Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
7 min per leggere 20 Condivisioni 5 Commenti

I migliori visori di realtà aumentata per Android

Gli utenti appassionati della realtà virtuale hanno ormai a disposizione parecchia scelta. Date un'occhiata ad alcuni dei migliori visori VR e alle feature che rendono unici questi apparecchi!

Scorciatoie: 

I migliori occhiali VR per Android: l'agonia della scelta 

La maggior parte dei visori VR non sono adatti a chi porta gli occhiali. La parte del viso che contorna gli occhi, infatti, dovrebbe essere il più vicino possibile alle lenti del visore. Avere una visione comoda e piacevole sotto tutti gli aspetti è quasi impossibile: qualche volta la montatura degli occhiali può piegarsi oppure le impronte sulle lenti, causate dalla pressione del visore sulla faccia, potrebbero limitare l'esperienza. A chi è solo leggermente astigmatico o miope ci sentiamo di dare un caloroso consiglio: levatevi gli occhiali, soprattutto nel caso sia possibile regolare la diottria attraverso una manopola. Ma questa, mi rendo conto, non è la soluzione adatta per tutte le persone che portano gli occhiali. 

Al momento il mercato offre tre tipi di piattaforme VR per Android che richiedono diversi occhiali virtuali. Google Cardboard non è solo il nome dell'apparecchio progettato da Big G ma anche quello in cui trovare tantissimi giochi del Play Store. Daydream è l'ultima - e più sosfisticata - chicca rilasciata da Mountain View che permette di regolare i dettagli tecnici direttamente dallo smartphone. Samsung, con il Gear VR, ha messo altra carne al fuoco. Il visore di cartone, Cardboard, è compatibile praticamente con la maggior parte degli smartphone mentre Daydream necessita di una certificazione particolare e Samsung limita la propria piattaforma solamente agli ultimi gioielli del brand sudcoreano (dal Galaxy S6 in poi). 

VR Brillen android
Da sinistra a destra: Gear VR, Cardboard, Homido (in alto) e Zeiss VR One. / © AndroidPIT

I migliori occhiali VR per Android

Zeiss VR One (Plus)

Il gruppo Zeiss, leader mondiale del settore dell'ottica, ha messo in campo un visore per la realtà virtuale compatibile con la piattaforma Cardboard di Google. Zeiss VR One supporta però solo gli smartphone compresi tra i 4,7 ed i 5,5 pollici. Dalla lista sono però esclusi l'LG G4 ed il Sony Xperia Z5 Premium

zeiss vr one plus side
Zeiss VR One Plus. / © ZEISS

Secondo quanto affermato dal brand produttore lo Zeiss VR One è indossabile anche da chi porta gli occhiali senza dover neppure regolare la distanza tra gli occhi. Avendo avuto in redazione il suo predecessore, lo Zeiss VR One, possiamo dire che anche il suo fratellone è altrettanto confortevole. Lo Zeiss VR One Plus è uno dei migliori visori Cardboard in circolazione anche se di certo non è economico.  

I migliori occhiali VR: Cardboard

Se non sapete cosa sia e a cosa serva la realtà virtuale tutto quello che dovete fare è partire dall'inizio e provare Cardboard. Sono presenti diverse versioni di questo visore VR offerte da diverse case produttrici ma il principio che le lega tutte è sempre lo stesso: la montatura degli occhiali è fatta di cartone e lo smartphone - che supporta la VR - è semplicemente incastrato davanti alle due lenti. 

Nella scatola non è presente l'elastico che tiene fermo l'apparecchio alla testa e per questo dovrete tenere Cardbord con le vostre mani. Questo fatto rende l'esperienza, di gioco e non solo, più complicata. Ma, dopo tutto, l'uso di questo VR non vi deluderà e sarà abbastanza soddisfacente nonostante l'equipaggiamento un po' spartano. Se volete avventurarvi in sessioni di gioco più confortevoli è meglio che vi affidiate al visore Zeiss VR One Plus.

 Cardboard

Google Cardboard, economico e di cartone. / © AndroidPIT

I migliori occhiali VR: Daydream View

Daydream è la piattaforma VR più elaborata messa in campo da Google. Con questo dispositivo Big G non solo ridefinisce il concetto degli occhiali VR ma mette dei paletti agli smartphone che possono supportarla, oltre a richiedere l'utilizzo di un controller. La piattaforma è ancora ai primi passi e, per ora, è supportata principalmente dai Google Pixel. 

Al momento gli unici occhiali VR adatti alla piattaforma Daydream sono quelli quelli forniti da Google, Daydream View. Questi, nel nostro test, tutto sommato hanno convinto: il comfort e la qualità della piattaforma sono buoni. La mancanza di contenuti tuttavia si avverte (le app di Cardboard in quetso caso non sono compatibili). Se volete saperne di più leggete la nostra recensione: 

AndroidPIT google daydream view 0672
Daydream View con il Pixel XL. / © AndroidPIT

I migliori occhiali VR: Gear VR

Anche Samsung ha deciso di puntare sulla realtà virtuale e si è precipitato ad ufficializzare il suo visore di realtà virtuale realizzato in collaborazione con Oculus. Ci sono due cose da tenere a mente: è l'unico visore Android a usare l'Oculus Store per comprare app e giochi e funziona solo con gli smartphone a marchio Samsung. 

L'ultimissima versione di Gear VR supporta gli smartphone Samsung con microUSB e port USB di Tipo C, quest'ultimo di fatto presente solo sul Note 7, smartphone ritirato dal mercato per motivi di sicurezza e che quindi escludiamo dalla lista dei device Samsung utilizzabili con il visore. Al momento non è ancora chiaro se quella che sarà la nuova punta di diamante del brand, il Galaxy S8, sarà compatibile con il Gear VR. 

Se vi state chiedendo se è possibile usare applicazioni proprietarie esclusive di Google Cardboard sul vostro Samsung Gear VR la risposta è sì, ma avrete bisogno di smanettare un po' per bloccare manulamente l'accesso automatico allo store di Oculus. Diverse app non richiedono il root. 

GearVR
Il Samsung Gear VR è compatibile solo con i top di gamma del brand. / © AndroidPIT

Il Gear VR è comodo e piacevole da indossare. Rispetto allo Zeiss VR è leggermente più leggero. Per chi crede sia comunque troppo pesante è presente un elastico aggiuntivo da indossare attorno alla testa in modo da alleviare il peso!

Il Gear VR si differenzia dal competitor a marchio Zeiss per il sensore di movimento integrato e per i due pulsanti aggiuntivi situati sulla parte destra. Con questi è possibile controllare il volume ed è presente anche un tasto "indietro". Questi comandi semplificano la navigazione nei giochi e nelle app di realtà virtuale.

Occhiali VR: tutto ciò che c'è all'infuori di Android

Usando i giochi VR con i visori predisposti non starete semplicemente smanettando con un videogioco, ma vi sentirete dentro di esso. Il clamore della VR si è amplificato da quando Facebook è entrato nel mondo della realtà virtuale iniziando la commercializzazione di Oculus Rift. In seguito anche Sony (con la PlayStation VR) e HTC (con HTC Vive) hanno seguito la stessa scia. 

Gli occhiali Oculus Rift sono ora in prevendita per circa 700 euro. Insieme agli occhiali sono presenti in dotazione anche: il controller di Xbox One, i giochi di EVE Valkyrie e Lucky's Tale, una telecamera di monitoraggio, un telecomando wireless ed una custodia. Presto dovrebbe essere presentato anche un PC progettato per godere appieno dei giochi di realtà virtuale.

Il PC richiede anche l'utilizzo del visore di HTC. Vive è decisamente più costoso rispetto a Oculus Rift ma offre più libertà di movimento e, avendo fabbricato il prodotto in collaborazione con Valve Corporation e avendolo lanciato su Steam, HTC si trova con le spalle coperte. 

Gli occhiali PlayStation VR di Sony sono molto più economici presentandosi con un'etichetta di 399 euro (ma è anche vero che avrete bisogno di una PlayStation 4 che al momento si aggira sui 300 euro). Le lenti VR necessitano inoltre di una fotocamera adatta e, a seconda del gioco, del controller di movimento PlayStation Move. In ogni caso il prezzo da pagare per avere un PC Gaming è comunque maggiore. Un altro punto a favore della PlayStation si trova nella grande varietà di giochi: ne sono stati sviluppati più di 100 per lasciarvi spaziare appositamente nella VR. 

Questi sono al momento i migliori visori di realtà virtuale attraverso i quali potrete godervi una nuova dimensione sfruttando il vostro smartphone. Utilizzate già uno di questo visori? Condividete in un commento le vostre esperienze con noi!

20 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:
  • Ritengo necessario precisarlo: La realtà aumentata è quella tecnologia che sovrappone immagini computerizzata alla realtà che ci circonda, quella trattata in questo articolo è la realtà virtuale, dove ciò che si vede è come se fosse in un altro universo, visibile solo attraverso i visori

  • Ah, già esistono?! XD

  • Hanno dei prezzi tutto sommato accessibili, tutto sta a capire se davvero uno ne ha bisogno

    • Figurati io uso il Google cardboard con un s6 edge. E mi trovo bene. Dipende tutto da quello che ho si vuole fare

  • sarebbe bello se i centri commerciali li facessero provare... io ancora nn li ho vistoi in giro...

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK