Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

#WWDC18 5 min per leggere Nessun commento

Apple sa come farci desiderare di utilizzare la realtà aumentata

Apple ha dato il via al WWDC di quest'anno con un focus sui miglioramenti che verranno apportati alla sua piattaforma di realtà aumentata, introducendo ARKit 2.0 insieme a iOS 12. Proprio durante il keynote sono stati annunciati una migliore tracciatura del volto, rendering realistico, rilevamento di oggetti 3D, esperienze persistenti e condivise.

ARKit ha un anno e riceve un nuovo aggiornamento per festeggiare. La piattaforma di sviluppo AR di Apple combina le informazioni provenienti dai sensori inerziali dei dispositivi e della fotocamera per monitorare la posizione nello spazio, muoversi tra gli oggetti digitali e posizionarli nell'ambiente "reale" che potete vedere attraverso la fotocamera.

Apple prende sul serio la tecnologia AR

"AR è una tecnologia di trasformazione", ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice President di Apple per il Software Engineering, sul palco a San Jose durante il WWDC di Apple. "Stiamo avanzando incessantemente".

In questo momento, stiamo vedendo la realtà aumentata nella sua infanzia, durante i suoi primi passi. La maggior parte delle applicazioni AR fino ad oggi sono solamente delle simpatiche idee, ma con il maturare della tecnologia, stiamo vedendo sempre più casi d'uso che sembrano attraenti nella nostra vita quotidiana (chi di voi gioca ancora a Pokemon Go tutti i giorni?). Alla WWDC, Apple ha brillato evidenziando i casi in cui la realtà aumentata sembra più divertente e utile.

Nuove funzioni di ARKit 2

  • Funzionalità multiutente, in modo che più di una persona possa condividere simultaneamente la stessa esperienza AR.
  • rilevamento degli oggetti 3D migliorata
  • Migliore tracciamento del viso
Capture36
L'AR multiutente è una delle novità più entusiasmanti. / © AndroidPIT

Apple, per non smentirsi, si è concentrata sui creativi. L'azienda di Cupertino sarà partner di Adobe e Pixar su un nuovo formato di file per AR, chiamato USDZ. I servizi Creative Cloud di Adobe supportano già il nuovo formato. Dovremo aspettare un po' più a lungo per vedere effettivamente questa novità in azione, ma è chiaro che Apple è incline a rendere la creazione di contenuti AR il più accessibile possibile.

Measure: l'app AR che tutti vorranno utilizzare

Probabilmente la miglior dimostrazione pratica dell'utilità della realtà aumentata l'ha data l'applicazione Measure di iOS 12.

Abbiamo visto una demo al keynote (non dovreste prendere mai una demo come realistica al 100%) e ha funzionato a meraviglia. Basta puntare il telefono all'oggetto che si desidera misurare, quindi toccare lo schermo e muovere lo smartphone. Il telefono calcolerà quindi una misura approssimativa della larghezza, profondità o altezza dell'oggetto.

Capture28
Durante la demo al WWDC, Measure ha restituito facilmente le dimensioni di una vecchia valigia. / © AndroidPIT

L'applicazione può anche riconoscere e scansionare rettangoli per darne le dimensioni approssimative, che potrebbe essere un modo pratico per capire il posizionamento di mobili o dipinti durante i traslochi.

Sì, abbiamo detto "approssimativamente" un paio di volte. Dovremo controllare quanto funziona bene al di fuori della demo per scoprire quanto sia accurato. Ma cosa succede se vogliamo perdere un po' di tempo con qualche gioco in AR? Apple ci accontenta.

Sarà difficile non innamorarsi di AR Lego

Per dimostrare le nuove caratteristiche di ARKit 2.0, Apple ha portato Martin Sanders, direttore dell'innovazione di Lego, a presentare una demo che permette alle persone di collaborare nella costruzione di un mondo magico e animato. Secondo Sanders: "Con ARKit 2, ampliamo le possibilità creative come mai prima d'ora e portiamo i Lego oltre il fisico".

Capture44
ARKit 2 sovrappone un ambiente AR intorno a un kit Lego reale. / © AndroidPIT

Sono cresciuto giocando con i Lego da bambino, non ho quindi potuto fare a meno di sentire un brivido all'idea di giocare con i Lego attraverso lo schermo dello smartphone. Non molto tempo dopo la demo, avrei voluto essere presente al WWDC e provare l'esperienza.

La demo Lego ha mostrato un gioco multiplayer realizzato attorno a un set Lego reale, che permette il movimento di vari personaggi ed oggetti in tutto l'ambiente, effetti di fuoco e acqua, suoni e interazione tra Lego reali e AR. Se Measure mostrava il caso di una realtà aumentata sobria e correlata al lavoro, allora questo è stato il rovescio della medaglia.

Apple ha consolidato il suo vantaggio nell'AR?

Google non ha riservato un grande spazio sul palco per AR o VR alla propria conferenza con gli sviluppatori, anche se è chiaro che Google continua a lavorarci su. Certo, Google ha una propria versione di ARKit, chiamata ARCore, un toolkit per sviluppare esperienze AR per telefoni Android, ma in generale, Mountain View sta faticando a tenere il passo con Cupertino in questo campo.

È interessante notare che un tecnologia che abbiamo visto al Google I/O, chiamata Cloud Anchors, corrisponde a più o meno ciò che Apple ha mostrato: una coppia di utenti smartphone potranno condividere le esperienze AR tramite cloud consentendo la realizzazione di esperienze AR multigiocatore su diverse piattaforme. Gli utenti Android e iOS finiranno per condividere lo spazio virtuale? Facciamo in modo che sia piacevole e amichevole, ok?

Cosa ne pensate delle nuove funzioni AR di Apple?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati