Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
243 Condivisioni 32 Commenti

7 app da disinstallare subito dal vostro smartphone

Avete idea di quante applicazioni avete installato sul vostro smartphone e quante, di queste, effettivamente utilizzate? Collezionare app sul proprio dispositivo è un hobby che tantissimi utenti, me compresa, amano coltivare. Non tutte le app sono però utili anzi, alcune di queste, limitano il rendimento del dispositivo, l'autonomia della batteria e incrementano il consumo di traffico dati.

Basta con le lamentale! È arrivato il momento di prendere in mano la situazione e riportare il vostro smartphone Android ai livelli di efficienza iniziali in termini di velocità del sistema e di tenuta della batteria. Come fare? Scoprite subito quali sono le app che stanno uccidendo il vostro smartphone ed eliminatele.

scott desesperado social
Incredibile, proprio loro! / © ANDROIDPIT

Preparatevi quindi a dire addio ad alcune note app che avrete sicuramente instalalto sul vostro dispositivo Android. Oltre a vedere quali popolari applicazioni sono una croce per il vostro smartphone, cercheremo di fornirvi delle utili alternative a questi programmi per poter continuare ad utilizzare il vostro Android senza andare incontro a grosse rinunce! 

1. Facebook: meno social per prestazioni migliori!

Facebook sembra non voler rinunciare al primo posto e, nel bene e nel male, riesce sempre ad ottenere la medaglia d'oro. È senza dubbio il social network più popolare al mondo e la sua app è una delle più scaricate. Sembra che quasi nessuno possa più fare a meno di questo servizio ma quanto pesa effettivamente quest'app sullo smartphone? La creatura di Zuckerberg occupa i primi posti nella classifiche del report di AVG (relativo al Q4 del 2014), nato con lo scopo di identificare i servizi che incidono maggiormente sulle perfomance e sul consumo di batteria su smartphone e tablet Android.

Con Facebook è possibile pubblicare foto, aggiornare il proprio status, sbriciare tra le bacheche dei propri contatti, inviare messaggi, guardare video ed accedere a tante altre funzioni che hanno però degli effetti non indifferenti sulla batteria e sulla RAM dello smartphone. Primo nell’impatto sulle perfomance generali, e terzo nella classifica dei “ciuccia” batteria! Cosa fare? Sappiamo che una vita senza Facebook vi sembra inimmaginabile e, per questo, vi consigliamo di utilizzarlo nella versione mobile direttamente dal browser. 

  1. Lanciate il bowser dal vostro smartphone ed aprite Facebook.
  2. Accedete al menu delle Impostazioni del browser.
  3. Cliccate su Aggiungi a schermata Home.
  4. Cliccate su Aggiungi ed avrete così accesso diretto alla versione mobile di Facebook direttamente sull'homescreen.
Facebook screenshot ITA
Utilizzate Facebook dal browser per limitare gli effetti su batteria e RAM! / © ANDROIDPIT

Un'altra soluzione è quella di utilizzate un browser, il vostro preferito, e aggiungere la pagina di Facebook ai preferiti per poi creare un un segnalibro direttamente sulla vostra Home. Potete altrimenti decidere di affidarvi a Facebook Lite, una versione più leggera e dalla grafica migliore che vi permetterà di risparmiare energia e RAM. 

 

2. Clean Master e altri task killer

Avrete sicuramente sentito parlare di Clean Master come di una delle migliori app dedicate alla pulizia del proprio dispositivo. Su Clean Master si può infatti trovare di tutto: antivirus, giochi, servizi a pagamento, spam, pubblicità, un set di pentole virtuali…tutto, tranne un servizio per ottimizzare le perfomance del vostro dispositivo! Clean Master, come altri task killers, una volta attivato, comporta un notevole consumo di batteria dato dalla continua chiusura ed apertura in automatico delle app.

Un task killer, liberando (inutilmente) la RAM, non solo si prefigura come un'app inutile ma anche come dannosa perchè rallenterà il futuro processo di apertura delle app in background che dovranno essere nuovamente caricate sulla RAM. Come sempre non si può fare di tutta un'erba un fascio ed è giusto ricordare come Clean Master, una volta disattivati i servizi che chiudono automaticamente le app ed utilizzando moderatamente il servizio di pulizia, possa essere utile anche se il modo migliore per salvaguardare il proprio smartphone rimane quello di ripulirlo affidandosi alle impostazioni del dispositivo stesso.

Quando decidete di ripulire il vostro smartphone fatelo quindi andando su Impostazioni>Memoria e verificate voi stessi quali app stanno consumando più memoria, quali dati stanno pesando sulla cache ed eliminate file ed app inutili manulamente.

memory smartphone ITA
Rinunciare ai task killer è possibile! / © ANDROIDPIT

3. App dedicate al meteo: attenti agli aggiornamenti automatici

Uno dei modi per personalizzare il proprio Android è quello di ricorrere a widget e applicazioni dedicate alle previsioni meteo, come Weather.com, che permettono di rimanere sempre aggiornati sulle condizioni climatiche di una o più località. Quando si decide di scaricare un widget di questo genere bisogna però prendere in considerazione il consumo di memoria e dati a cui si andrà incontro a causa dei continui aggiornamenti.

Senza contare il consumo di batteria incrementato dall'utilizzo del GPS per localizzare la nostra posizione e fornire così delle informazioni corrette e sempre aggiornate. Anche in questo caso per risolvere il problema non dovete fare altro che disinstallare queste app e affidarvi invece al caro amico Google: digitate "previsioni meteo Cagliari" per scoprire in un attimo che vi aspettano 37° costanti fino alla fine del mese. Prima di scaricare un widget qualsiasi vi consigliamo quindi di verificare la  possbilità di bloccare gli aggiornamenti automatici, la vostra batteria ne sarà felice!

teaser weather
Google Search può essere un ottimo sostituto ai widget dedicati al meteo! / © ANDROIDPIT

4. Instagram: la passione per le foto può costare cara!

Amate postare foto e selfie su Instagram? Questa popolare app non consuma molta batteria rispetto ad altri social network, ma per quanto riguarda il consumo dei dati è una delle peggiori! Caricare foto e video online comporta un consumo di dati non indifferente e, secondo AVG, Instagram non riesce a gestire al meglio questo aspetto.

Cosa fare per ovviare al problema? Vi proponiamo una soluzione simile a quella di Facebook: cercate di aprire Instagram dal browser per rimanere aggiornati sugli ultimi scatti e non perdervi le notifiche in arrivo. Per caricare le foto invece potrete scattarle direttamente dalla fotocamera, ritoccarle e condividerle su Instagram affidandovi ad una di queste app:

AndroidPIT Instagram search teaser
Utilizzate altre app per scattare e condividere le vostro foto sui social!  / © ANDROIDPIT

5. Spotify: le sue melodie compromettono le prestazioni dello smartphone

Parere molto personale, alcuni servizi sono ottimi sul pc ma vanno utilizzati con moderazione sugli smartphone, soprattutto su quelli di fascia più bassa! Spotify offre un servizio di qualità per gli amanti della musica che vogliono scoprire nuovi artisti o rifarsi a quelli già noti. Rispetto ad altri servizi dedicati allo streaming musicale Spotify riesce a gestire abbastanza bene il consumo di batteria ma quando si parla di impatto sulle performance generali dello smartphone, il discorso cambia.

Le prestazioni dei dispositivi di fascia medio-bassa possono infatti risentirne di fronte al notevole consumo di RAM causato dall'utilizzato di Spotify. La soluzione ideale sarebbe quella di affidarsi a quest'app sul pc e di trasferire successivamente le vostre hit musicali preferite su Android.

teaserstreaming
Non rinunciate alla vostra musica preferita ma prendetvi cura del vostro Android! / © ANDROIDPIT

6. 360 Security e qualsiasi altro antivirus

Quello degli antivirus, come quello dei task killer, è un argomento difficile, trattato più e più volte che rimanda sempre l'utente a fare una scelta consapevole sulle base delle proprie esigenze e del dispositivo che ha a disposizione. Non è certo facile contrarre un virus o un malware su Android ma può sempre capitare, soprattutto se vi affidate spesso ad APK e market non ufficiali.

