Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 4 Commenti

Che gli operatori la vogliano o meno: l'eSIM è in arrivo, ed è un bene

Le eSIM sono in circolazione da molto tempo, ma in qualche modo lo sono in incognito, almeno per gli smartphone. Ma la situazione cambierà presto perché Apple le ha introdotte nei suoi nuovi iPhone, contro l'opposizione degli operatori che non possono fare altro che far parte del gioco ora.

L'annuncio di Apple secondo cui i nuovi iPhone arriveranno con il supporto all'eSIM, ovvero una scheda SIM incorporata e liberamente programmabile, è stata una delle grandi sorprese del keynote 2018 di Apple. Questa mossa potrebbe segnare un importante passo avanti per le eSIM nel mondo degli smartphone.

Apple non è il primo a fare affidamento sull'eSIM. Google le utilizza già nei Pixel 2, almeno negli Stati Uniti, e Samsung è stata un pioniere anni fa nel mondo degli smartwatch. Apple ha seguito questo percorso già segnato. Ma dotare l'iPhone di eSIM come alternativa alla classica nano SIM è un cambio importante. Quando lo smartphone più venduto ha a bordo una eSIM non può che arrivare alle masse.

L'industria è attualmente in una fase di transizione e continuerà ad esserlo per alcuni anni, poiché questa transizione è appena iniziata. È senza dubbio saggio da parte di Apple promuovere il nuovo iPhone con Dual SIM e con supporto per eSIM ed una normale nanoSIM. Gli smartphone Apple risultano così ben equipaggiati per il presente e il futuro. E la concorrenza Android non potrà fare altro che tenere il passo.

apple iphone xr xs max
I nuovi iPhone hanno l'eSIM a bordo. / © Apple

L'aspetto interessante è che le eSIM offrono dei vantaggi tangibili per i clienti. Secondo la maggior parte degli esperti, la SIM programmabile semplifica il passaggio da un operatore all'altro influenzando i prezzi; i contratti di telefonia dovrebbero così diventare più vantaggiosi.

Non ci sono provider con offerte sulle eSIM

Affinché l'eSIM sia in grado di mostrare i suo i vantaggi, gli operatori devono venire a patti e la situazione non è ancora così florida in Europa. In Germania sono presenti Deutsche Telekom e Vodafone, anche se con una scelta minima di dispositivi. Con i numerosi e piccoli operatori le eSIM sono ancora dei fantasmi. La situazione non è molto diversa negli altri Paesi europei: in Francia troverete Orange, in Italia TIM, in Spagna Vodafone e Orange, nel Regno Unito solo EE. Siamo ancora lontani dalla diffusione e dalla effettiva presenza delle eSIM.

I primi prodotti eSIM offerti dagli operatori non hanno la funzionalità Dual-SIM quindi possono, come in una tradizionale carta SIM, utilizzare il profilo di un unico operatore di rete che non può essere modificato. Deutsche Telekom spiega: "Tuttavia i clienti possono utilizzare un solo profilo di un solo operatore di rete in un Paese quindi invece di sostituire la SIM occorrerebbe cambiare il profilo per utilizzare il dispositivo con un altro operatore."

L'eSIM diventa davvero flessibile solo quando fornita con sistema Dual/Quattro SIM ma gli operatori hanno ostacolato questo passaggio. Sono stati, in realtà, in grado di impedire questa evoluzione. Al momento non è completamente chiaro come l'eSIM funzionerà nei nuovi iPhone ma non dovrebbe gestire più di un profilo alla volta.

AndroidPIT huawei watch 2 135053
Sugli smartwatch una SIM standard occupa troppo spazio. / © AndroidPIT

Gli operatori si difendono contro le eSIM su smartphone

C'è ancora molto da fare prima che il tema eSIM possa effettivamente decollare. La resistenza a questa tecnologia è piuttosto forte soprattutto da parte degli operatori per i quali il calcolo dei costi diverrebbe incerto se i clienti possono liberamente passare da un servizio ad un altro senza dovere aspettare la fine dei contratti.

Diversi indizi però suggeriscono come le eSIM avranno la meglio. Apple, il produttore di smartphone più importante sul mercato, introduce l'eSIM sui propri dispositivi combinandola alla tradizionale scheda SIM. La mossa giusta in questo periodo di transizione. L'obiettivo finale è chiaro: salutare la vecchia e cara scheda SIM.

Pensate che le eSIM costituiscano un vero vantaggio per voi?

Fonte: Bloomber, Golem

4 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Se Apple ha reso dual sim i nuovi iPhone, essi potrebbero avere un valore SAR più alto che mai. Quanto alle eSim in sè esse sarebbero sì convenienti, ma... non vi sarebbe la possibilità di tenere la tessera con i codici PIN e PUK (ammesso che servano ancora) e bisognerebbe riportarli a parte. Sembra un pò banale, lo ammetto, ma non mi vengono in mente altri svantaggi per ora.


  • Mi sembra chiaro che se gli operatori la osteggiano è perché hanno convenienza a farlo (pensiamo solo ai 9€ che si accattano per ogni SIM attivata) e, di conseguenza, le eSIM rappresentano vantaggi per il consumatore.
    Tra i vantaggi che vedo:
    . Miglioramenti costruttivi con diminuzione dei costi relativi
    . Estrema semplicità nei cambi di operatore
    . Aumento della sicurezza in caso di furto/smarrimento in quanto una volta bloccata la eSIM il telefono diviene inutilizzabile


    • Luca Zaninello
      • Admin
      • Staff
      2 mesi fa Link al commento

      Il costo del passaggio tra un operatore e l'altro non verrà annullato credo ;) Ora lo chiamano costo della SIM, domani lo chiameranno costo di passaggio operatore ^^


  • Sicuramente sarà un bene! Io ho una esperienza da 2 anni ormai su questa tecnologia come utilizzatore, ho un modem con eSIM e alloggio per altre 2 SIM tradizionali. Il vantaggio? A seconda del paese in cui viaggio cambio operatore e ricarica in circa 1 minuto (parlo di paesi extra UE nel mio caso) da remoto con la mia app senza neanche trovarmi un negozio, semplicemente scendendo dall'aereo.
    Spero che i carrier teleefonici la smettano di osteggiare la cosa, alla fine se vogliono tenere il cliente hanno altri mezzi con cui "incastrarli" e non solo una SIM fisica..
    Ci sono paesi come l'India ad esempio che è più facile trovare moglie che riuscire come straniero ad ottenere una SIM (veramente ostica la cosa). Con questo sistema chi viaggia avrebbe molti meno problemi.

Articoli consigliati