Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
102 Condivisioni 16 Commenti

Perché il vostro smartphone Android è così lento?

Il primo giorno che avete utilizzato il vostro dispositivo, appena uscito dalla scatola, ogni operazione veniva eseguita alla velocità della luce. Man mano che il tempo è passato ed il numero di app installate è aumentato, i primi lag e rallentamenti si sono fatti strada sul vostro Android. In questo articolo vi illustreremo le cause al problema e le soluzioni per rendere il vostro smartphone scattante come un tempo.

Perché il vostro Android è lento?

Android non è assolutamente un sistema lento e tantomeno instabile. Allora perché vi sono così tante guide che mostrano i più svariati metodi per velocizzare Android? Principalmente per due motivi: per rendere i dispositivi ancora più performanti, o per riportarli alla massima velocità che sono in grado di raggiungere. 

Con il tempo i dispositivi Android perdono la reattività iniziale, è un dato di fatto.  Se però quasi non lo si nota sui dispositivi più performanti, diventa iun aspetto frustrante quando si ha in mano uno smartphone di fascia bassa (per intenderci, quelli con un prezzo compreso tra i 100/200 euro). 

AndroidPIT BEST SMARTPHONES 2017 2638
I dispositivi di fascia bassa sono i primi a mostrare i segni del tempo... / © AndroidPIT

Android vs iOS: più lento o più pesante?

Android è un sistema più pesante e più famelico di risorse rispetto ad iOS o Windows Mobile, ma questo è dovuto alle innumerevoli funzioni e potenzialità che lo contraddistinguono dai sistemi operativi concorrenti. La libertà ha un prezzo e questo prezzo si traduce in una maggiore richiesta sull’hardware, quindi “tanta” RAM e processori potenti.

Questo è facilmente dimostrabile confrontando le schede tecniche dei top di gamma Android con i dispositivi Apple: l’iPhone 7, ad esempio, dispone di 2GB di RAM, al contrario dell'S8 o degli altri nuovi flagship presentati nella prima metà del 2017 che ne integrano di media 4. Nel mondo Android sono i dispositivi di fascia medio/bassa ad offrire oramai 2GB di RAM.

Opinion by Mattia Mercato
Le specifiche sulla carta non dicono molto sulle reali prestazioni del dispositivo
Cosa ne pensi?
50
50
115 votanti

Ora, se mettiamo a confronto un dispositivo di fascia bassa con un iPhone 7, è facile notare il divarico di fluidità nell'utilizzo di giochi o app di un certo livello (naturalmente la validità di un componente hardware non è riducibile ad un numerino: occorre guardare la qualità di costruzione, l’architettura e le caratteristiche di progettazione di quest’ultimo).

AndroidPIT iPhone SE 4162
Android ha bisogno di un hardware più potente per funzionare al meglio. / © ANDROIDPIT

Nonostante ciò è facile notare che anche in uno smartphone economico sono presenti tutte le funzionalità base integrate dagli ultimi top di gamma Android. Su un dispositivo di 200 euro potrete stravolgere l’interfaccia a vostro piacimento, condividere senza alcun limite qualsiasi file con qualsivoglia dispositivo, personalizzare ogni aspetto in un tocco, ottenere i permessi di root. Qualcosa che non è invece possibile su un iPhone.

Le prestazioni hanno un prezzo

Da quello che abbiamo visto finora, notiamo come Android offra le stesse funzioni base (funzionalità proprietarie escluse) su qualsiasi dispositivo a prescindere dal prezzo. La differenza sta nel fatto che per poter eseguire fluidamente app o funzioni occorre avere a disposizione un hardware più prestante.

Uno dei motivi per cui il vostro dispositivo Android è lento è che non è abbastanza performante per il tipo di utilizzo che fate del dispositivo stesso. Se acquistate un dispositivo da 100 o 200 euro non potrete pretendere la stessa esperienza d’uso che avreste su uno smartphone Android che costa il doppio o il triplo, semplicemente perché RAM e processore non sopperiscono alla richiesta di risorse delle numerose app e servizi in background che, più o meno consapevolmente, state utilizzando.

androidpit mid range smartphones 3
Gli smartphone di fascia medio/bassa non possono offrire le stesse prestazioni dei top di gamma. / © ANDROIDPIT

Come risolvere il problema e velocizzare Android

Una volta capita l’importanza dell’hardware in un dispositivo Android, bisogna agire con consapevolezza. Valutare si quali servizi si ha veramente bisogno e liberarsi di quelli inutili. Installare un centinaio di applicazioni su un dispositivo di fascia media o inferiore equivale ad un suicidio, ed è proprio questa la causa principale dei rallentamenti che si riscontrano.

