Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

10 Condivisioni 5 Commenti

Il vostro prossimo smartphone sarà uno Xiaomi, scommettiamo?

L'arrivo di Xiaomi in Spagna cambierà radicalmente il panorama delle vendite di smartphone. Ma non sarà solo la Spagna a beneficiarne, quanto piuttosto l'intera Unione Europea. Guardiamo le alternative della concorrenza ai primi smartphone della grande start-up cinese e preparatevi perché presto vi metterete in tasca anche voi uno smartphone Xiaomi.

Xiaomi conquisterà anche l'Italia

Xiaomi ha invaso l'Europa ed è sbarcata a Madrid. In precedenza è arrivata a est fermandosi a Mosca. Il caso della Spagna è molto particolare perché è il primo mercato in cui i suoi prezzi sono espressi in euro. Fino a poco tempo fa importare uno smartphone Xiaomi direttamente dai negozi online era la norma. Questo significava rischi ovunque ed un buon extra sul prezzo finale.

AndroidPIT Xiaomi Spain 2404
Presentazione di Xiaomi Spagna il 7 novembre. / © AndroidPIT

Lo slogan della presentazione di Xiaomi in Spagna è stato Change the game. Ed è proprio questo che accadrà. Xiaomi è il re dei prezzi, molto più di altri marchi, e si presenta aggressivo in questa strategia come il suo connazionale Huawei. 

Ma in Spagna non finirà la sua espansione. Perché ora anche dall'Italia sarà possibile ordinare questi dispositivi e riceverli a casa. E lo stesso discorso vale per altri Paesi europei. Insomma, Xiaomi arriverà presto nelle tasche di tantissimi utenti.

Opinion by Luis Ortega
Molti utenti acquisteranno uno smartphone Xiaomi
Cosa ne pensi?
50
50
157 votanti

La concorrenza trema con l'arrivo di Xiaomi in Spagna

Negli ultimi anni Huawei ha creato una nicchia di mercato abbastanza grande grazie a dispositivi affidabili e una strategia di prezzo aggressiva, ma subito dietro c'è qualcuno con una strategia molto più aggressiva. Vedremo tre dispositivi disponibili in Spagna da oggi confrontati con la concorrenza.

Vogliamo confrontare prezzi e possibilità in tre gamme. Per la gamma alta abbiamo scelto il Mi MIX 2, per la gamma media il Mi A1 e per la gamma bassa il Redmi 4X.

Mi MIX 2 e la concorrenza

MIX 2 ha un design spettacolare con una cornice ridotta al minimo. Ha anche un rapporto di dimensioni che lo rende molto più sottile e più facile da usare rispetto al suo predecessore. Con un rapporto di 18:9 e quasi 6 pollici di schermo, la superficie frontale del MIX 2 è quasi tutta schermo. Con un processore Snapdragon 835,6GB di RAM e 128GB UFS 2.1, le prestazioni sono più che garantite. Il prezzo per la Spagna è fissato a 499 euro.

AndroidPIT Xiaomi mi mix 2 2226
Rivestimento posteriore in ceramica. / © AndroidPIT

Come principali rivali per questo prezzo abbiamo il Huawei P10 (lanciato nel febbraio 2017) con delle buone performance grazie al suo Kirin 960. Sicuramente non è così veloce ed elegante come il Mi MIX 2.

Vengono sempre dalla Cina il OnePlus 5 e anche il suo nuovo erede, il OnePlus 5T. Per la versione con RAM da 6GB e 64GB di memoria abbiamo sempre un prezzo di 499 euro. Suppongo che l'unica cosa decisiva in questo caso sia il design e questa è più una questione di gusto.

Mi A1 e la concorrenza

Xiaomi Mi A1 è il primo dispositivo dell'azienda con Android One, una combinazione che mi ha personalmente conquistato fin dal primo secondo di utilizzo. Tra le sue virtù troviamo anche un processore Snapdragon, in particolare un 625, insieme a 4GB di RAM, 64GB di memoria e una doppia fotocamera. Tutto questo per 229 euro e 2 anni di aggiornamenti assicurati.

AndroidPIT xiaomi android one 2048
Una combinazione insuperabile. / © AndroidPIT

In questa fascia di prezzo la concorrenza è ancora più aggressiva ed è spesso difficile individuare quale sia l'opzione più vantaggiosa in termini di rapporto qualità/prezzo. Come dispositivi che entrano in questa fascia di prezzo abbiamo il BQ Aquaris V, ma ha un processore di gamma inferiore e un po' meno memoria, il Galaxy A3 2017, che non è così potente ma ha la resistenza all'acqua o il Moto G5 Plus con lo stesso processore ma che aumenta il prezzo di un po' di euro.

L'Honor 6X è anche un buon candidato, ma la configurazione della memoria è leggermente inferiore. Il P10 Lite mi sembra essere il principale rivale, anche se ha un prezzo leggermente più alto e la EMUI che rallenta gli aggiornamenti.

Redmi 4X e la concorrenza

Qui c'è davvero poca concorrenza. Con una memoria interna di 16GB, il Redmi 4X costa 99 euro. Ci sono dispositivi che valgono il prezzo, ma tutti quelli con un processore Snapdragon 425 passano di diverse decine questo prezzo e quelli che sono allo stesso prezzo tendono ad avere meno prestazioni e solo 8GB di memoria interna.

In breve, Xiaomi sta andando a rendere la vita molto difficile al resto della concorrenza e molti utenti che in precedenza non hanno voluto optare per l'importazione ora non esiteranno ad acquistare uno Xiaomi.

10 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:

  • Da quasi tre mesi utilizzo il Redmi 4x comprato su gearbest a 110€...uno spettacolo. Pochi bug e il sistema è molto fluido. Il touch and feel è veramente ottimo e anche il design è molto elegante e curato, assomiglia vagamente a quello degli iPhone. Penso che a questo prezzo non ci sia di meglio sul mercato, inoltre con la versione da 32 gb di ROM si può stare tranquilli. Lo consiglio a tutti😉


  • Perchè dovrei comprare uno xiaomi?


  • Xiaomi è un marchio che mi ha sempre incuriosito, ma che non ho mai preso in considerazione appunto per sto sbattimento di doverlo prendere all'estero e, soprattutto, non trovarlo pronto ad essere usato subito, appena tolto dalla scatola. Se arriva ufficialmente anche in Italia, col suo Play Store installato, i suoi servizi Google funzionanti, la banda 20 e tutto il resto, se ne può parlare, anche se, presumo, i prezzi saliranno. In ogni caso, mi sono già "cinesizzato" con Honor 9 e dunque per un po' di tempo sono a posto. Quando arriverà il momento di cambiarlo, vedremo a che punto sarà Xiaomi.


    • Veramente è un bel po' che Xiaomi vende i suoi telefoni con la Rom Global, cioè internazionale, praticamente uguale agli altri, basta settare la lingua italiana ( di base parte inglese) è non devi fare altro. Lo uso da tempo, particolarmente per la sua batteria da 4100 mA che mi da 2 giorni pieni di autonomia.


      • Due giorni pieni li faccio anch'io, con Honor 9, ma quello dipende dall'uso che si fa dello smartphone. Per quello che riguarda Xiaomi lo so che si può avere con la rom internazionale, ma oltretutto non compro mai, per principio, chi non importa nel mio Paese. Voglio dire, se non interessa a te che devi vendere, non vedo perchè ti devo venire a cercare io. Fortunatamente le alternative non mancano.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più