Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Recensione 8 min per leggere 2 Commenti

OnePlus 6 recensione: smartphone di fascia alta senza troppe sorprese

OnePlus è sinonimo di smartphone di prima classe e di una comunità fedele e onesta. Il OnePlus 6 è in grado di soddisfare le aspettative della community nei confronti di uno smartphone di fascia alta attirando nuovi fan? Dopo il nostro primo test hands-on abbiamo introdotto le sezioni dedicate a display, prestazioni e navigazione tramite gesti per capire meglio cosa è in grado di fare il OnePlus 6.

Uscita e prezzo

OnePlus ha raggiunto diversi record l'anno scorso. In India la quota di mercato di OnePlus dovrebbe raggiungere il 48% mentre le entrate dello scorso anno sono salite a 1,4 miliardi di dollari. Numeri impressionanti considerando che i 700 milioni di dollari del 2016 nel 2017 sono raddoppiati. 

Per quanto impressionanti siano i numeri, il futuro diventa più difficile per OnePlus. Un nuovo top di gamma e, probabilmente, una sua versione T a distanza di qualche mese. Se OnePlus vuole continuare la sua rapida crescita nel 2018 il OnePlus 6 deve unirsi alla community e allo stesso tempo convincere nuovi fan. Ma la concorrenza non sta ferma con le mani in mano, in particolare Honor, con il suo Honor 10 che arriva ora anche nei negozi, ha tutti i mezzi per catturare l'attenzione dei fan OnePlus.

AndroidPIT Oneplus 6 1
In futuro OnePlus 6 sarà disponibile in queste tre colorazioni, anche se inizialmente sarà disponibile solo il nero lucido (a sinistra). / © AndroidPIT by Irina Efremova

A partire dal 22 maggio OnePlus 6 è disponibile all'acquisto sul sito del produttore e molto probabilmente su Amazon. OnePlus non ci ha ancora comunicato il prezzo, ma come rivelato dalle indiscrezioni del 14 maggio, la variante con 6 e 64 GB costerà probabilmente 519 euro. Lo smartphone arriva anche in una variante dotata di 8/128 GB ed una ancora più capiente di 8/256 GB. 

Il OnePlus 6 arriva in Mirror Black e Midnight Black. In versione limitata il OnePlus 6 dovrebbe arrivare anche in Silk White.

Uno smartphone monotono

Ora che la serie 6 di OnePlus è saltata sul treno degli smartphone con retro in vetro, è stato necessario pensare a qualcosa di speciale per la variante nera opaca. Corrosione è la parola chiave per ottenere la finitura opaca. Durante il nostro test non abbiamo messo ad un dispositivo finale quindi i piccoli dettagli relativi all'assemblaggio potrebbero essere leggermente diversi rispetto a quelli delle unità messe in vendita. Nel complesso il OnePlus 6 è un dispositivo ben realizzato.

AndroidPIT OnePlus 6 5919
Il notch è presente all'appello. / © AndroidPIT by Irina Efremova

I fedeli fan di OnePlus dovranno abituarsi allo slider dedicato alle notifiche spostato dal lato sinistro a quello destro. OnePlus ha anche cambiato la disposizione della doppia fotocamera sul retro, collocata nuovamente al centro e in linea con il sensore di impronte digitali.

AndroidPIT OnePlus 6 5942
Lo slider si sposta. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Buon display con controllo adattivo della luminosità da migliorare

OnePlus è stato in grado di installare un display più grande in un corpo dalle dimensioni simili a quelle di OnePlus 5T. Il OnePlus 6 integra n pannello AMOLED Full Optic da 6,28 pollici. La risoluzione aumenta con l'aumentare della diagonale del display: 1080x2280 pixel con 402 ppi risultanti.

I numeri non sono da capogiro, anche l'Honor 10 offre di più, ma nella vita di tutti i giorni non vedrete le differenze. Il discusso notch può essere nascosto dalle impostazioni. Pete Lau aveva pianificato il rilascio di questa feature successivamente al lancio, attraverso un aggiornamento software ma ve la ritroverete disponibile fin da subito: chi odia il notch potrebbe non apprezzare la decisione del brand.

AndroidPIT OnePlus 6 5924
Se non vi piace il notch, potrete disattivarlo dalle impostazioni. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Come se la cava il display nel nostro test dedicato? Riesce a convincere? La risposta è sì. Anche se il nostro dispositivo di misurazione mostra che lo schermo del OnePlus 6 tende al colore blu, si tratta di un dettaglio che non limita in alcun modo l'esperienza utente. 

Potrete optare per quattro diverse calibrazioni dello schermo tutte disponibili nelle impostazioni dedicate allo schermo e, in aggiunta, potrete creare una modalità personalizzata secondo il vostro gusto. È possibile utilizzare il cursore per regolare le impostazioni dei colori freddi e caldi. 

OP6 colour
Il OnePlus copre benissimo lo spazio di colore RGB. / © AndroidPIT

Il display del OnePlus 6 propone una luminosità massima di 465 nits. Nei primi giorni di utilizzo del dispositivo, ho trovato la luminosità adattiva piuttosto fastidiosa: tendeva ad abbassare troppo la luminosità, per i mie gusti almeno. Già dopo il primo giorno, il controllo adattativo si è disattivato permettendomi di impostare manualmente la luminosità. Speriamo che OnePlus fornisca un migliore controllo adattivo della luminosità con i prossimi aggiornamenti software.

Ottimo riconoscimento del volto, lento il controllo con i gesti

Face Unlock e controllo tramite gesti non sono propriamente nuovi in casa OnePlus. Nelle versioni beta di OxygenOS per OnePlus 5 e 5T entrambe le opzioni sono già disponibili e possono essere utilizzate senza dover passare al nuovo OnePlus 6. 

Mentre il riconoscimento del volto è davvero uno strumento utile nell'utilizzo quotidiano del dispositivo, il controllo tramite gesti con OxygenOS nella versione 5.1.3 non lo è. Trovo interessante che Google voglia implementarlo anche su Android P: invece di un tasto di navigazione virtuale basta uno swipe per attivare il gestore delle attività, andare indietro o visualizzare la schermata home. OnePlus ha esaminato i gesti di iOS su iPhone X ed ha cercato di adottarli.

Con un gesto dal basso verso l'alto, è possibile tornare alla schermata iniziale senza molti problemi mentre dal basso a destra o dal basso a sinistra verso l'alto, si torna indietro.

AndroidPIT OnePlus 6 5937
Android 8.1.0 Oreo integrato. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Il controllo tramite gesti è anche una questine di abitudine: il mio collega Basti lo utilizza con il software beta per OnePlus 5T e non vuole più farne a meno ma per ora con il OnePlus 6 in diverse situazioni mi sono ritrovato a lanciare le azioni sbagliate. Troppo spesso durante i primi giorni con il OnePlus 6 ho attivato la funzione Indietro mentre scorrevo la schermata su siti web o WhatsApp. Occorre tempo e pazienza per farci l'abitudine. In alternativa, è comunque optare per i consueti tasti di navigazione.

Veloce, veloce

Quando si parla di tecnologia gli utenti OnePlus sono abituati ad avere un hardware all'avanguardia. Il OnePlus 6 non fa eccezione. Snapdragon 845 firmato Qualcomm affiancato da 6 o 8GB di memoria RAM costituita da moduli LPDDR4X e memoria interna UFS 2.1 (64, 128 e 256GB sono le varianti a disposizione).

AndroidPIT OnePlus 6 5964
Speaker mono, USB di Tipo C e mini jack per le cuffie. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Non c'è quindi da meravigliarsi se il OnePlus 6 è uno degli smartphone più veloci del momento. Dare un'occhiata ai test eseguiti su Sony Xperia XZ2, Xiaomi Mi MIX 2S e LG G7 può essere utile perché il OnePlus 6 è equipaggiato in modo simile, le differenze principali risiedono nella memoria e nella dimensione e risoluzione dello schermo.

OnePlus 6 nei test benchmark

  OnePlus 6 Huawei P20 Pro Samsung Galaxy S9+  Sony Xperia XZ2
Geekbench CPU
Single core
2448 1920 3771 2412
Geekbench CPU
Multicore
8970 6780 8923 8420
3D Mark
Sling Shot ES 3.1
4073 2972 3257 4679
3D Mark
Sling Shot Vulkan
3275 3162 2903 3734
3D Mark
Sling Shot ES 3.0
5583 3346 3910 6140
3D Mark
Ice Storm Unlimited ES 2.0
62113 30602 38302 63589
PassMark Memory
(RAM)
12465 14087 24164 12418
PassMark Disk
(Storage)
73927 64144 67765 73.08

Nell'utilizzo quotidiano non si nota alcuna differenza nelle prestazioni offerte dagli smartphone nella tabella di riferimento. La RAM aggiuntiva del OnePlus 6 viene utilizzate per la presenza di un numero maggiore di applicazioni attive in background. Più importante è la questione della velocità massima di trasferimento dei dati per upstream e downstream. Il OnePlus 6 supporta una velocità massima di 1Gbps. LTE Cat 16 è supportato per il download mentre troviamo LTE Cat 13 per l'upload.

Il OnePlus è veloce se il vostro provider di rete supporta questi numeri, ma c'è un dettaglio interessante che si può notare mettendo a confronto il OnePlus 6 con gli altri dispositivi. Tutti questi smartphone offrono una velocità di download fino a 1,2 Gbps grazie al supporto LTE Cat 18.   

Una fotocamera con potenziale

In termini di comparto fotografico il OnePlus 6 è equipaggiato meglio del suo predecessore. Come il mio collega Luca ha provocatoriamente descritto nel test della fotocamera dell'OPPO R15 Pro, OnePlus ha impiantato la stessa fotocamera sul suo ultimo dispositivo.

La collaborazione dei sensori Sony IMX519 e IMX376K non è nulla di nuovo. In che misura OnePlus abbia ottimizzato il software sarà possibile scoprirlo solo dopo avere testato in modo approfondito l'OPPO R15.

AndroidPIT OnePlus 6 5918
Togliendo il logo del brand, potrebbe sembrare un OPPO R15 Pro. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Tutto al posto giusto

Fino ad ora il OnePlus 6 ci ha fatto una buona impressione. Le prestazioni sono assolutamente al top, il software è veloce come al solito ed il display offre una buona esperienza. La lentezza del controllo tramite gesti e l'impreciso controllo adattivo della luminosità, possono essere corretti in seguito con degli aggiornamenti software.

Per quanto riguarda l'hardware della fotocamera, il modulo preso in prestito dall'OPPO R15 si è rivelato tecnicamente molto promettente. Solo il software ha impedito, sull'OPPO, di ottenere dei risultati migliori. Ora non ci resta che vedere cosa il software OnePlus riuscirà a tirare fuori dall'hardware. Dovrete essere pazienti, perché il test finale deve ancora arrivare, vogliamo prenderci il tempo di testare il nuovo gioiellino del brand a dovere!

6 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • AB2K 5 giorni fa Link al commento

    La pecca più grave, nel breve 'hands-on', è il non informare della presenza della stabilizzazione ottica per questo OP6, caratteristica che mancava dal OP3T e che è assente pure sull'OPPO citato nell'articolo. Inoltre la batteria è erroneamente indicata da 3000 mAh, ma sarà da 3300 mAh.


  • Ho appena finito di leggere questa prima "hands-on" di One Plus 6.
    Nell'articolo non si fa riferimento alcuno ad un che di innovativo e/o straordinario, ma stiamo, in ogni caso, parlando di un device tra i migliori al mondo con il suo Snapdragon 845; che poi io scelga Samsung, lei Huawei e tu LG non cambia nulla, questo OnePlus 6 è una gran bella cosa che, per giunta, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.
    Quindi tutto possiamo dire di questo telefono, in bene o in male (sì, perché qualche difettuccio dovrà pur averlo, no?), ma, per piacere, evitiamo di definirlo "noioso".
    Sono certo che, rimestando tra i ricordi delle lezioni di italiano, riusciremmo a trovare un altro aggettivo meglio esplicativo
    ;)

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più