Applicazioni

La stragrande maggioranza di applicazioni hanno un servizio che rimane in esecuzione in background. Questo servizio, la cui funzione varia dalla gestione delle notifiche alla lettura di informazioni come tempo, connettività, server dell’app e tanto altro, consuma risorse hardware (RAM e processore) che quindi vengono precluse al resto del sistema e delle applicazioni. Questo è il motivo per cui il primo consiglio da seguire è quello di disinstallare o disattivare le app che utilizzate di meno.

6
Rallentamenti? Liberate il vostro dispositivo dalle app più pesanti. / © AndroidPIT

Launcher

Si può intervenire anche sulle app che hanno un maggiore impatto in background, ovvero che continuano costantemente a consumare risorse come launcher, widget e sfondi live. Il launcher è l’applicazione che gestisce la visualizzazione delle app e vi permette di godere di animazioni e funzioni varie (schermata home, schermata delle app installate, cartelle, temi etc.). Installare un launcher leggero cambierà drasticamente in modo positivo la vostra esperienza d’uso.

Opinion by Mattia Mercato
Non uso mai molte delle app che ho installate sul mio smartphone
Cosa ne pensi?
50
50
76 votanti

Widget

I widget sono invece quelle particolari app la cui interfaccia risiede unicamente nella schermata home, una specie di "quadro interattivo" il cui scopo è mostrare, in un tempo più o meno ravvicinato, informazioni quali meteo, velocità di connessione, ultime app sul PlayStore, news interessanti e via dicendo. Ogni widget ha un servizio in background che lavora 24 ore su 24, ad intervalli di tempo più o meno ravvicinati a seconda del refresh del widget. Se avete problemi di rallentamenti, liberate la home dai widget.

Sfondi animati

Avete installato sul vostro smartphone uno o più sfondi animati? Considerate allora che le animazioni richiedono una certa quantità di risorse per girare fluidamente, quindi più animazioni installate, meno veloce sarà il sistema. Alcuni sfondi live sono anche interattivi: se avete un dispositivo di fascia medio-bassa liberatevene prima di lanciare il telefono fuori dalla finestra.

AndroidPIT best widget apps
Siete sicuri che il vostro Android riesca a supportare l'ennesimo widget? / © ANDROIDPIT

Conclusione

In definitiva, con questa semplice analisi, abbiamo scoperto che Android, di per sé, non è un sistema lento ma che ha piuttosto bisogno di caratteristiche tecniche di un certo livello per dare il meglio. L'hardware è quindi fondamentale, ma ha il suo costo. I prezzi contenuti di diversi dispositivi ed il fatto che Android offra le stesse funzionalità di base su qualsiasi smartphone, spinge moltissimi utenti a scegliere dispositivi di fascia bassa senza considerare le limitazioni di cui abbiamo parlato sopra.

Dispositivi che, essendo appunto di fascia bassa, non possono essere utilizzati allo stesso modo di smartphone con caratteristiche hardware migliori. Considerando le specifiche medie dei dispositivi sul mercato, vi consiglio di scegliere uno smartphone con 2 GB di RAM ed un processore quad-core in modo da potervi divertire con app e giochi senza preoccupazioni.

Parallelamente è forse ancora più importante capire quali app richiedono più risorse e, in caso di rallentamenti, liberarsene o trovare alternative meno dispendiose. Va poi detto che uno dei motivi per cui lo smartphone mostra rallentamenti potrebbe essere l'accumularsi di piccoli bug nel sistema. Per risolvere questo problema potrete prima ripulire la cache e, come soluzione drastica ma decisamente efficace, effettuare un reset completo del dispositivo. Non dimenticate poi di mantenere il vostro Android sempre aggiornato.

Anche il vostro Android ha rallentato il ritmo? In che modo avete risolto il problema?

102 Condivisioni

16 Commenti

Commenta la notizia:

  • Ho sempre avuto Samsung, ed appena ho potuto ho fatto il root, (quando era un pò più semplice) solo per poter togliere le app che si trovano sul tel, alcune non le ho mai usate, ora a distanza di anni ( Samsung S, S2..........S7 EDGE) mi ritrovo con più ram ma anche con più blothware, e con gli stessi problemi di prima ed in il root è sempre più ostacolato e complicato.
    Non chiedo tanto se non la possibilità di mettere e togliere ciò che Voglio.


  • da ing informatico, Android è un sistema per smartphone più lento non per le innumerevoli funzioni e la potenzialità, ma per la sua struttura interna.
    Quelli di Google hanno strategicamente lavorato molto bene, e lo dimostra il fatto che sono diventati leader nel mercato degli S.O. per smartphones.. ma hanno fatto scelte che ne pregiudicano le performance se confrontate con IOS .
    Sono scelte largamente condivisibili e probabilmente obbligate, ma il risultato è che per competere con un colosso come Apple già ben avviato con l'iphone, hanno dovuto scendere a compromessi, hanno preso un kernel free, già disponibile e collaudato, Linux, hanno lavorato sviluppando un ecosistema di drivers su tale kernel per renderlo usabile sui sistemi mobile, e fin qui niente di male, poi hanno pensato di basare tutto lo sviluppo software su una virtual machine java in modo da rendere vita facile agli sviluppatori e le applicazioni esistenti più facilmente portabili. questa è stata l'idea vincente ma anche il principale svantaggio in termini di prestazioni rispetto a IOS (e Windows Phone). sviluppare applicazioni native per Android è possibile, ma molto più complicato, ed il porting di applicazioni POSIX in puro C è problematico perché hanno oscurato molte delle funzioni che il kernel linux rende disponibile. forse non tutti lo sanno cos'è una java virtual machine, in pratica quando si sviluppa per queste virtual machine, il codice prodotto non è nativo (codice macchina), direttamente eseguito dalla CPU, ma uno pseudo linguaggio che viene interpretato da questa macchina virtuale la quale poi si occupa di tradurlo in codice macchina e di farlo eseguire al processore, in pratica un doppio lavoro e più RAM necessaria per l'esecuzione dell'applicazione. A parità di RAM e processore una stessa applicazione ma portata su Android è sicuramente sempre più lenta di una nativa su IOS ed richiede più memoria.


  • 2gb RAM, octacore 1,3ghz ma potrei anche mettergli il NOS(:D),ovviamente rootato e ripulito di ogni app inutile di serie, launcher Google,niente animazioni,niente widget,due app pesanti per creare musica, Twitter,niente Facebook perchè tanto ci entro dal browser e non mi serve un'altra app mangia memoria e batteria,dei giochi non me ne può importare di meno...e dopo un anno di uso continuo giornaliero non ho ancora conosciuto cos'è un lag, va liscio e veloce come una Mercedes su un'autobahn,cosa chiedere di più...?


  • E' vero: "per dormire tranquilli" uno smartphone da 1 GB di Ram non è più sufficiente! Lo noto con il mio Galaxy S3 I9300. Non vedo l'ora di cambiarlo ;)


  • evoluto


  • io ho un NGM DYNAMIC RACING GP ho letto sopra ma non ho capito tanto va molto lento consuma tanta batteria e quando apro la wifi e accendo whatsapp inizia ad essere lento e se lo chiudo e dopo lo voglio riaccendere non si accende per favore mi puoi dare un consiglio perche il mio telefono e molto lento e mi sembra che faccia molto schifo


  •   15

    @MattiaMercato ...eccola la soluzione, magicamente il memory leak scompare ;-) www.apple.com/iphone-6/

    @Silvio G tranquillo anche i Nexus 4, 5, 6, 7, (7 2013), 9 e 10 dopo qualche aggiornamento diventano come gli altri 3.000 device Android ..


    • Mattia Mercato
      • Mod
      • Blogger
      22-apr-2015 Link al commento

      Bah, piuttosto prendi un top di gamma Android... Ti becchi tutti i vantaggi del SO, nessuno dei difetti (con un minimo di manutenzione) e con i soldi che ti avanzano ci stanno pure un paio di quei tablet cinesi che adori tanto 😂


      •   15

        E lo faccio: ...Ascend P7 Android 4.4.4 (una scheggia) , Nexus 7 2012 Android 5.1 leakatissimo (quasi da pornazzo) , Majestic 477 (memory leak impossibile perchè è fermo ad Android 4.2.2) , Huawei Y330 , Huawei Y300, Genymotion Android x86 4.3 (meglio di tuttI perchè basato su virtualbox iMac --> Antutu 5.6.2 83.000 punti!) Sono indeciso se prendere Honor 6x Plus o Huawei P8 appena scende a 299 Euro ;-)


  • premetto io ho un oneplus da 10 mesi e mai avuto rallentamenti. La vera differenza tra i ios, windows phone ed android, nn è dovuto al fatto che sia aperto o meno (o meglio può incidere ma nn cosi tanto). Ma per via dell'ottimizzazione che Apple e Microsoft fanno sui loro prodotti. Se prendiamo ad esempio i modelli nexus, si comportano esattamente come si comporta un qualsiasi iPhone o windows iPhone.
    Il problema che android viene installato su qualsiasi device di qualsiasi produttore, a qualsiasi prezzo e con qualsiasi tipo di caratteristiche tecniche.


    • Mattia Mercato
      • Mod
      • Blogger
      22-apr-2015 Link al commento

      Allora, in questo articolo ho cercato di spiegare in modo semplice una cosa che in realtà è decisamente complicata: il confronto di due OS diversi su piattaforme diverse, in cui entrano in gioco diversi fattori.
      Quello che dici tu, che ritengo quasi totalmente corretto, è uno dei tanti aspetti che ho cercato di racchiudere, ripeto, in modo quasi semplicistico, nella definizione "chiuso".
      Con questo termine infatti non intendo unicamente dire il modo con cui gli iPhone (non) interagiscono con altri dispositivi e nemmeno l'estrema carenza di personalizzazione, ma anche il fatto che l'intero ecosistema Apple è chiuso.
      L'ottimizzazione in Android c'è eccome e non solo per i dispositivi Nexus, ma anche e forse in particolar modo in dispositivi senza Android "puro": pensi davvero che colossi come Samsung, con tutto il loro capitale, non abbiano un team di sviluppatori d'eccellenza e non investano enormi risorse nell'ottimizzazione del loro software?
      Il problema quindi dov'è? Nelle applicazioni!
      Sviluppare per iPhone vuol dire creare applicazioni in grado di funzionare su una manciata di dispositivi diversi, tutti o quasi aggiornati con l'ultima versione di iOS.
      Sviluppare per dispositivi Android, invece, significa creare app in grado di funzionare su decine di migliaia di dispositivi con hardware completamente diverso, con versioni di Android diverse e personalizzazioni dei produttori sul sistema diverse ed è qui che nascono bug, crash e diverse problematiche che possono incidere non solo sull'app "colpevole" ma anche nel resto delle app e sul sistema, a seconda della qualità di lavoro del team di sviluppo.
      Ed è anche la ragione per la quale un qualsiasi dispositivo Android, anche estremamente economico, senza app o con app sviluppate come si deve, non presenta tutte le problematiche a cui siamo abituati sentire. Eccezioni escluse, naturalmente.


  • ps dimenticavo.....ho aggiornato a lollipop 5.1 da 3 o 4 giorni


  • il mio nexus 7 2013 non ha di questi problemi anche se ho circa 200 apps installate...... ho notato però una certa differenza per quanto riguarda la "ram" libera " i primi tempi difficilmente scendevo sotto 1.1gb di ram libera.....adesso invece arrivo anche a 750/800mb ..... quindi un consumo di oltre 300mb in piú...... perciò non comprerei mai un android con 1gb di ram, anche se terrò il mio nexus 7 stavolta stó pensando seriamente di comprare un windows phone...indeciso tra lumia 830 e lumia 640(xl ????)...... anche perché con 200€ sarei costretto a prendere un android FORTE sulla carta ma abbastanza scarso nell'uso quotidiano (come lo zenfone 2)......oppure bisogna ricorrere a marche cinesi e sinceramente non ne la sento.


    • perche nn te la senti? sono migliori di quello che uno pensa. Basta pensare alla serie Nubia, xiaomi, honor, oppo e tanti altri produttori che sono davvero uguali e alcune volte superiori alle varie Samsung, HTC etc etc. Che guarda caso una è di Taiwan e l'altra coreana.


    • Per me uno Zenfone 5 con 2gb di RAM o il nuovo Honor 4x sono ottime soluzioni sia sulla carta che nell'uso quotidiano, offerte da produttori seri.


  • mel mio xperia z non ho comunque notato rallentamenti molto consistenti... al massimo qualche lag quando gioco con asphalt 8 e ho sotto aperta la musica o qualche altra app... ma la velocità è più o meno la stessa...

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK