppi) pixel di risoluzione. Il che di per sé è ottimo, ma non finisce qui, perchè è nell'autonomia che il G4 sorpassa i suoi contendenti: 3000 mAh sono parecchi e, udite udite, con la batteria estraibile è sufficiente averne una di riserva per far vivere lo smartphone per il tempo sufficiente a conquistare tutte le medaglie di Asphalt 9!

Voi quale smartphone utilizzate per giocare ai vostri videogame preferiti e quali caratteristiche cercate in un gamingphone?

Nessun commento

Commenta la notizia:
13 Condivisioni

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK