Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 Condivisioni 11 Commenti

Xiaomi Redmi Note 2 recensione: lo smartphone che tutti dovrebbero avere

Il Xiaomi Redmi Note 2 è stato annunciato nel mese di agosto 2015 con un'interessante etichetta di appena 200 dollari. Con questo dispositivo Xiaomi conferma la sua strategia, che combina in un unico smartphone qualità, ottima esperienza utente e prezzo contenuto.

Il nuovo Redmi Note 2 introduce alcuni miglioramenti rispetto al suo predecessore, ma riuscirà a competere con gli smartphone attualmente presenti sul mercato come il Galaxy S6 Edge+, l'LG G4 o l'iPhone 6 Plus? Scopritelo subito nella nostra recensione del Xiaomi Redmi Note 2.

Valutazione

Pro

  • Feature uniche di MIUI
  • Supporto per scheda microSD fino a 32GB
  • Batteria removibile
  • Speaker mono con buona qualità audio
  • Prezzo contenuto

Contro

  • Basse prestazioni della batteria

Xiaomi Redmi Note 2 – Uscita e prezzo

Il Redmi Note 2 di Xiaomi è stato ufficializzato nel mese di agosto per il mercato cinese ad un prezzo di circa 140 dollari, e lo trovate disponibile all'acquisto su Amazon.it a 199,99 euro per la versione con 32GB di memoria o a 189,99 euro per la versione da 16GB

Xiaomi Redmi Note 2 – Design e assemblaggio

Il Redmi Note 2 non è uno smartphone che colpisce per il suo straordinario design. La cover posteriore può essere rimossa e con essa anche la batteria, una caratteristica al momento in controtendenza. I materiali utilizzati per la realizzazione della seconda generazione del Redmi Note sono plastica e vetro.

androidpit redmi note 2 14
Posteriorermente il Redmi Note 2 offre speaker mono e fotocamera da13 MP con LED flash. / © ANDROIDPIT

Il Redmi Note 2 non è un dispositivo particolarmente sottile e leggero, ma risulta comodo da tenere mano. Con un display di 5,5 pollici e angoli piuttosto pronunciati, offre le giuste dimensioni per essere gestito con una mano sola. Il tasto dedicato al volume e all'attivazione/disattivazione del display è collocato lungo il lato destro dello smartphone, al contrario di Samsung che opta per il lato opposto rendendo necessario l'utilizzo di entrambe le mani per aumentare o diminuire il volume. Con il Redmi Note 2 questo non è un problema!

androidpit redmi note 2 1
I tasti fisici del Redmi Note 2 sono entrambi collocati a destra. / © ANDROIDPIT

Frontalmente troviamo una fotocamera di 5MP ed il LED di notifica. Tenere in mano il Redmi Note 2 potrebbe tuttavia non risultare così semplice, visti i bordi spessi che ricordano quelli del Sony Xperia Z2. Sotto lo schermo trovano invece spazio i tasti capacitivi, un carattere distintivo del design Xiaomi.

androidpit redmi note 2 12
I tasti si illuminano quando lo schermo viene attivato. / © ANDROIDPIT

Per quanto riguarda il design, possiamo quindi affermare che quello offerto dal Redmi Note 2 non è certo uno dei più creativi ma lo smartphone offre comunque delle linee semplici e funzionali. 

Xiaomi Redmi Note 2 – Display

Vista la scelta del design piuttostosto semplice, Xiaomi ha deciso di premiare il Redmi Note 2 concedendogli un display dall'alta qualità di visualizzazione. Lo schermo occupa circa il 72.2% della superficie frontale dello smartphone, offrendo una diagonale di 5,5 pollici. La tecnologia scelta è IPS LCD e, per quanto riguarda la risoluzione, il Redmi Note 2 punta sul Full HD con 1920x1080 pixel. 

Sulla carta, la qualità dello schermo è la stessa che ritroviamo sul OnePlus 2 anche se, rispetto a quest'ultimo, gli angoli di visualizzazione sono migliori. Abbiamo di fronte un dispositivo dotato di un buon display per questa fascia di prezzo. Per quanto riguarda la qualità delle immagini, lo schermo del Redmi Note 2 offre dei risultati soddisfacenti ma, nonostante la luminosità siabilanciata, la vivacità dei colori e i contrasti potrebbero essere migliori.

androidpit redmi note 2
Schermo dalla luminosità ben bilanciata ma colori e contrasti da migliorare. / © ANDROIDPIT

Guardare video su YouTube o serie TV su Netflix sul display di 5,5 pollici del Redmi Note 2 è una goduria anche grazie alla buona qualità audio offerta dal dispositivo. Se si utilizza il dispositivo per leggere o navigare sul web i risultati sono altrettanto positivi grazie alla non eccessiva luminosità che non pesa sugli occhi. Tutto ciò rende l'esperienza utente complessiva naturale e piacevole.

Xiaomi Redmi Note 2 – Funzioni speciali

Il sensore ad infrarossi può essere considerato, per così dire, una funzione speciale dello Xiaomi Redmi Note 2. Il sensore non è però compatibile con alcuni televisori, anche se può comunque essere utilizzato scaricando applicazioni di terze parti. Moltissimi smartphone, tra questi quelli realizzati da Sony, non offrono questa feature nei modelli più recenti, ma Xiaomi ha deciso di investire in questa tecnologia.

androidpit redmi note 2 10
Il sensore ad infrarossi vi permetterà di controllare da remoto la TV. / © ANDROIDPIT

Xiaomi Redmi Note 2 – Software

Il software integrato nel Redmi Note 2, MIUI 7, è basato su Android 5.0.2 Lollipop. La colorata interfaccia è realizzata dal codice sorgente di Android (AOSP), motivo per cui il software dispone di un proprio ciclo di aggiornamenti e feature. Durante il nostro test abbiamo utilizzato un dispositivo cinese che, tra le impostazioni, offriva come alternativa solo la lingua inglese. Inoltre, per ottenere le app di Google, dovrete flashare il pacchetto Gapps. Se avete intenzione di acquistare questo dispositivo online considerate i limiti del software come, ad esempio, la limitata scelta linguistica.

redmi note 2 UI
Interfaccia colorata con alcune feature stock Android. / © ANDROIDPIT

Il Redmi Note 2 non dispone del tradizionale app drawer collocato in fondo all'home screen. Sulla schermata principale troverete la barra delle applicazioni, come quella offerta da iOS sui dispositivi Apple. Per eliminare un'applicazione basta tenere premuto per qualche secondo sull'icona desiderata e spostarla verso il cestino visualizzato nella parte superiore della schermata. Il sistema offre la modalità Non disturbare, che può essere configurata sulla base delle proprie esigenze, così come anche le opzioni dedicate alle notifiche.

MIUI dispone di uno shop dedicato a temi, blocca schermo, pacchetti di icone, wallpapers e widget. Altre utilità firmate Xiaomi sono presenti nel Redmi Note 2 come, ad esempio, un gestore dati, antivirus, registratore, blocco note, file manager ed un'app dedicata al meteo. MIUI 7 nel complesso è sorprendentemente buona ed offre diverse modalità di personalizzazione. Per coloro che amano rendere unico il proprio dispositivo il Redmi Note 2 è quindi una soluzione perfetta!

Xiaomi Redmi Note 2 – Prestazioni

Il Redmi Note 2 integra un processore octa-core Media Tek Helio X10 che gira fino a 2,2 GHz. La CPU corrisponde al Qualcomm Snapdragon 810, privata dei chiacchierati problemi di surriscaldamento. Per quanto riguarda la grafica, lo smartphone offre GPU PowerVR G6200. Il dispositivo dispone inoltre di 2GB di RAM e due varianti di storage rispettivamente di 16 e 32GB.

A tutto ciò si aggiunge il sistema MIUI 7. Lo smartphone riesce a far girare giochi avanzati da un punto di vista grafico, gestisce senza problema la funzione multitasking e, durante il nostro test, non ha manifestato problemi, lag o crash di alcun tipo. Tuttavia, poichè la nostra unità proveniva dalla Cina, alcune delle app di Google non erano preinstalalte e abbiamo per questo dovuto flashare le Gapps.

redmi note 2 benchmarkI I rI I risultati del Redmi Note 2 su  AnTuTu. / © ANDROIDPIT

Alcune volte, quando il dispositivo era sotto carica o sotto stress intenso (giochi o multitasking), l'hardware si è leggermente surriscaldato, ma non in modo preoccupante. Si tratta di un surriscaldamento che rientra nella media di quelli riportati dai dispositivi moderni.

Xiaomi Redmi Note 2 – Audio

Non siamo dei fan degli speaker collocati sulla scocca posteriore dello smartphone. Tuttavia lo Xiaomi Redmi Note 2 offre una buona qualità audio, soprattutto quando si copre lo speaker con la mano metre si guarda un video. Anche poggiando il dispositivo sul tavolo con il display verso l'alto l'audio non ne ha risentito, e non è risultato soffocato, grazie al piccolo ripiano che ha fatto da barriera, evitando il contatto della griglia dello speaker con la superficie del tavolo.

androidpit redmi note 2 8
Lo speaker del Redmi Note 2 nella parte bassa della scocca posteriore. / © ANDROIDPIT

Sia lo speaker che il microfono dello smartphone realizzato da Xiaomi svolgono un ottimo lavoro. Il suono è chiaro anche quando ci si ritrova in ambienti rumorosi o per strada, quando il microfono è in contatto con forte vento.

androidpit redmi note 2 13  microfono è collocato accando al port USB 2.0 / © ANDROIDPIT

Xiaomi Redmi Note 2 – Fotocamera

Prima di metterci all'opera con la recensione del Redmi Note 2 abbiamo avuto modo di dare uno sguardo a diversi test effettuati sul dispositivo e siamo rimasti sorpresi nel scoprire che molti siti hanno considerato la fotocamera un punto debole del dispositivo. Noi non siamo d'accordo.

La fotocamera integrata nella seconda generazione del Redmi Note è sopra gli standard dei dispositivi attualmente disponibili sul mercato internazionale a meno di 200 euro. A partire dall'intefaccia del software della fotocamera, come potete vedere negli screenshot sotto, il Redmi Note 2 offre la modalità automatica, esposizione della luce e focus manuale oltre ad una serie di filtri originali.

redmi note 2 camera UI
L'interfaccia della fotocamera del Redmi Note 2! / © ANDROIDPIT

A seguire troverete una galleria delle immagini scattate con le fotocamere integrate nel Xiaomi Redmi Note 2. Il sensore da 13MP della fotocamera principale gestisce senza problemi focus e colori, mentre fornisce un significante numero di dettagli anche su scatti in ambienti poco luminosi. La fotocamera frontale garantisce una buona qualità di foto e video, ed il sensore è in grado di catturare abbastanza dettagli per scattare dei buoni selfie.

 

Xiaomi Redmi Note 2 – Batteria

La batteria del Redmi Note 2 offre una capacità di 3060 mAh ed è una vera sorpresa per uno smartphone di questa fascia di prezzo. Il dispositivo offre inoltre la tecnologia QuickCharge 2.0, che permette di ottenere il 60% di carica in appena 30 minuti. Nonostante questi numeri, lo smartphone necessita di circa due ore per essere caricata completamente.

androidpit redmi note 2 4
Batteria removibile e supporto per carica rapida. / © ANDROIDPIT

Nonostante l'ottima capacità offerta e la ricarica rapida integrata, la batteria removibile del Redmi Note 2 non riesce ad offrire una buona autonomia. Sotto un utilizzo intensivo non riesce a superare le sei ore di vita mentre, di media, con display attivo e WIFI attivo si passa a quattro ore.

Xiaomi Redmi Note 2 – Specifiche tecniche

Dimensioni: 152 x 76 x 8,3 mm
Peso: 160 g
Capacità della batteria: 3060 mAh
Dimensioni del display: 5,5 pollici
Tecnologia display: LCD
Schermo: 1920 x 1080 pixel (401 ppi)
Fotocamera frontale: 13 megapixel
Fotocamera posteriore: 5 megapixel
Flash: LED
Versione Android: 5.0 - Lollipop
Interfaccia utente: MIUI
RAM: 2 GB
Memoria interna: 16 GB
32 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: MediaTek MT
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,2 GHz
Connettività: HSPA, LTE, Dual-SIM , Bluetooth 4.0

Giudizio iniziale

La versione da 32GB del Redmi Note 2 può essere acquista ad un prezzo davvero competitivo. Il dispositivo offre tutto ciò che si può chiedere ad uno smartphone, sia dal lato dell'hardware che da quello del software. Se state quindi valutando l'ipotesi di acquistare un dispositivo cinese con software AOSP e avete intenzione di utilizzarlo per almeno due anni, il Redmi Note 2 è un buon investimento.

Nonostante MIUI non sia un'interfaccia particolarmente semplice da usare, al contrario dei dispositivi Android realizzati da Motorola e Asus, chi ama la personalizzazione non potrà fare altro che apprezzare l'UI offerta da Xiaomi. Il Redmi Note 2 è indiscutibilmente il miglior smartphone che potete trovare al momento a questa fascia di prezzo. 

Per rispondere alla domanda iniziale sul fatto che il Redmi Note 2 sia o meno uno smartphone in grado di competere con dispositivi come Galaxy S6 Edge+, LG G4 e iPhone 6Plus, ci sentiamo di dire di sì (se si guardano i minimi dettagli). Non c'è quindi da meravigliarsi sul fatto che Xiaomi abbia già venduto 1 milione di unità di questo dispositivo dalla data del lancio ufficiale.

Cosa ne pensate del Redmi Note 2? Lo acquistereste?

5 Condivisioni

11 Commenti

Commenta la notizia:

  • Io l'ho acquistato su grossoshop a 166€......noto che non mi apre la galleria. Qualche dritta??? Grazie


  • Aggiornamento. Ieri ho fatto il controllo della durata batteria. Con uso intensivo, 40% wiFi e 60% 3G, 5 ore e 37 minuti di schermo. Purtroppo non si possono postare gli screenshot. Ho installato la rom sMiui 5.10.29.


  • Non ho capito a cosa si riferisce la frase:
    "Sotto un utilizzo intensivo non riesce a superare le sei ore di vita mentre, con display attivo e WIFI attivo si passa a quattro ore"
    Significa che dopo 6 ore di utilizzo intenso la batteria si scarica completamente o vi riferite alle ore di schermo acceso?
    Nel primo caso direi che la batteria non è semplicemente insufficiente, ma pessima!


    • Rispondo io che lo sto testando intensamente da almeno un mese, mettendolo sotto stress. L'autrice dell'articolo aveva sottomano la versione stock che, oltre ad avere un sacco di schifezze, portava un rilevante battery drain. Con le rom developer il problema è stato superato benissimo. Con la sMiui 5.10.22, sia sotto dati che WiFi, utilizzandolo in modo assai superiore al normale arrivo alle 21,00 (dalle sei di mattina) con un buon 25% di batteria. Mediamente di schermo attivo fa 5 ore e mezza - sei. Decisamente meglio di tanti altri.


      • quali rom hai provato?quale ti sembra la migliore sia in autonomia che per il resto? io lho preso da poco ed ho la 5.11.19 .. mi sembra fluido pero la batteria con uso intensivo non Supera nemmeno a 4 ore(con order and chaos con wifi) che mi consigli?


    • Jessica Murgia
      • Admin
      • Staff
      28-ott-2015 Link al commento

      Ciao Ottavio! Riformulo meglio la frase, il dispositivo non riesce a superare le 6 ore di autonomia sotto un utilizzo intensivo e l'autonomia media della batteria ' di 4 ore con display e WIFI attivo.


  • Condivido il giudizio generale, ma devo fare alcune precisazioni. Viste le specifiche spinto dalla curiosità l'ho acquistato su un gruppo di acquisto a 169 euro (il prime da 32 gb e 2,2 GHz). Al di là delle qualità ben illustrate, va evidenziato il punto forte di Xiaomi e cioè la grande comunità di sviluppatori che sforna rom e aggiornamenti settimanali. Non c'è che l'imbarazzo della scelta. Per cui abbiamo un cellulare ottimizzato in italiano grazie alle rom della comunità miui.it e di Xiaomi.eu, e una cucinata su sMiui.net. Il solo difetto che posso rilevare è la mancanza della banda 20 in LTE, il che significa che in molti paesi europei alcuni operatori sono oscurati quando operano sugli 800 (frequenza utilizzata per coprire zone accidentate, montuose in genere) , da noi WIND. Comunque è un device imbattibile come rapporto qualità/prezzo.


    • Alessandro Berloffa: puoi scrivere dove l'hai comprato a quel prezzo? Ci si può aggiungere? Sono veramente interessato a comprarne uno! Grazie.


      • Purtroppo il gda è terminato da moltissimo tempo. Se sei interessato credo basti fare una ricerca in Google (Gruppo d'acquisto Xiaomi Redmi Note 2).

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK