Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK

Wiko, l'azienda franco-cinese nata nel 2011 nella città di Marsiglia, si sta progressivamente facendo largo anche nel settore nostrano della telefonia. La soddisfazione dei clienti è stata raggiunta seguendo una semplice e banale formula: buona qualità (prima di tutto) ad un prezzo competitivo. Il gioco è valso la candela e finora Wiko è riuscita a produrre 15 smartphone Android (il primo uscì nel 2012). Il brand ha sicuramente pro e contro da offrire ma oggigiorno si presenta sul mercato con buoni terminali. Come scegliere il migliore? In questa lista abbiamo raccolto i primi 5 Wiko per rapporto qualità/prezzo. 

Wiko Ufeel Prime

Il Wiko Ufeel Prime è lo smartphone di fascia alta prodotto da Wiko che offre una struttura interamente in metallo. Anche se le sue caratteristiche non possono competere con i flagship dei competitor, questo device non è poi così da meno: monta uno schermo di 5 pollici con risoluzione in Full HD ed un processore Qualcomm Snapdragon 430 supportato da 4GB di RAM. Il tutto a un prezzo - modico - di 229 euro.

AndroidPIT wiko ufeel prime 1260
Ufeel Prime è un buono smartphone ma non aspettatevi le prestazioni dei grandi flagship. © AndroidPIT

Ufeel Prime conta su 32GB di memoria interna, espandibili tramite microSD (fino a 64GB). La batteria purtroppo non è rimovibile. Il sistema operativo nativo è Android Marshmallow. Nei contro possiamo includere un display un po' deludente, delle immagini non ottimali e degli altoparlanti dalle prestazioni medio-basse. 

Display 5 pollici, IPS, 1920 × 1080 pixel (441 ppi)
Processore Qualcomm Snapdragon 430, octa-core 1,2 GHz, Cortex-A53
RAM 4GB
Memoria interna  32GB, espandibile fino a 64GB via microSD
Sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow
Fotocamera  13MP (retro) con flash LEDe zoom 4x - 5MP (front)
Batteria 3000 mAh Li-Po
Connettività WIFI, Bluetooth 4.0, H+, 3G+, 3G
Dual SIM Sì (MiniSIM)
Sensori Accelerometro, magnetometro, sensore di prossimità
Dimensioni 142,5 x 69,9 x 8,7 mm
Peso 150 g
Prezzo 215 euro

Wiko Pulp 4G

Uscito proprio nel novembre del 2015, il Pulp 4G è un classico della famiglia Wiko. Venduto con un'etichetta inferiore ai 150 euro è sicuramente il miglior device proposto dal produttore franco-cinese. Nonostante giri con Android 5.1 Lollipop la sua interfaccia è fluida e gradevole per uno smartphone di questa fascia. Di tutti i terminali Wiko questo, probabilmente, è quello che riesce a regalare le migliori foto in assoluto. 

wiko pulp 4g
Il Pulp 4G è uno degli smartphone più venduti a marchio Wiko. © Wiko

A differenza del Ufeel Prime la batteria è rimovibile. Ma i soliti problemucci della famiglia Wiko si presentano anche su questo device: il Bluetooth delle volte non funziona a dovere e gli altoparlanti non sempre sono all'altezza.

Display 5 pollici, IPS, 1280 × 720 pixel, 294 ppi, Corning Gorilla® Glass
Processore Snapdragon 410, Quad-core, 1,2 GHz
RAM 2GB
Memoria interna 16 GB, espandibile fino a 64GB via microSD
Sistema operativo Android 5.1 Lollipop
Fotocamera 13MP (retro) con flash LED e autofocus - 5MP (front)
Batteria 2500 mAh Li-Po
Connettività WIFI, Bluetooth 4.0, 4G
Dual SIM Sì (MicroSIM)
Sensori Accelerometro, magnetometro, sensore di prossimità
Dimensioni 143,9 x 72 x 8,8 mm
Peso 151 g
Prezzo 140 euro

Wiko Highway Pure 4G

L'Highway Pure 4G rappresenta il primo tentativo di Wiko di avvicinarsi agli smartphone di fascia alta, ma solo di avvicinarsi badate bene. Seppur conti su delle buone caratteristiche tecniche rimane pur sempre un dispositivo 4G a 200 euro e per questa cifra non si potevano certo montare le ultime chicche tecnologiche in circolazione. I vantaggi sono diversi: un design elegante, la fluidità e la buona durata della batteria. Il primo avvio è semplice e veloce.

wiko highway pure 4g
Il Highway Pure 4G ha un look di classe. © Wiko

Il design è elegante ma diversi utenti hanno lamentato il fatto che la presa non sia ottimale a causa della sua sottigliezza. Il comparto audio ed il sistema operativo fermo a KitKat sono degli spiacevoli difetti. Inoltre la memoria di 16GB non espandibile protrebbe causare problemi. 

Display 4,8 pollici, IPS, 1280 x 720 pixel (306 ppi), Corning Gorilla® Glass
Processore Qualcomm MSM8916 Snapdragon 410, quad-core, 1,2 GHz, Cortex-A53
RAM 2GB
Memoria interna 16GB, non espandibile
Sistema operativo Android 4.4 KitKat
Fotocamera 8MP (retro) con flash LED e autofocus - 5MP (front)
Batteria 2000 mAh Li-Po
Connettività WIFI, Bluetooth 4.0, 4G
Dual SIM Sì (MiniSIM)
Sensori Accelerometro, magnetometro, sensore di prossimità
Dimensioni 141,9 x 68,1 x 5,1 mm
Peso 98 g
Prezzo 145 euro

Wiko Highway Star 4G

Forte della scalata nei ranking di vendita, Wiko ha deciso di offrire anche un altro smartphone con un corpo interamente in metallo. Le rifiniture sono buone. La memoria interna è piuttosto ridotta (16GB) ma può essere espansa fino a 64GB tramite microSD. In questo caso però bisogna rinunciare al secondo slot per avere una doppia SIM. La durata della batteria - a sorpresa - non è male ma le foto sono piuttosto deludenti. 

android wiko highway star 4g mwc 2015 image 01
Highway Star fa parte della nuova generazione di smartphone Wiko. © Wiko

A questa fascia di prezzo il mercato propone però concorrenti migliori (Alcatel, LG e altri). 

Display 5 pollici, AMOLED, 720 x 1280 pixel
Processore octa-core 1.5 GHz Cortex-A53
RAM 2GB
Memoria interna 16GB, estendibile via microSD fino a 64 GB
Sistema operativo Android 4.4 KitKat (possibile aggiornamento a Lollipop)
Fotocamera 13MP (retro) con flash dual-LED e autofocus 5MP (front)
Batteria 2450 mAh Lithium-ion
Connettività WIFI, Bluetooth 4.0, HSPA+, 3G+, 3G
Dual SIM Sì (MiniSIM)
Sensori Accelerometro, magnetometro, sensore di prossimità
Dimensioni 141 x 71,4 x 6,6 mm
Peso 123 g
Prezzo 262 euro 

Wiko Fever

Il Wiko Fever è uno degli ultimi dispositivi prodotti da Wiko. Il suo aspetto è diverso da quello standard offerto dagli smartphone del produttore ma è comunque gradevole alla vista. Si presenta con un display di 5,2 pollici, un plus rispetto ad altri device della stessa fascia. La fotocamera, rispetto ai competitor, è discreta ma non aspettativi scatti impressionanti. 

wiko fever
Il look accattivante del Wiko Fever avrà su di voi lo stesso effetto della febbre del sabato sera? © Wiko

Le finiture però non reggono il confronto con altri smartphone presenti in questa lista e inoltre le prestazioni multimediali non sono buone. 

Display 5,2 pollici, IPS, 1080 x 1920 pixel
Processore Mediatek MT6753, octa-core 1.3 GHz Cortex-A53
RAM 2GB
Memoria interna 16GB, estendibile via microSD fino a 32GB
Sistema operativo Android 5.1 Lollipop
Fotocamera 13MP (retro) con flash LED e zoom 4x - 5MP (front)
Batteria 2900 mAh Li-Po
Connettività WIFI, Bluetooth 4.0, H+
Dual SIM Sì (MiniSIM)
Sensori Accelerometro, magnetometro, sensore di prossimità
Dimensioni 148 x 73,8 x 8,3 mm
Peso 143 g
Prezzo 167 euro

Conclusioni

Il vantaggio che unisce tutti questi dispositivi è prima di tutto il prezzo e l'opzione dual SIM. Mentre le altre marche cercano di proporre smartphone sempre più sosfisticati, naturalmente incidendo anche sul prezzo, Wiko invece continua a volare basso (anche con i prezzi) offrendo una qualità discreta. 

Il successo dell'azienda è però un'arma a doppio taglio: all'occorrenza il servizio clienti potrebbe diventare il vostro peggiore incubo soprattutto se usate il vostro device per lavoro. Ma magari potreste essere tra i fortunati che con un Wiko in tasca hanno avuto solamente esperienze positive!

Avete mai acquistato uno smartphone Wiko?

 

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK