Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

#VR/AR 8 min per leggere Nessun commento

Visori VR: tutto quello che bisogna sapere prima dell'acquisto

L'MWC ci ha dimostrato che il mercato dei visori per la realtà virtuale sta iniziando a guadagnare terreno e che l'offerta sta aumentando. È chiaro che questi device hanno ormai una fetta di mercato importante ma devono ancora fare un po' di strada prima di diventare comuni tra il grande pubblico. Prima di comprare un prodotto nuovo ci poniamo sempre tante domande. Ecco perché in questa guida all'acquisto dei visori per la realtà virtuale vi aiuteremo a scegliere l'opzione più adatta in base ai vostri bisogni.

ANDROIDPIT VR glasses 1
Il mercato dei visori virtuali è sempre più ampio. / © AndroidPIT

Consigli generali per l'acquisto

Di solito si sente dire che i visori fanno venire le vertigini e il mal di testa. Ma questi effetti possono essere in parte migliorati per esempio regolando il dispositivo per aiutare i vostri occhi a rilassarsi. Gli ultimi modelli si adattano alla vostra testa al 100% facendo sì che la vista non soffra. E poi credo che il mal di testa causato sia lo stesso che provereste davanti ad una normale console per videogiochi con lunghe sessioni di gioco.

Quindi se state pensando di acquistare un visore la prima cosa da fare è andare in un negozio di elettronica e provarne alcuni, così potrete capire se sono veramente comodi da utilizzare. Oggigiorno tutti i visori possono essere regolati e adattati in base alla misura della vostra testa. Se però lo sentite comunque scomodo o se vi lascia dei segni sul viso vuol dire che non è quello giusto per voi.




ANDROIDPIT VR glasses 16
Gli occhiali dovrebbero essere sempre imbottiti e avere una fascia regolabile.. / © AndroidPIT

Se in negozio non ve li fanno provare vi raccomandiamo di assicurarvi che il ponte del naso sia abbastanza ampio. Dovrete anche assicurarvi che le fasce siano regolabili e siano fatte di un materiale morbido ed elastico. La parte a contatto col viso dovrebbe essere sempre imbottita e fatta di una plastica elastica. Anche il peso del visore è un importante fattore da tenere in considerazione perché ricordatevi che dovrete tenerlo addosso per un po'.

Se siete dei giocatori incalliti e volete portare la vostra esperienza di gioco ad un livello superiore, dovreste considerare l'acquisto di un visore per la realtà virtuale. Quando lo indosserete diventerte il personaggio principale del gioco scelto, immergendovi in una vera esperienza "in prima persona".




Cos'altro usare in abbinamento?

In base all'utilizzo avrete degli abbinamenti specifici a disposizione che però dipendono molto anche dal tipo di giocatore che siete: computer, smartphone o console. Sfortunatamente ancora non esistono dei visori universali e per il momento le opzioni che abbiamo sul mercato funzionano solo con certi prodotti.

Un altro fattore importante è certamente il prezzo. Ecco perché ho stilato un elenco che ordina i visori dal più economico al più caro.




Computer

La realtà virtuale ha bisogno di potenza quindi il vostro computer necessita di buone prestazioni e ovviamente deve essere compatibile.

Ci sono due visori sul mercato che possono essere utilizzati con il computer: Oculus Rift e HTC Vive.




Oculus Rift

Quetso è il visore che ha saputo veramente rivoluzionare il mercato e che potrete acquistare a 699 euro. La scatola include gli occhiali, un sensore e un controller per Xbox One. Per godervi più intensamente l'esperienza dovreste considerare anche l'acquisto di un controller touch. Migliora considerevolmente l'esperienza visto che permette di stare in piedi e interagire ancora di più. Ma sfortunatamente costa 199 euro.

Oculus Rift 5
Oculus Rift. / © Oculus

Se optate per questo visore il vostro computer avrà bisogno di:

  • Un processore che sia equivalente o migliore dell'Intel i5-4590.
  • Una scheda grafica che sia equivalente o migliore di una NVIDIA GTX 970 o AMD R9 290.
  • RAM: 8 GB o maggiore.
  • Sistema operativo: Windows 7 SP1 64 bit o successivo.
  • Port output: video compatibile con HDMI 1.3.
  • Port input: 3 port USB 3.0 e 1 port USB 2.0.

HTC Vive

Questo visore fa un lavoro incredibile in termini di immersione. Un altro vantaggio di HTC Vive è che presenta due controller facili da utilizzare che migliorano ancora di più la vostra esperienza. Il prezzo è altino, si aggira attorno a 919 euro, ma include entrambi i controller. Con Oculus Rift si deve invece pagare un sovrapprezzo di 199 euro, come detto poco fa.

htc vive
HTC Vive. / © AndroidPIT

Per utilizzare questi occhiali il vostro computer ha bisogno di:

  • Un processore che sia equivalente o migliore dell'Intel i5-4590 o AMD FX 8350.
  • Una scheda grafica che sia equivalente o migliore di una NVIDIA GTX 970 o AMD R9 290.
  • RAM: 4GB o maggiore.
  • Sistema operativo: Windows 7 SP1 64 bit o successivo.
  • Port output: video compatibile con HDMI 1.4 o DisplayPort 1.2.
  • Port input: 1 port USB 2.0.

Console

Gli occhiali sono rivolti ai giocatori quindi è logico pensare che siano presenti più opzioni all'interno del regno delle console. Invece non è così. Sembra che solo uno dei grandi marchi abbia deciso di investire in questa tecnologia. Stiamo parlando di Sony che ha rilasciato dei visori di realtà virtuale per PlayStation 4. È chiamato PlayStation VR e costa 389 euro ma, ovviamente, avrete bisogno di una PS4. Comunque quello che pagherete per entrambi i dispositivi non varrà più dei visori per la realtà virtuale su PC.

Se ci concentriamo sulla qualità dell'esperienza non c'è molta differenza nella grafica se confrontata alle opzioni di un PC, ma esiste una diversità in termini di limiti di gioco. Uno svantaggio potrebbe essere il fatto che avremmo bisogno di molti cavi per configurarlo.

Smartphone

Mettiamo le cose in chiaro: il vostro smartphone avrà bisogno di un sensore giroscopico. Se non ne possiede uno questa opzione non fa per voi. Un'altra cosa da considerare è se il vostro smartphone sia adatto o meno. Molti visori "calzano" con terminali da 5,5 pollici ma a volte questo non basta.

Si dice che i visori funzionino anche con smartphone da 4 pollici ma da quello che ci risulta il vostro smartphone dovrebbe essere di almeno 5 pollici. Infine non scordatevi che molti produttori offrono una lista di device compatibili quindi tutto quello che dovete fare è controllare che il vostro sia nella lista.

È chiaro che, nonostante i nostri smartphone siano dei mini-computer, non possano offrire la stessa potenza o l'esperienza che potremmo avere su computer o con una console per videogame. Tra le diverse opzioni troviamo sia molti produttori che si sono lanciati sul mercato con la loro idea sia altri marchi che offrono un'alternativa universale.










Cardboard

Mi ricordo ancora quanto rimasi sopresa quando Google regalò i Cardboard per la Google I/O. Quello che mi piace di più di questo visore, oltre al prezzo, è che si può comporre autonomamente. Attualmente è possibile averlo per soli 17 euro. Questo visore è fatto di cartone e tutto quello che dovete fare è scaricare l’app Cardboard per godervi tutto ciò che offre. Si raccomanda però che il vostro smartphone abbia un'alta densità di pixel per pollice.

AndroidPIT cardboard camera 2
Cardboard. / © AndroidPIT

Samsung Gear VR

Samsung e Oculus uniscono le forze per dare vita a Samsung Gear VR. Il vantaggio di questo visore è il prezzo, poiché con circa 69 euro potrete avere tra le mani un dispositivo eccellente. Il problema è che risulta compatibile solo con i telefoni Samsung (dal Galaxy S6 in poi) e che i giochi si limitano a quelli offerti dalla piattaforma Oculus VR.

ANDROIDPIT VR glasses 2
Samsung Gear VR. / © AndroidPIT

Google Daydream View

Google ha messo in campo Daydream View e dobbiamo dire che questi sono gli occhiali più comdi del mercato. Tra le sue peculiarità troviamo inclusi comandi Bluetooth utilizzabili per navigare e giocare. Purtroppo per ora è possibile usarlo solamente con la famiglia dei Google Pixel. Possono essere acquitstai sul Play Store per 69 euro. 

AndroidPIT google daydream view 0682
Google Daydream View. / © AndroidPIT

LG 360 VR

Concludiamo la lista di raccompandazioni sugli occhiali VR con la proposta di LG. Con un prezzo di 299 euro abbiamo a disposizione degli occhiali di dimensioni minori e più leggeri rispetto agli altri presenti sul mercato. Il motivo? Non bisogna riporre un telefono all'interno del visore perché questo si collega via cavo all'LG G5. Tra gli inconvenienti, purtroppo, c'è il fatto che lascia trapassare un po' di luce non avendo così la sensazione di essere completamente immersi in un altro mondo. 

1 G5 Friends 360 VR desk1
LG 360 VR. / © LG

In quanto a prezzo sono un po' confusa perché da un lato il prezzo ufficiale è 299 euro però su internet possiamo incontrarlo a molto meno. Per esempio su Amazon potete acquistarlo a 60 euro.

In questa sezione trovate una miriade di opzioni. Molti produttori hanno deciso di creare dei visori VR basati su concetti Cardboard da circa 20 euro. Per fare alcuni nomi Leerbox VR o UMI. Un'altra opzione è Zeiss VR One Plus che è compatibile con un'ampia gamma di smartphone. Per saperne di più potete dare uno sguardo alla nostra selezione dei migliori visori per la realtà virtuale per smartphone.

Quindi avete già deciso se comprare un visore VR?




4 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più