Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere 5 Condivisioni 14 Commenti

Android Oreo (Go Edition) salverà gli smartphone con poca RAM

Durante il Google I/O di quest'anno l'azienda di Mountain View aveva dichiarato di stare lavorando ad una versione di Android ottimizzata per i dispositivi con poca RAM e prestazioni minori. Oggi finalmente Google ha annunciato l'arrivo ufficiale di questa versione chimata Android Go assieme alla versione finale di Android 8.1 Oreo.

Google non l'ha mai nascosto. Il suo obiettivo è portare Android ovunque e permettere a più persone possibili di utilizzare la sua piattaforma per dispositivi mobili. Negli ultimi anni la società si è concentrata molto per l'ottimizzazione di alcune applicazioni per i mercati con reti dati meno performanti oppure sui dispositivi di fascia media ma con software stock chiamati Android One.

Con oggi Google fa un ulteriore passo avanti nell'ottimizzazione degli smartphone super entry level grazie al rilascio ai propri partner della versione di Android più ottimizzata di sempre chiamata Android Oreo (Go Edition). Ma cosa cambia?

Sistema Operativo super-ottimizzato

I cambiamenti principali per questa versione lite del biscotto cioccolatoso risiedono nei meandri del sistema operativo stesso. Google ha lavorato duro per poter ottimizzare Android per i dispositivi con caratteristiche molto basse riuscendo a ridurre i requisiti di sistema di Android per poter supportare gli smartphone con 512MB o 1GB di RAM.

Per iniziare, su questo tipo di smartphone le applicazioni vengono ora lanciate fino al 15% più velocemente. In più l'impronta del sistema sulla memoria interna è stata notevolmente ridotta per lasciare fino al doppio di spazio libero al primo avvio. Google ha lavorato anche sul consumo di dati attivando il suo risparmio dati per impostazione predefinita impedendo alle applicazioni installate di consumare il prezioso bacino di dati mobili disponibili dagli utenti.

Screen Shot 2017 12 05 at 11.54.52 AM.width 1000
Più spazio disponibile al primo avvio sugli smartphone di fascia bassa. / © Google

Google Apps più snelle

Anche le applicazioni Google sono state completamente riprogettate. Il numero di applicazioni preinstallate appartenenti al colosso americano sono diminuite di numero e di dimensione. Non troviamo infatti le solite Google app ma una versione pensata appositamente per i dispositivi low end riconoscibili dalla dicitura Go.

Le applicazioni preinstallate sono le seguenti:

  • Google Go
  • Google Assistant Go
  • YouTube Go
  • Google Maps Go
  • Gmail Go
  • Google Play
  • Google Chrome
  • Files Go

Per fare un esempio, l'applicazione ricerca chiamata Google Go pesa meno di 5MB ed è ottimizzata per ottenere i risultati di ricerca rapidi consumando il 40% in meno di dati mobili. In più grazie a File Go sarà facile tenere pulita la memoria interna dello smartphone eliminando tutto ciò che non è necessario.

Android Go apps
Nuovo sistema alleggerito, nuove Google Apps. / © Google

Go Play

Anche il Play Store presenta un piccolo cambiamento. Ovviamente gli utenti Android Go sono in grado di cercare ed installare le applicazioni disponibili sul negozio virtuale in maniera normale ma Google ha creato un'apposita sezione che comprende le applicazioni ottimizzate per i dispositivi con specifiche molto basse e con installato Android Go.

Ovviamente l'intero sistema è pensato per smartphone di fascia bassa, dal costo super contenuto e per aiutare le persone che per la prima volta si affacciano al web. Google afferma che i dispositivi attivi ad oggi sono più di 2 miliardi e ci sono più dispositivi attivi in India piuttosto che negli Stati Uniti, si può immaginare dunque che la nuova versione dell'OS abbia come target proprio questo mercato.

Vorreste vedere anche da noi dei dispositivi super low cost con questa versione ridotta di Android? Cosa ne pensate?

5 Condivisioni

14 Commenti

Commenta la notizia:

  • Una Dei progetti migliori di Google!! se questo sistema verrà sviluppato sarà veramente una grande conquista per il mondo Android. Certo rimane il problema della frammentazione degli aggiornamenti: bisogna vedere quali produttori sono disposti a integrare questo sistema su dispositivi di fascia bassa


  • Sarebbe bello poter provare a installarlo su un galaxy player 3.6 e su un samsung galaxy s3 per poter resuscitare questi 2 dispositivi che ho a casa (se mai usciranno le rom modificate). Ma niente Google Play Musica tra le app preinstallate.


  • G D 5 giorni fa Link al commento

    a me piacerebbe averlo sul mio laptop.con i nuovi android non dovrebbe essere più facile fare un porting?visto che gira sul kernel linux come mai è così difficile da reperire come DE?grazie


    • Luca Zaninello
      • Admin
      • Staff
      5 giorni fa Link al commento

      Android non è solo un Desktop Enviroment ma un sistema operativo vero e proprio e nonostante sia basato su kernel Linux il resto è profondamente modificato. Esistono delle versioni da poter installare su piattaforma x86/x64 ma non credo siano ancora aggiornate ad Oreo. Comunque sia non sono utili come un vero e proprio sistema desktop. In alternativa ci sono sempre Chrome OS con il supporto alle app Android e Chromium OS da poter installare su PC.

      G D


      • G D 5 giorni fa Link al commento

        Infatti sono ancora al 7 e non so bene chi le sviluppi.sul vecchio laptop ho messo chromium os tramite opencloud ma ad esempio non ho Firefox.


      • Luca Zaninello
        • Admin
        • Staff
        5 giorni fa Link al commento

        Perché Chromium OS è basato interamente su Chromium, l'intero sistema e i window manager girano su Chromium e ovviamente non esiste una versione di Firefox installabile. ChromeOS è tutto gestito dentro Chrome o tramite estensioni di Chrome non è una distro Linux vera e propria con la libertà di destreggiarsi con vari pacchetti e repository
        :)

        G D


      • G D 5 giorni fa Link al commento

        ok voglio android aggiornato sul pc, possibile non ci sia un'azienda affidabile interessata a fare il porting?


      • Luca Zaninello
        • Admin
        • Staff
        5 giorni fa Link al commento

        Quasi nessuna azienda è interessata perché rispetto ad un OS desktop le funzionalità sono limitate :(

        G D


      • G D 5 giorni fa Link al commento

        ma le app sono tante.posso fare i capricci?


      • Luca Zaninello
        • Admin
        • Staff
        5 giorni fa Link al commento

        si ma non sono ottimizzate per i grandi schermi :) Ti consiglio di leggere la nostra prova di Dex (Samsung) e di Easy Projection (Huawei) per capire di cosa parlo :)
        https://www.androidpit.it/samsung-dex-recensione
        https://www.androidpit.it/huawei-easy-projection-come-funziona

        G D


      • G D 5 giorni fa Link al commento

        e pensare che ubuntu prometteva bene, io pagherei volentieri un software per la possibilità di tenere in vita un numero di anni congruo un cellulare con la sicurezza delle patch regolari.


      • Luca Zaninello
        • Admin
        • Staff
        5 giorni fa Link al commento

        Gli ultimi dispositivi Google e Android One hanno 3 anni di aggiornamenti garantiti (più patch di sicurezza a seguire) e Ubuntu su Pc è ancora in pieno sviluppo! :)

        G D


      • G D 5 giorni fa Link al commento

        vero ma magari sono top di gamma e aggiornano dopo il mio vecchio nexus su cui ho puntualmente gli aggiornamenti ogni mese.se potessi comprarlo acquisterei del software su cui ho la stessa certezza, da istallare con ragionevole ottimismo su un discreto numero di hardware.e poi i video di convergence che avevano fatto girare mostravano che faceva esattamente quello che fa il samsung o huawei ora!


      • G D 5 giorni fa Link al commento

        Non si è mai parlato di vendere solo android go?per esempio per rivitalizzare alcuni telefoni che vanno ancora alla grande ma non hanno patch di sicurezza.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più