Un antivirus permette quindi di mettere in salvo i propri dati ma, allo stesso tempo, rallenta il dispositivo soprattutto quando si decide di scaricare una nuova app che verrà automaticamente scannerizzata per verificare la presenza di virus. Se siete soliti scaricare le app dal Play Store la scansione effettuata dall'antivrus non ha praticamente senso e, con Android M e la nuova gestione dei permessi delle app, ne avrà ancora meno.

La sicurezza è senza dubbio un aspetto importante, anche su Android, ma se volete ottimizzare le prestazioni del vostro smartphone liberarvi di un antivirus di cui, tutto sommato, non avete bisogno, vi aiuterà a raggiungere l'obiettivo.

20141111 IMGL8966
Scaricate app solo dal Play Store? Liberatevi allora degli antivirus! / © ANDROIDPIT

7. App di sistema: una pesante palla al piede di cui ci si può liberare

Le applicazioni di sistema o di default, ossia quelle che trovate già installate sul vostro dispositivo, spesso sono inutili ed occupano spazio. Alcuni servizi di Google o dei brand produttori non vengono utilizzati dalla maggior parte degli utenti. Voi potreste essere l'eccezione che conferma la regola, ma vale davvero la pena custodire sul proprio smartphone questo tipo di app?

Bisogna riconoscere che rimuoverle non è facile e, per farlo, occorre necessariamente ottenere i permess di root. Se avete già fatto questo passo non vi resta che selezionare le app di default che non utilizzate per liberarvene una volta per tutte, se invece siete ancora indecisi sul rootare o meno il vostro Android, chiarivi le idee con questo articolo dedicato, prima di passare alla nostra guida che vi illustrerà come disinstallare le app di default!

Xperia Z3 apps
Rootate il vostro Android ed allegeritelo eliminando le app di sistema! / © ANDROIDPIT

Quali applicazioni sono le peggiori secondo voi in quel di Android, in termini di consumo dati e di batteria? 

I commenti preferiti dei lettori

  • Jessica Murgia
    • Admin
    • Staff
    30-lug-2015

    Ciao Domenico! Le app prese singolarmente non sono inutili ma va considerato l'utilizzo che se ne fa, il dispositivo che si utilizza e conseguentemente l'impatto che queste hanno su prestazioni, consumo della batteria e consumo di traffico dati. Alcuni task killer potrebbero non essere così utili come si pensa ma questo non significa che non offrano delle opzioni che siano in grado di ottimizzare parzialmente alcuni aspetto di un preciso smartphone o tablet. Stessa discorso per gli antivirus, la loro utilità dipende dall'utilizzo che fai dal dispositivo e dai market dai quali scarichi app e file: se ti affidi solo a quelli ufficiali il problema di contrarre un virus è praticamente nullo!

  • Jessica Murgia
    • Admin
    • Staff
    29-lug-2015

    Ciao Mauro! Per quanto riguarda riguarda l'app di AndroidPIT non dovrebbe incidere tanto sulle prestazioni del tuo dispositivo (che smartphone utilizzi?) ma, per esserne certo, puoi affidarti ad una di queste app per monitorare le reali performance del tuo Android e scoprire quali app stanno rallentando il sistema o consumando troppa batteria: https://www.androidpit.it/migliori-app-monitorare-prestazioni-sistema-android

32 Commenti

Commenta la notizia:
  • Clean Master mi ha rubato quasi 2 gb in 2 giorni e ho notato che anche i mesi scorsi mi ha rubato una media di 1,5gb al mese. App da evitare come la peste!!!

  • Qlc può aiutarmi?Ho un Huawei nn l'ultimo il precedente,continua da mesi a dirmi play service errore 505.ho svuotato la cache,fatto altre operazioni,ma continua a chiedere di aggiornare,ma poi sempre errore e alcune funzioni legate a lui,iniziano a nn funzionare.Come pox risolvere?

  • Per facebook esiste una versione leggerra chiamata Facebook Lite. Sui task killer e antivirus, più che d'accordo! Non nè ha bisogno Android (al max di un app che pulisce la cache ma nient'altro). E per app di sistema, senza root basta disattivarle, altrimenti rootando elimini ciò che vuoi.

  • Sono perfettamente d'accordo. Anche io uso FB (sempre meno) direttamente dal browser, non uso app di pulizia e "stupidaggini" varie né tanto meno antivirus di varia natura. Non ho voluto i diritti di root e quello che più mi infastidisce sono tutte quelle applicazioni di sistema che per il 90% non utilizzo e che trovo ingiusto non poter eliminare; le ho potute solo disattivare e neanche tutte. Sarebbe bello poter scegliere uno smartphone (google - apple - windows - huawei - ecc.) semplicemente perché ritenuto il più bello/performante e poi poterci installare un qualsiasi OS perchè ritenuto il più vicino alle proprie esigenze. Utopia?!?

  • Avvertenze doverose. Per quanto mi riguarda uso pochissimo FB e lo faccio dal browser Donate che è velocissimo e preserva dalla pubblicità. Non ho Instagram né Spotify o applicazioni particolari Meteo. Le applicazioni tipo Clean Master sono di per sé inutili e succhiano RAM e batteria. Gli antivirus idem a patto di un uso accorto di ciò che visiti/apri/scarichi (ne ho un paio che tengo disattivati ed uso come controllo di sicurezza ogni 6 mesi e poi disattivo nuovamente).
    Il mio problema sono molte app di sistema che con Lollipop non si possono più disattivare sul mio Note3.

  • Certo che se facebook lite fosse compatibile con gli ultimi dispositivi (il mio G4 risulta incompatibile) sarebbe una valida soluzione...chiaramente usando quindi la versione wb creando una scorciatoia sulla home la domanda (d aignorante in questo caso) mi sorge spontanea: le notifiche arrivano lo stesso o ogni volta me le devo controllare "manualmente"?

  • i popup che dicono che sei infettato sono finti

  • Vorrei capire quando si disistallano le app. Si consumano dati?

  • Effettivamente sono tutte applicazioni di cui si può facilmente fare a meno, trovando alternative molto valide

  • Condivido pienamente l'analisi sull'uso del browser per facebook, ed approvo come ho già manifestato in precedenza nel commento all'articolo di Mattia Mercato, la dubbia utilità di Clean Master e la sua potenziale dannosità per il sistema, anche quelle per il meteo già oggetto di un articolo dedicato hanno una utilità diversa a seconda del luogo dove ci si trova. Per instangram e spotify, io penso che andrebbero usate con parsimonia o addirittura, solo se uno non riesce a starne lontano

  • Ciao Jessica
    mi sa che hai ragione sugli antivirus.
    da una settimana non riseco a usare chrome ne sul tablet,ne sullo smartphone.
    perche appena vado a cercare una qualunque pagina mi si dice ho beccato un virus e che devo installare un software o fare una scansione.
    Disperato ho provato a installare qualche antivirus da play store,ma tutti mi dicono che non c'è nessun virus,quindi credo che davvero gli antivirus non servono a nulla,ma come faccio a risolvere il problema?

    Maurizio

    • gli antivirus per android non servono ad un ciufolo, anche a me è capitato su galaxy tab s .... una maledetta finestra di pubblicità che compare ogni minuto con qualsiasi app aperta.
      Non ho trovato soluzioni, ho appunto da poco fatto un backup con titanium backup e poi resetto tutto, penso sia l'unica soluzione possibile .... però che palle, non pensavo che android si potesse infettare così facilmente senza rimedio, da parecchio uso dispositivi con iOS e da due anni anche android e mai mi era capitata una cosa del genere ... bohhh ?

      • I POPUP CHE TI DICONO CHE SEI INFETTATO SONO FINTI E SECONDO UN TEST DI COMPUTERBILDITALIA SONO PIÙ UTILI DI QUANTO PENSI E USA BITDEFENDER CHE É LEGGERO, CAPITO DEFICENTE?

  • jose 4-ago-2015 Link al commento

    Mentre usavo spotify all improvviso l app si blocco e la musica continuava a suonare lo stesso secondo all infinito. Provai a chiudere l app ma niente. La blocchi ma niente . ho dovuto togliere la batteria per fermarlo haha mi sa che devo cambiare telefono

Mostra tutti i commenti

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK