Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 3 min per leggere 1 Commento

Nokia: una leggenda che non muore mai

Il vero protagonista di questo Mobile World Congress con 5 nuovi smartphone è stato Nokia. È lui a mio parere il grande vincitore di questa edizione 2018. In quindici mesi HMD Global ha celebrato un grande ritorno che pochi hanno previsto.

Dover scegliere un unico produttore tra quelli che hanno preso parte all'MWC non è facile e richiede necessariamente di lasciare da parte alcuni produttori tra i più famosi.Questa mossa può essere pericolosa. Ma è stato davvero difficile, per questa nuova edizione del Mobile World Congress, non premiare il ritorno di Nokia senza considerarlo il principale attore dell'evento. 

Nokia ha lasciato il segno nella storia della telefonia negli anni '90 ed ha mostrato a Barcellona di essere ancora sul palcoscenico della scena mobile sfidando tutti i dubbi e che hanno accompagnato il suo ritorno.

È vero che prima di immergersi in questo MWC in cui ha mostrato 5 novità tra cui una versione rivisitata del vecchio Nokia 8110, l'ex numero 1 al mondo dei telefoni cellulari ha trascorso diversi anni lontano dalle luci, occupato prima nel lancio dei smartphone Windows Phone con marchio Lumia e successivamente nel raccogliere i cocci del fallimento della transizione nel settore degli smartphone. Una lunga pausa che ha contribuito a sollevare tante domande su quali prodotti sarebbero stati al centro del suo ritorno.

IMG 0442
Une leggenda che non muore mai. © AndroidPIT, Irina Efremova

Nokia potrebbe anche aver beneficiato della fama che circonda il suo nome per la vendita dei suoi nuovi telefoni. Immaginare il non ritorno in cima del produttore finlandese significa non conoscere il brand stesso. Significa trascurare le ambizioni del marchio e dell'intero Paese, la Finlandia. Significa dimenticarsi la storia del marchio, la sua capacità di inventare e soprattutto di reinventarsi.

Pertanto, con questo MWC, Nokia non ha deluso i suoi fan e le aspettative degli utenti Android, in particolare con la sua partnership con Android One e Android Go. Il produttore ha persino ritirato fuori la carta giocata lo scorso anno (ri) lanciando uno dei suoi vecchi dispositivi più amati, il Nokia 8110, noto anche come banana phone. La maggior parte dei giornalisti, testimoni della sua rinascita, hanno reso omaggio a Nokia.

Con la sua nuova linea di smartphone Nokia ha fatto di più di essere se stesso, è tornato nel campo di battaglia con i principali produttori. Ciò prova che non si dovrebbe mai sottovalutare un vecchio nome della telefonia oltre che una leggenda non muore mai.

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • io sono fiducioso, ma temo sia dura anche per la nuova gestione, "Ri"emergere oggi con la concorrenza spietata e di grande qualità che ogni secondo spegne la passione e la volontà di giovani talenti per illuminarne altri in un'altra parte del mondo. è tutto in espansione/evoluzione in nanosecondi, difficile da governare, anche per aziende blasonate.

Articoli consigliati