Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 1 Condivisione 5 Commenti

SwiftKey vs. Android L: sfida all'ultimo swipe

Tra le molte novità presentate alla Google I/O, troviamo anche la prossima versione del sistema operativo, Android L, che offre anche una nuova tastiera intelligente. Ma riuscirà questa a battere la keyboard più amata dagli utenti? Per saperlo dovrete leggere il nostro APP-Confronto!

swiftkey vs androidl
© AndroidPIT

Design

La prima differenza che salta all'occhio sta nel design di queste due tastiere, SwiftKey suddivide i caratteri in modo netto tramite dei tasti virtuali, mentre la nuova tastiera di Google non presenta alcuna separazione tra le lettere. Questo rende la tastiera di Android L più leggera, pulita ed elegante. 

swift androidl tastiera
© AndroidPIT

Entrambe le tastiere offrono i suggerimenti di parole in alto, sopra alle lettere, e la possibilità di utilizzare l'inserimento vocale, anche se l'icona si trova in due punti diversi. Per il resto le differenze riguardanti il design sono minime, SwiftKey è di un grigio leggermente più scuro, ma entrambe utilizzano il verdino per dare un tocco di colore alla tastiera.

Personalizzazione

Se nella sezione precedente, Android L ha avuto la meglio, grazie al design più pulito e semplice, in questa sezione SwiftKey colpirà senza pietà l'avversario. Con SwiftKey abbiamo infatti la possibilità di personalizzare al massimo la nostra tastiera, selezionando tra moltissimi temi colorati, layout dei tasti e metodi di imput. Con la tastiera di Google possiamo solamente scegliere tra impostazioni che riguardano l'immissione del testo, suggerimenti di parola oppure possiamo cambiare la disposizione delle lettere da QWERTY a QWERTZ.

swift androidl impostazioni
 © AndroidPIT

Funzioni speciali

Forse perchè la tastiera di Android L non è ancora quella definitiva (si spera), ma anche in campo funzioni speciali, dobbiamo far vincere SwiftKey. Non solo questa famosa tastiera ci permette di utilizzare fino a tre lingue contemporaneamente, dove quella di Google ci permette solo di passare da una lingua all'altra tramite un'icona a forma di mondo, ma offre tanti piccoli dettagli i più, tra i quali anche la previsione degli emoji. 

swiftkey imposta
 © AndroidPIT

La tastiera di Android L non è proprio sprovveduta, una cosa che mi è piaciuta molto è che selezionando una delle parole suggerite dalla tastiera, possiamo visualizzare moltissimi suggeriment. In SwiftKey invece, selezionando la parola suggerita per qualche secondo avremo la possibilità di eliminarla da nostro vocabolario. Decisamente comode entrambe le funzioni.

swift androidl tastiera uno
© AndroidPIT

Performance

Per quanto riguarda la velocità e l'efficienza di queste due tastiere non ho notato alcuna differenza durante il periodo di prova. Entrambe sembrano essere velocissime e molto intuitive quando si tratta di suggerire la parola da inserire. Un piccolo dettaglio che preferisco nella tastiera Google è la scia che segue il nostro dito mentre scorriamo tra le lettere per scrivere, più visibile e colorata rispetto a quella di SwiftKey, ma più che di performance si tratta di gusti.

Conclusione

Senza dubbio il campione in carica rimane SwiftKey, ci sarà pure un motivo se si trova al top della classifica delle app più scaricate nel Play Store. Grazie ad una maggiore offerta di personalizzazione e ad opzioni più avanzate, gli utenti hanno completa libertà di scelta con questa tastiera intelligente. La tastiera di Android L offre invece un design più pulito e trattandosi di una tastiera stock non possiamo aspettarci troppi fronzoli, ma qualche opzione in più sarebbe sicuramente apprezzata. Possiamo solo sperare che nella versione finita di questa versione Android ci verranno offerte più possibilità.

SwiftKey Keyboard Install on Google Play

Voi cosa ne pensate?

1 Condivisione

5 Commenti

Commenta la notizia:

  • Grazie mille per la dritta, anche io la trovo molto ben sviluppata ed avendo meno opzioni, risulta anche più facile da utilizzare forse. Alla fine si tratta di scegliere tra personalizzazione e semplicità :)


  • Ho appena aggiornato la tastiera di Android L e hanno aggiunto due colorazioni. Giusto per informazione. Per me la tastiera di Android L è fatta bene, con un design semplice e pulito. Unica pecca per me è la mancanza dei numeri in alto...spero che nella versione finale li aggiungano.


  • anche con swiftkey grazie ad alcuni temi e possibile disabilitare il separatore tra le lettere e i numeri


  • Non ho mai provato la Flesky! Cosa ti piace di più della tastiera di Android L? Sono d'accordo con te sul fatto che non sia male, ma offre poche opzioni rispetto ad altre tastiere, no?


  • a dir la verita ho appena cancellato la fleksy,prima di leggere qst articolo! nn mi colpiva piu,sopratt dp l ultimo aggiornam..mi sn scaricato la tastiera android L,e a dir la verita,mi trovo benissimooooo!

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK