Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
39 Condivisioni 33 Commenti

BlackBerry Priv recensione: una sofisticata piattaforma di servizi

Aggiornamento - Disponibile finalmente in Italia sull'online shop del brand!

Signore e signori, rullo di tamburi, il BlackBerry Priv è finalmente tra noi. Abbiamo avuto la fortuna di testare il primo smartphone del brand canadese dotato di sistema operativo Android, per metterne alla prova processore, batteria e performance di sistema. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche hardware e software più interessanti di questo smartphone e se vale veramente la pena acquistarlo!

Studiato per garantire un'esperienza Android produttiva e quanto mai sicura, questo gioiellino BlackBerry dev'essere vostro al più presto? Finalmente il brand ha reso disponibile il Priv anche in Italia, ma solo tramite il sito ufficiale. Scorrete fino alla sezione dedicata ad Uscita e Prezzo per saperne di più.

Valutazione

Pro

  • Tastiera fisica intelligente
  • Ottime prestazioni
  • Memoria interna espandibile
  • Ottima autonomia della batteria
  • Display nitido e brillante

Contro

  • Fotocamera non perfetta
  • Batteria non estraibile

BlackBerry Priv – Uscita e prezzo

Il BlackBerry Priv si è fatto aspettare qualche mese, ma finalmente è disponibile all'acquisto anche in Italia. Al momento è possibile acquistarlo tramite il sito ufficiale Shop.BlackBerry alla non troppo modica cifra di 779,99 euro. Sicuramente arriverà nei negozi di elettronica al più presto e, chissà, se pazienterete ancora qualche mese riuscirete forse a portarlo a casa ad un prezzo meno spaventoso.

BlackBerry Priv – Design e assemblaggio

Ci troviamo forse di fronte ad un Samsung Galaxy S6 Edge brandizzato BlackBerry? Il BlackBerry Priv è uno smartphone bizzarro. Le somiglianze con il Galaxy S6 Edge o Galaxy S6 Edge+ sono notevoli, date le curve laterali mostrate dal display. Una confusione iniziale può essere normale: il dispositivo sembra infatti essere una fusione tra i due, almeno per quanto riguarda le dimensioni dello schermo che misura 5,4 pollici. 

androidpit BlackBerry Priv 2
Il display dual-Edge ricorda quello implementato sugli Edge di Samsung.  / © ANDROIDPIT

Osservando il corpo del dispositivo si nota subito la scocca in carbonio, materiale utilizzato soprattutto nell'industria aerospazioale e famoso tra gli appassionati di Formula 1, che dovrebbe garantire un'ottima resistenza in caso di cadute ed urti. Al tatto però il materiale sembra piuttosto realizzato in gomma, oltre ad essere decorato da una sequenza che ricorda quasi delle cuciture. Questa strana rifinitura fa sì che lo smartphone risulti più saldo tra le mani e scivoli meno facilmente. 

Si nota subito la scocca in carbonio, materiale utilizzato soprattutto nell'industria aerospazioale e famoso tra gli appassionati di Formula 1, che dovrebbe garantire un'ottima resistenza in caso di cadute ed urti

I tasti del volume si trovano lungo il lato destro, accompagnati da un pulsante dedicato alle modalità di notifica. Perfetto per i professionisti che hanno tantissimi meeting nel corso della giornata e non vogliono essere disturbati. Sul lato opposto è invece posizionato il tasto di accensione. 

androidpit BlackBerry Priv 4
La scocca posteriore è in carbonio. / © ANDROIDPIT

La facciata anteriore è occupata quasi interamente dal display Edge, sotto il quale si trovano gli speaker. Facendo scorrere il display verso l'alto è possibile estrarre la tastiera fisica (QWERTZ nel modello da noi testato).

Nel complesso lo smartphone ci ha fatto una buona impressione di primo impatto. Il meccanismo a scorrimento della tastiera risulta fluido e funziona rapidamente. Il design è robusto, elegante e non dà la senzazione di essere fragile o economico. 

BlackBerry Priv – Display

Come già detto in precedenza, il BlackBerry Priv monta un display Super AMOLED dual-edge di 5,43 pollici. Non sappiamo se è stata Samsung a fornire il display al brand canadese, ma è interessante notare che le dimensioni dello schermo sono a metà tra quello di un Galaxy S6 (5,1 pollici) ed un Galaxy S6 Edge+ (5,7 pollici). Il BlackBerry Priv mostra immagini nitide, ma una riproduzione dei colori un po' spenta.

androidpit BlackBerry Priv 7
Un display di 5,4 pollici ampio e nitido.  / © ANDROIDPIT

I bordi curvi del display non sono lì solo a scopo decorativo, ma vengono utilizzati dal brand per offrire una fascia aggiuntiva che mostra informazioni utili all'utente. Mettendo sotto carica lo smartphone, ad esempio, apparirà sul bordo una barra con le informazioni relative allo stato di carica della batteria.

Oltre all'effetto ottico, la fascia laterale presenta qualche vantaggio pratico. Questa fascia può essere infatti trascinata al centro del display per mostrare le informazioni più importanti del BlackBerry Hub, come i messaggi ricevuti, le email e gli appuntamenti della giornata, le chiamate perse, i messaggi dai social network principali e così via. 

Androidpit BlackBerry Priv 31
Il display edge mostra la percentuale di batteria quando lo smartphone è in carica. / © ANDROIDPIT

BlackBerry Priv – Funzioni speciali

Cosa vi viene in mente quando sentite il nome BlackBerry? Nella mia testa uno smartphone BlackBerry deve avere un tastierino fisico. Sul Priv il brand ha deciso di nascondere questa caratteristiche dietro il display. Dunque se volete scrivere lunghe email, modificare documenti o scrivere messaggi, non dovrete fare altro che far scorrere verso l'alto il display e la tastierà si attiverà automaticamente.

La tastiera dà l'impressione di essere molto stretta di primo impatto, ma risulta comoda da utilizzare anche con due mani. Dover pigiare dei tasti fisici, non so a voi, ma a me ha dato una certa soddisfazione, ed il feedback tattile è difficile da riprodurre su di un tastierino touch. Sfruttando la tastiera fisica vedrete scomparire la tastiera virtuale sul display e potrete godere appieno dell'intera schermata mostrata.

androidpit BlackBerry Priv 9
La tastiera sembra stretta ma può essere utilizzata comodamente. / © ANDROIDPIT

La tastiera non serve solo a scrivere ma funge anche da trackpad, permettendo di evidenziare facilmente alcune parti di testo o svolgere comodamente operazioni di copia e incolla. Il sistema cerca anche di prevedere la parola che stiamo digitando mostrando tre diversi suggerimenti. Non dovrete fare altro che scorrere sulla tastiera verso la parola suggerita che volete utilizzare. Una caratteristica decisamente comoda alla quale ci si abitua facilmente.

Per raggiungere più velocemente le app più utilizzate, è possibile creare delle scorciatoie collegate ad ogni singola lettera della tastiera fisica
Androidpit BlackBerry Priv 32
Con un cursore potrete arrivare velocemente al punto del messaggi che vi interessa modificare! / © ANDROIDPIT

L'intera tastiera può essere utilizzata come trackpad per scorrere le pagine o il testo sulle finestre web, sia in verticale che in orizzontale. Lo stesso vale par la navigazione all'interno del sistema, dunque è possibile cambiare schermata home con uno swipe sul tastierino fisico. Durante la scrittura di un messaggio questa funzionalità permette inoltre di tornare all'ultima parola digitata. 

Durante la digitazione di un messaggio, grazie ad un semplice doppio tocco sulla tastiera fisica, è possibile far comparire un cursore sul display che permette di arrivare facilmente alla parola da correggere all'interno del testo con un semplice swipe.

Androidpit BlackBerry Priv 34
Se volete scrivere un breve messaggio, potrete sfruttare anche la tastiera software. / © ANDROIDPIT

Per raggiungere più velocemente le app più utilizzate, è possibile creare delle scorciatoie collegate ad ogni singola lettera della tastiera fisica. I tasti sono in grado di percepire due diversi tipi di pressione, una più breve ed una prolungata, e per questo è possibile salvare fino a 52 diverse scorciatoie. La nostra domanda a questo punto è: ma chi è che si ricorda tutte queste scorciatoie?

blackberry priv scorciatoie
Assegnate una scorciatoia ad ogni tasto della tastiera fisica! / © ANDROIDPIT

Volete scattare un selfie? Accedete alla fotocamera, fate scorrere verso il basso la tastiera fisica e sfruttate il tasto "spazio" per effettuare lo scatto. Comodissimo per avere una maggiore presa del dispositivo.

In generale la tastiera hardware si è rivelata una caratteristica decisamente utile, permettendo di digitare più velocemente e comodamente e mettendo a disposizione funzionalità aggiuntive che rendono l'esperienza Android ancora più completa. 

BlackBerry Priv – Software

I tempi di BlackBerry OS sono giunti al termine. Per la prima volta il brand canadese offre uno smartphone dotato di sistema operativo Android. Il Priv gira Android Lollipop, ma ci è stato riferito che un aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow è già in programma. Quando arriverà, purtroppo, non possiamo ancora saperlo.

Sappiamo solo che, nonostante lo smartphone non sia ancora disponibile all'acquisto in Italia, BlackBerry ha già annunciato un primo aggiornamento di software. No, purtroppo non si tratta della versione 6.0 del firmware Android, ma di una update offerta dal brand, che pesa ben 475MB, volta a migliorare le prestazioni generali, la sicurezza e la fotocamera. Quest'ultima, una volta aggiornato il dispositivo, diventerà più veloce ed offrirà migliori prestazioni in condizioni di scarsa luminosità. L'aggiornamento verrà reso inizialmente disponibile esclusivamente per i Priv sbrandizzati, mentre quelli offerti dagli operatori telefonici impiegheranno più tempo a ricevere la notifica dal centro aggiornamenti.

Tornando alla recensione, i vantaggi di avere Android come sistema operativo sono ovvi. Gli utenti potranno sfruttare il BlackBerry e continuare ad installare senza problemi tutte le applicazioni disponibili nel Play Store, così come gli sviluppatori potranno creare applicazioni studiate per questo smartphone senza doverle adattare ad un sistema operativo completamente diverso. 

BlackBerry Priv Software 1
Tutti i vantaggi di Android su di un sistema più sicuro! / © ANDROIDPIT

BlackBerry però, non sarebbe tale senza piccole funzioni in più implementate sul sistema di base di Google. Tra queste la principale è sicuramente BlackBerry Hub, una schermata che raccoglie email, SMS, messaggi dai diversi social network e perfino promemoria ed appuntamenti. Inizialmente l'utilizzo di questo servizio risulta strano, dato che si è abituati ad utilizzare diverse applicazioni per accedere a queste informazioni, ma ben presto diventa una funzione fondamentale che semplifica di molto l'esperienza utente. 

BlackBerry Hub raccoglie in una sola schermata email, SMS, messaggi dai diversi social network e perfino promemoria ed appuntamenti

Un'altra funzione interessante offerta dal Priv riguarda privacy e sicurezza, dettagli di fondamentale importanza per questo brand. BlackBerry DTEK è la parola chiave e si tratta di un'app che, tramite la collaborazione di hardware e software, permette tra le altre cose di restringere l'accesso a microfono, fotocamera, posizione e dati personali. Siccome il BlackBerry Priv gira al momento Android Lollipop, DTEK visualizza solo alcuni permessi ai quali le app hanno accesso, come l'accesso alla posizione di Facebook, ad esempio. Con l'arrivo di Marshmallow sarà possibile gestire al meglio questa sezione.

blackberry dtek ita
Gestite al meglio i permessi dati alle app grazie a DTEK. / © ANDROIDPIT

Oltre a BlackBerry Hub e a DTEK, il brand ha preinstallato qualche altra applicazione della casa, tra cui un servizio dedicato ai messaggi ed uno che serve invece a gestire i meeting di lavoro. Entrambe le applicazioni sono state realizzate per utenti che sfruttano lo smartphone per lavorare. 

A visualizzare le app però, troviamo il launcher della casa che oltre alle classiche funzioni Android, offre qualche chicca in più di cui vale la pena parlare. La prima riguarda il menu delle notifiche, che oltre a mostrare tutte le notifiche ricevute come farebbe qualsiasi altro Android, dà una panoramica delle app da cui provengono. Basta selezionare l'icona dell'app che ci interessa per visualizzare solamente le sue notifiche.

Un'altra interessante novità, che ricorda un po' le funzionalità date dal touch 3D di Apple, permette di effettuare uno swipe dall'alto verso il basso sull'icona di un'app presente sulla schermata home per avere una panoramica delle ultime novità.

Androidpit BlackBerry Priv 35
Date un'occhiata veloce alle ultime novità di Facebook senza aprire l'app! / © ANDROIDPIT

Ma BlackBerry, come abbiamo già detto, è famosa soprattutto per la sua sicurezza ed è per questo che troviamo una delle novità software più interessanti seguendo il percorso Impostazioni> Sicurezza. Qui, tra le altre possibilità di blocco schermo, è possibile selezionare l'opzione Immagine.

No, lo smartphone non scatterà una foto del vostro viso, ma vi mostrerà una seguenza numerica su di uno sfondo confusionario. Qui starà a voi scegliere il vostro numero preferito ed il punto dell'immagine dove vorrete trascinarlo per sbloccare la schermata. Ad ogni sblocco del dispositivo la sequenza numerica si modificherà in modo tale che i vostri compagni di viaggio in treno o il vostro amico burlone non riuscirà mai a capire la combinazione giusta. Mi raccomando, ricordatevi esattamente il punto sul quale avete trascinato il numero scelto e ricordatevi che, se avrete selezionato l'opzione tra le impostazioni, lo smartphone effettuerà un reset dopo il decimo tentativo sbagliato. 

BlackBerry password immagine
Attenti a non dimenticarvi la sequenza giusta! / © ANDROIDPIT

BlackBerry Priv – Prestazioni

Se siete alla ricerca di uno smartphone in grado di riprendere video in 4K, girare giochi graficamente complessi o applicazioni pesanti, il BlackBerry Priv non fa al caso vostro. Questo semplicemente perchè BlackBerry crea i propri dispositivi con in mente il manager o il salesman come utente medio. Insomma, si tratta di un supporto per il lavoro piuttosto che per il tempo libero. 

Per questo il Priv non è dotato di un processore potente quanto quello sfoggiato dal Galaxy S6 Edge, il Galaxy Note 5 o il Sony Xperia Z5, ma piuttosto monta un hardware comparabile a quello di LG G4 e Nexus 5X. Troviamo infatti un processore Snapdragon 808 esa-core supportato da 3GB di RAM. La memoria interna di 32GB offre abbastanza spazio di storage, ma può essere ampliata tramite scheda microSD fino a 2 terabyte.

BlackBerry Priv Performance
Le performance del BlackBerry Priv sono simili a quelle dell'LG G4. / © ANDROIDPIT

Nei benchmark il BlackBerry Priv ha ottenuto i risultati che ci aspettavamo, raggiungendo gli stessi livelli dell'LG G4. Neanche in seguito a diversi test lo smartphone ha dato segni di cedimento, cosa che invece non abbiamo riscontrato nel Nexus 5X.

Per darvi un termine di paragone, il BlackBerry Priv ha ottenuto il 77,6% dei punti fatti invece dal Samsung Galaxy S6 Edge+. È un peccato che la visualizzazione di video in 4K su YouTube non sia molto stabile sul Priv, per qualche strano motivo. I video in HD non danno invece alcun problema. 

BlackBerry Priv – Audio

Per quanto riguarda l'audio, il BlackBerry Priv non è mal equipaggiato e sfoggia speaker frontali che risultano essere ottimi per completare l'esperienza video o di gioco, anche se la riproduzione del suono non è delle più naturali. Impostando un volume più alto il suono risulta infatti leggermente distorto. 

Durante le chiamate invece l'audio è perfetto ed anche in ambienti molto rumorosi siamo riusciti a farci capire dai nostri interlocutori senza alcun problema. Insomma, non abbiamo niente da ridire riguardo al comparto audio del BlackBerry Priv.

androidpit BlackBerry Priv 8
Gli speaker frontali offrono un volume sorprendentemente alto! / © ANDROIDPIT

BlackBerry Priv – Fotocamera

Fino ad ora BlackBerry non ha mai dato troppa importanza alla fotocamera dei suoi smartphone, ma con il Priv il brand ha finalmente deciso di aggiornarsi. La fotocamera principale scatta foto in formato 4:3 con una risoluzione massima di 18MP e, grazie ad un autofocus velocissimo integrato nel sistema le immagini risultano molto nitide. Lo stabilizzatore ottico d'immagine dovrebbe inoltre aiutare ad ottenere buoni scatti in condizioni di scarsa luminosità, così come riprendere video nitidi e a fuoco. 

androidpit BlackBerry Priv 5
La fotocamera del Priv non è affatto male! / © ANDROIDPIT

Persino con il comparto dedicato ai video BlackBerry ha fatto un salto nel presente, permettendo di riprendere video in 4K a 30fps. Riducendo la risoluzione in Full HD è possibile raggiungere i 60 fps. In condizioni di scarsa luce i due flash LED corrono in soccorso del fotografo.

Fino ad ora BlackBerry non ha mai dato troppa importanza alla fotocamera dei suoi smartphone, ma con il Priv il brand ha finalmente deciso di aggiornarsi.

BlackBerry non ha però pensato minimamente ai fan dei selfie. La fotocamera frontale offre 2MP di risoluzione e la possibilità di girare video in 720p. Se non altro la fotocamera frontale dà la possibilità di effettuare videochiamate decenti. 

BlackBerry Priv Kamera
L'interfaccia offerta dalla fotocamera del Priv non è così semplice come sembra.  / © ANDROIDPIT

Sulla carta, questi numeri sembrano piuttosto competitivi se messi a confronto con quelli di Galaxy S6 Edge+ e Xperia Z5 ma, sfortunatamente, la realtà è ben diversa. L'applicazione della fotocamera è il vero problema, perchè offre un'interfaccia complicata e confusionaria. Tra le altre cose troviamo la possibilità di scattare foto solamente nel formato 1:1 o 4:3, e non dà la possibilità di ottenere immagini in formato 16:9.

Abbiamo affidato il BlackBerry Priv a Toni, il nostro fotografo e videomaker, per testarne al meglio la fotocamera ed il suo giudizio finale è stato breve ma conciso: pratica, ma non sorprendente. Naturalmente questo suo primo verdetto è cambiato improvvisamente quando gli abbiamo rivelato il prezzo del Priv. Per 799 euro è possibile ottenere una fotocamera nettamente migliore sul Galaxy S6 Edge+ o sull'LG G4. Non siete convinti? Date un'occhiata al test completo della fotocamera del BlackBerry Priv

Se siete abituati invece alla fotocamera del vecchio BlackBerry Passport, allora otterrete un'esperienza fotografica decisamente migliore. 

BlackBerry Priv – Batteria

La batteria del BlackBerry Priv, almeno su carta, sembra essere piuttosto potente. Con una capacità di 3410 mAh il brand canadese supera notevolmente molti dei suoi attuali competitors. Tanto per farvi un esempio, gli utenti di Galaxy S6 Edge o Note 5 devono accontentarsi di 3000 mAh. Stando a quanto detto dagli speaker del brand, lo smartphone è in grado raggiungere 22,5 ore con un normale utilizzo. Decisamente difficile da credere, soprattutto se si prende in considerazione il display AMOLED in WQHD, ma siamo pronti a mettere lo smartphone alla prova in un test più approfondito per riportarvi i risultati reali.

Androidpit BlackBerry Priv 30
Più di 10 ore di autonomia per il BlackBerry Priv! / © ANDROIDPIT

Nella sezione AnTuTu dedicata alle performance della batteria il BlackBerry Priv ha ottenuto 6.890 punti, superando il Galaxy S6 Edge+ (6.659 punti). Ma questo ci è sembrato normale, date le mAh in più offerte dal Priv. Completamente assenti però le modalità di risparmio energetico avanzato, e il Priv offre ai propri utenti una semplice funzione di risparmio attivabile manualmente dalle impostazioni. 

Con una capacità di 3410 mAh il brand canadese supera notevolmente molti dei suoi attuali competitors.

I numeri ottenuti su AnTuTu si traducono in più di 10 ore di autonomia con un utilizzo intensivo dello smartphone, dunque a fine giornata, in seguito ai diversi benchmark effettuati, abbiamo dovuto mettere mano al caricabatterie. 

BlackBerry Priv – Specifiche tecniche

Dimensioni: 147 x 77,2 x 9,4 mm
Peso: 192 g
Capacità della batteria: 3410 mAh
Dimensioni del display: 5,4 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 2560 x 1440 pixel (544 ppi)
Fotocamera frontale: 2 megapixel
Fotocamera posteriore: 18 megapixel
Flash: Dual-LED
Versione Android: 5.1.1 - Lollipop
RAM: 3 GB
Memoria interna: 32 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: Qualcomm Snapdragon 808
Numero di core: 6
Velocità di clock: 1,8 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 4.1

Giudizio complessivo

L'ultimo smartphone BlackBerry che ho avuto il piacere di testare è stato il Passport. Naturalmente l'esperienza utente è stata completamente diversa, trattandosi di BlackBerry OS 10. Passando ad Android, il brand canadese ha aperto agli utenti un mondo nuovo, ed improvvisamente milioni di app sono a portata di download nel Play Store. Il design ben curato offerto da BlackBerry, caratterizzato dal display dual-edge fino ad ora implementato solo da Samsung, e la tastiera fisica estraibile e perfetta per aumentare la produttività degli utenti, rendono unico questo nuovo gioiellino Android. 

A proposito di produttività, il BlackBerry Hub è una funzione davvero utile, perchè raccoglie in un'unica schermata email, messaggi, contatti ed appuntamenti. Insomma ci è sembrata un'ottima ventata di novità e funzionalità nel mondo Android. 

È chiaro però che l'intento di questo smartphone non sia quello di competere con i top di gamma Samsung, LG e compagnia bella, ma di sondare il terreno e cercare di entrare con furore nel cuore degli utenti Android con tanto di servizi innovativi dedicati alla produttività ed al business come BlackBerry Hub e BB Messenger. Il BlackBerry Priv non è altro che un mezzo per raggiungere un fine ben preciso. Non è lo smartphone ad essere sotto i riflettori, ma i servizi e le app installati al suo interno. 

39 Condivisioni

I commenti preferiti dei lettori

  • Daria Lombardi 20-nov-2015

    Ciao Dommy, le due lettere sono invertite perchè il Priv che abbiamo testato è tedesco e la tastiera tedesca, per qualche strano motivo, ha la Z al posto della Y. :)

  • Daria Lombardi 23-nov-2015

    A mio avviso il prezzo è un tantinello alto rispetto alla media attuale, anche rispetti ai migliori smartphone presenti sul mercato. Sicuramente è un dispositivo che offre tantissimi optional, funziona senza problemi ed offre qualcosa in più rispetto alla concorrenza, però personalmente non spenderei più di 500 euro per acquistarlo. In ogni caso, tutto dipende dal mercato, il prezzo potrebbe scendere anche subito dopo Natale!

  • Daria Lombardi 6-nov-2015

    Emil hai ragione, ma è perchè noi abbiamo testat la versione tedesca dello smartphone. Su quella italiana la tastiera dovrebbe essere querty!

33 Commenti

Commenta la notizia:
Mostra tutti i commenti

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK