Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Snapdragon 855 nei benchmark testa a testa con Apple
OnePlus 6T Hardware 2 min per leggere Nessun commento

Snapdragon 855 nei benchmark testa a testa con Apple

In vista del CES, Qualcomm ha consegnato lo Snapdragon 855 ai primi tester grazie alla realizzazione di uno smartphone fittizio per i test sulla piattaforma (reference design). Le prestazioni sono più che impressionanti ma anche la concorrenza, soprattutto da parte di Apple, non deve nascondersi.

Alcuni tester sono stati in grado di eseguire sullo Snapdragon 855 una serie di benchmark. Il nuovo chip ha raggiunto un record con un punteggio di 360233 punti su AnTuTu, portandosi davanti all'Apple A12 Bionic ed i suoi 338575 punti e molto più avanti dello Snapdragon 845 (256820 punti) e dello Snapdragon 835 (173007 punti).

Lo Snapdragon 855 non sorpassa, però, l'A12 Bionic in tutto. Apple vince chiaramente la valutazione single-core di Geekbench 4 con 4813 punti rispetto a 3533, nel test multi-core la lotta è abbastanza serrata. Il chip Apple è in grado di affrontare con la stessa rapidità il benchmark Jetstream, 258.68 contro 115.06 punti.

snapdragon 855 mobile platform plaque aloha
Il Qualcomm Snapdragon 855 è stato lanciato in dicembre. / © Qualcomm

Non è da trascurare anche che lo Snapdragon 855 è stato in grado di mantenere le sue prestazioni per un periodo di tempo più lungo durante questi test, anche se il clock è stato abbassato più e più volte. Purtroppo i dati riguardanti i benchmark del SoC Qualcomm sono qui comparabili solo in misura limitata, in quanto ogni produttore ha un approccio diverso alla dissipazione del calore e può quindi avere una forte influenza sul risultato.

Una gara all'ultimo respiro

Quest'anno assisteremo ad una gara testa a testa tra lo Snapdragon 855 e l'Apple A12 Bionic. Sembra che Qualcomm debba però ammettere la sconfitta con Cupertino, soprattutto per quanto riguarda le prestazioni grafiche. L'A12 Bionic, presentato nell'autunno 2018, è quindi ancora in prima linea nel confronto tra i processori per smartphone più veloci nel 2019. Sarà entusiasmante vedere come lo Snapdragon 855 funzionerà nei diversi sistemi dei produttori. Anche le prestazioni riguardo i task AI eseguiti sul chip devono ancora essere valutate e qui anche il Kirin 980 dovrebbe avere voce in capitolo.

Al Mobile World Congress di fine febbraio, numerosi produttori presenteranno i nuovi dispositivi con lo Snapdragon 855. I nuovi processori Apple e Huawei sono attesi invece per questo autunno. Il prossimo processore Samsung Exynos celebrerà la sua premiere insieme al Galaxy S10 prima del MWC.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica