Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

6 min per leggere 2 Commenti

Apple ha presentato il suo nuovo Samsung

L'ironia è il sale della vita, le mode passano e le icone di design cambiano, è sempre stato così. E lo è oggi per Apple. Il suo design non è più affascinante come prima così ci ritroviamo davanti quattro smartphone di fila tutti uguali. Sembra che stia scrutando la concorrenza come un modello da imitare.

Nel 2015 ho letto un titolo umoristico che mi ha fatto ridere parecchio: "Samsung presenta il suo nuovo iPhone" e continuava nel sommario: "Ci vogliono 4 minuti in più di prima per capire che non è veramente un iPhone". All'epoca il modello di riferimento era un iPhone 6 e il Galaxy S6, su cui scherzava El Mundo Today, era molto simile a lui.

Più di due anni dopo mi sembra che Apple abbia perso lo scettro di icona di design e a contenderselo troviamo alcune new entry. Il nuovo iPhone X è l'esempio del fatto che Apple ha smesso di essere innovativa e ora osserva attentamente il lavoro della concorrenza, e non mi riferisco solo a Samsung.

Apple non è più l'icona di una volta

Per il decimo anniversario del primo iPhone, Apple non poteva restarsene a braccia conserte così ha presentato un dispositivo molto speciale. È la prima volta che Apple presenta due modelli diversi, ovvero iPhone 8 e l'iPhone X. L'iPhone 8 avrebbe potuto chiamarsi iPhone 7S senza alcun problema però Apple ha deciso di aggiungere un'unità per creare effetti di marketing.

Schermo OLED come un Samsung

L'iPhone X è il più innovativo nell'ecosistema Apple, sebbene fuori da tale ecosistema non lo sia. Monta un nuovo schermo con tecnologia OLED, tratto distintivo di generazioni di smartphone Galaxy di Samsung. Anche il nome è carino, Apple lo ha battezzato come Super Retina Display mentre Samsung ha sempre chiamato la tecnologia dei suoi schermi Super AMOLED. Super coincidenza?

samsung galaxy note 8 s8 plus front
Il nuovo iPhone X ha lo stesso schermo di Samsung. / © AndroidPIT

Schermo senza bordi come uno Xiaomi

L'altra novità dello schermo dell'iPhone X è che segue la moda degli schermi senza bordi o meglio degli schermi che occupano il massimo della superficie frontale possibile. Il primo ad uscire nel 2017 con formato allargato e uno schermo che occupa più del 78% è stato l'LG G6, dopo si sono aggiunti S8 (~83.6%), Essential Phone (~84.9%), Note 8 (~83.2%), V30 (~81.2%), Mi MIX 2 (~80.8%) e infine l'iPhone X (~82.9%).

Tuttavia la caratteristica dello schermo esteso fino alla cornice fece la sua comparsa per la prima volta in uno smartphone di fascia media, l'Aquos Crystal di Sharp (2014). Nel 2016 Xiaomi raccolse il testimone col primo Mi MIX, che migliorava il concetto ma manteneva le linee dell'Aquos Crystal, però dopo aver visto la seconda edizione del dispositivo credo che sia finora il migliore rappresentante di questa categoria. In questa occasione sembra che Apple si sia ispirata alla concorrenza per capire cos'è meglio per i suoi clienti.

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2123
Mi MIX, questo sì che significa non avere bordi. / © ANDROIDPIT

Riconoscimento facciale come Android

La scommessa più rischiosa dell'iPhone X ha a che vedere con lo sblocco del terminale. Solitamente un iPhone si può sbloccare con PIN e dall'iPhone 5s con un lettore d'impronte digitali. Con l'iPhone X dimentichiamoci del dito perché viene introdotto il riconoscimento facciale o Face ID.

Il riconoscimento facciale è oramai presente da tempo sui dispositivi Android e dall'ormai caduto Galaxy Note 7 con il suo scanner dell'iride ha acquisito sempre più importanza. Apple è stata l'ultima a puntare su questa tecnologia e dobbiamo riconoscere che ha dato il tocco finale.

Scocca in vetro come tutti

Dall'iPhone 6, Apple ha ripetuto questo design sui tre successori fino all'iPhone 8 e 8 plus. Gli ultimi due hanno una scocca in vetro come la linea Galaxy S dall'S6. La scusa sembra essere la nuova funzione di ricarica wireless presente sull'ultima generazione di iPhone.

È chiaro quindi che né l'iPhone 8 né l'iPhone X sono i primi smartphone con scocca in vetro e non sono nemmeno i primi della casa. Un design del genere a questo livello è ben lontano da essere un'innovazione e sembra più un adattamento alle necessità di mercato. Un modo per essere all'altezza di quello che offre la concorrenza.

u11 xzp s8 g6
Chi non ha ancora la scocca in vetro? / © AndroidPIT

Gesti intuitivi nel sistema come in Sailfish OS

Durante tutta la presentazione del nuovo iPhone X ho avuto la sensazione di aver già visto tutto. Poi si è arrivati alla parte dedicata a software e nuovi gesti di iOS 11, ho pensato "hanno copiato". A parte il trascinamento della barra di stato per regolare le impostazioni rapide che è stato copiato da Android, il multitasking e il ritorno alla home sono una copia dei gesti di Sailfish OS.

Rinfreschiamoci un po' la memoria. Sailfish OS è il sistema operativo sviluppato dall'azienda finlandese indipendente Jolla e che deriva dal vecchio progetto di Nokia Maemo, prossimamente disponibile per Sony Xperia X. Sinceramente credo che tutti i sistemi operativi mobile dovrebbero copiare Sailfish OS.

AndroidPIT sailfish os 3256

Sailfish OS, muoversi per il sistema attraverso i gesti senza tasti. / © ANDROIDPIT

La ricetta del successo: migliorare chi si copia

Tutte queste nuove feature dell'iPhone possono sembrare evoluzioni logiche ma è anche inevitabile pensare che adesso l'iPhone assomigli ad un Galaxy più che mai. Apple però nasconde un bell'asso nella manica. Apple non prova le cose, le vende.

Qualunque tecnologia presentata da Apple è ben lavorata. Detto francamente è una delle aziende tecnologiche con maggiori profitti e nessuno sa farlo allo stesso modo. Apple ha sempre raccolte le idee che aleggiavano nell'aria e le ha rese realtà. In questa occasione abbiamo l'esempio del riconoscimento facciale.

apple keynote iphone x price 5
Nonostante il prezzo l'iPhone X venderà sicuramente molto. / © Apple

Se ci troviamo al buio con un S8 né lo scanner dell'iride né tanto meno il riconoscimento facciale funzionano bene. Nel caso dell'iPhone X rimane da provare il riconoscimento facciale al buio ma già dà più speranze.

Alla fine è tutta questione di fiducia e di mantenere le promesse. Apple sa vendere bene, ne sa di marketing. L'altro pilastro fondamentale, il design, almeno nell'ultima tornata di smartphone sembra deludere.

Sembra anche a voi che il nuovo iPhone X assomigli molto a un Samsung? Credete che l'anno prossimo gli schermi saranno tutti così?

14 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Apple a parte il primo Iphone dove ha cambiato il mercato poi, specie negli ultimi anni, non ha mai innovato in termini di tecnologia, ha sempre e solo preso tecnologie altrui in fase già consolidate. Gli va riconosciuto che a volte le sa ottimizzare meglio dovendo progettare un software per pochi modelli. Il vero difetto di Android...essere un software generico x infinite marche e modelli di smartphone con aggiunte delle personalizzazioni dei produttori.
    Ribadisco...se Samsung LG e altri brand cinesi emergenti non innovassero....Apple non saprebbe presentare un telefono nuovo a prezzi esorbitanti


  • siii verissimo

Articoli consigliati