Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 Condivisioni 4 Commenti

Moto G4 prima recensione: una nuova fase per una vecchia conoscenza

Lenovo e Motorola hanno presentato il nuovo componente della linea Moto G, il Moto G4 che arriva sul mercato con lo scopo di recuperare terreno, recentemente minacciato da Samsung ed altri brand. Ecco le mie prime impressioni sul nuovo Moto G4 dopo averlo testato durante l'evento di lancio tenutosi in Brasile.

 

Uscita e prezzo

Il Moto G4 è il nuovo componente della famiglia Moto G che verrà distribuito in Italia a partire da metà giugno ad un prezzo di 249 euro per la versione dotata di 2GB di RAM e 16GB di memoria interna.

Design e assemblaggio

Osservando il nuovo dispositivo si può subito notare come Lenovo sia alla base del progetto del Moto G4. Lo smartphone condivide infatti alcune linee già viste su altri dispositivi del brand come, ad esempio, il Lenovo Vibe A7010. In questa nuova generazione troviamo linee più squadrate ed un peso notevolmente più leggero.

Secondo Motorola, è stato possibile realizzare un dispositivo più sottile e più leggero in seguito alla rimozione della resistenza all'acqua, presente nella generazione precedente. Il nuovo Moto G4 invece della certificazione IP67, che consente di sommergere il Moto G 2015, è dotato di una nanotecnologia che lo rende immune solo agli schizzi.

moto g4 moto g4 play moto g4 plus
Moto G4 al centro! / © ANDROIDPIT

La cornice argentata che avvolge lo speaker superiore ricorda da vicino il Moto G Turbo Edition. Per rimanere in tema di altoparlanti, il Moto G4, a differenza dal Moto G 2014, è dotato di un unica uscita mono e non stereo.

Il dispositivo è più ergonomico e facile da gestire, oltre a sembrare ancora più resistente grazie ai bordi lucidi leggermente arrotondati. La scocca è stata rivestita in silicone.

traseira motog4 bra androidpit
Moto G4 (a sinistra) e Moto G4 Plus (a destra)! / © ANDROIDPIT

Display

Lo schermo del Moto G4 ha ricevuto un upgrade passando dalla risoluzione in HD offerta dalle due generazioni precedenti ad una risoluzione in Full HD. Molti utenti hanno potuto aprrezzare questo passaggio su altri dispositivi realizzati da Lenovo appartenenti alla stessa fascia di prezzo come, ad esempio, il Vibe K5 o il Vibe A7010.

motog4 hero androidpit
Il Moto G4 offre una risoluzione in Full HD! / © ANDROIDPIT

Questa novità è più che benvenuta ed i fan della serie Moto G potranno finalmente godere di giochi e film in alta risoluzione. Le lettere e gli elementi generali del sistema sono particolarmente nitidi ed offrono una buona riproduzione dei colori. La luminosità è intensa, gli angoli di visualizzazione sono eccellenti, tutto rispecchia gli standard di un buon display LCD.

Possiamo inoltre dire che la tecnologia LCD utilizzata sul Moto G4 è notevolmente superiore a quella incorporata sul Vibe K5 che offre colori più spenti ed una nitidezza meno pronunciata.

Software

Il Moto G4 gira Android 6.0 Marshmallow ed offre un layout leggermente modificato. Naturalmente l'interfaccia di Lenovo non è pura al 100%, ma offre alcune piccole novità. Tra le poche modifiche apportate dal produttore troviamo un nuovo widget ed una modalità dedicata alla fotocamera rinnovata.

Il widget consiste in un cerchio che mostra alcune delle informazioni di sistema, affiancate ad alcuni dati aggiuntivi come l'ora e la percentuale di batteria ancora disponibile. Non credo si ispiri al software Lenovo, Vibe UI, ma offre piuttosto delle nuove linee circolari che ricordano la vecchia linea Razr e il Moto Maxx.

motog4 bra androidpit
Il Moto G4 arriva con Marshmallow integrato! / © ANDROIDPIT

Prestazioni

Il Moto G4 rispetto al suo predecessore offre qualche vantaggio in più. La memoria RAM è stata protata a 2GB ed anche il processore Snapdragon 617 supera quello integrato su Moto X Play e Moto Turbo Edition. Non possiamo ancora parlare delle prestazioni offerte dal Moto G4, poichè non abbiamo avuto il tempo di testarlo a dovere durante l'evento ma vi forniremo maggiori dettagli in merito nella recensione finale.

Il Moto G4 offre un processore più potente di quello integrato nel Moto X Play

Il processore viene supportato da 16GB di memoria interna espandibile fino a 128GB grazie all'utilizzo di una scheda microSD. Ad animare il dispositivo troviamo una batteria di 3,000mAh compatibile con la tecnologia di ricarica rapida offerta da Qualcomm. Nella confezione d'acquisto troverete incluso un caricabatterie da 10W che consente al dispositivo di ricaricarsi del 100% in circa 1 ora e 10 minuti.

Fotocamera

La fotocamera è una delle componenti che ha catturato maggiormente la mia attenzione durante il breve test. Sia il Moto G4 che la sua variante Plus convidono lo stesso software della fotocamera, che consisite in una versione rivisitata di quella integrata nei modelli precedenti.

Selezionando la modalità manuale viene visualizzata sul dispositivo una schermata con tutte le nuove impostazioni che permettono all'utente di personalizzare le diverse voci come ISO, timer, otturatore, esposizione delle lenti. L'interfaccia offerta da questa modalità ricorda quella della Lumia Camera di Microsoft.

lenovo moto g4 plus software camera
La fotocamera del Moto G4 offre la modalità manuale proprio come il Moto G4 Plus! / © ANDROIDPIT

La fotocamera principale durante il breve test mi è sembrata buona, ma non ho avuto modo di testarla in diversi ambienti e condizioni di luce. Non preoccupatevi, non appena il dispositivo arriverà in redazione, metteremo alla prova il comparto fotografico a dovere!

Sulla scocca il Moto G4 monta un obiettivo di 13MP mentre, frontalmente troviamo 5MP ed un obiettivo grandangolare a 85° adatto a tutti coloro che sono soliti scattare selfie di gruppo.

Giudizio iniziale

Il nuovo Moto G4, nonostante i miglioramenti ricevuti, continua ad essere un dispositivo di fascia media. Lo smartphone è pronto ad affrontare i concorrenti che verranno lanciati entro la fine dell'anno, oltre a confrontarsi con i suoi attuali rivali come lo Zenfone Selfie, il Vibe K5 ed il Samsung Galaxy S5 Neo. Lenovo è riuscita a mettere all'interno di un unico dispositivo le migliori caratterisitche di Moto X Play e Moto G Turbo Edition.

Il Moto G4, nonostante non offra il lettore d'impronte digitali, riesce ad assicurare una buona esperienza utente e rientra negli standard attuali offerti dai dispositivi di questa fascia. Nonostante altri dispositivi come Quantum Go offrano più spazio di archiviazione o, come il Vibe A7010, un sensore biometrico, il Moto G4, nel complesso, riesce a superarli se si considerano insieme lavorazione del dispositivo, display, fotocamera e software.

Per quanto riguarda il prezzo, il Moto G4 potrebbe costare meno. Dopo aver trascorso qualche minuto con il dispositivo posso però dire che Motorola sembra aver imparato dagli errori del passato e che sia pronta a scendere in campo con i futuri rivali che si affacceranno nel mercato e, magari, risucirà a sorprendere tutti con un rilascio anticipato del Moto X 2016.

Voi, cosa ne pensate del Moto G4?

4 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK