Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 3 Condivisioni Nessun commento

Mamma ho quasi perso l'aereo... per colpa di un Note 7!

In tanti sono pronti a fare le valigie (me compresa) per tornare finalmente a casa a festeggiare il Natale con la famiglia. Prima di arrivare a destinazione bisogna però fare i conti con le lunghe file per controlli di sicurezza e check-in, eventuali scali, ritardi e... "compagni di viaggio" capaci di mandare all'aria il ritorno a casa per uno scherzo idiota!

Opinion by Jessica Murgia
Basta poco per disseminare il panico in volo
Cosa ne pensi?
50
50
14 votanti

Se nel 1990 era Kevin a perdere l'aereo ed a rimanere a casa da solo mentre il resto della famiglia McCallister raggiungeva Parigi per festeggiare il Natale, nel 2016 è uno stupido scherzo a creare scompiglio e ritardi vari in un aeroporto statunitense.

Secondo quanto riportato da Serenity Caldwell su Twitter, il suo volo (e non solo quello) è stato ritardato a causa del Samsung Galaxy Note 7. Il dispositivo del brand sudcoreano, noto per la sua esplosiva batteria che ne impedisce l'imbargo sugli aeromobili, stavolta non ha preso parte attivamente all'incidente ma vi si è trovato nel mezzo, a causa di uno scherzo.

Su un altro volo in arrivo nello stesso aeroporto da cui Serenity si apprestava a partire, un passeggero ha avuto la brillante idea di rinominare l'hotspot del WIFI come "Galaxy Note 7". Potete facilmente immaginare la reazione del personale a bordo non appena lo hanno scovato. Non è stato necessario un atterraggio d'emergenza, il volo è arrivato a destinazione dove, ad attenderlo, era presente il servizio di sicurezza dell'aeropprto. È stata probabilmente l'ispezione del veicolo a causare il ritardo dei voli successivi oltre ad altri probabili costi su cui al momento non abbiamo alcun dettaglio.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7589 off white flag
E se avete ancora in tasca un Note 7, restituitelo! / © AndroidPIT

La storia riportata sul social media non è completamente chiara (al momento non si sa se il colpevole sia stato identificato e quali provvedimenti siano stati presi) e potrebbe anche trattarsi di una bufala. Tuttavia abbiamo pensato di condividere la notizia con voi che vi state preparando a fare i bagagli per tornare a casa per sapere cosa ne pensate dell'accaduto. E mi raccomando, niente scherzi in volo ok?

3 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK