Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 67 Condivisioni 16 Commenti

Come si installano i file APK su Android e perché è importante saperlo!

Quando ci si tuffa per la prima volta nel mondo Android ci si imbatte in una serie di strani termini tecnologici o pseudo-tecnologici con i quali occorre prendere familiarità. APK è uno di questi. Scopriamo insieme cosa sono i file apk, come si installano su Android e perchè è importante saperlo.

Opinion by Jessica Murgia
Gli APK offrono un mondo di applicazioni in più che vale la pena considerare
Cosa ne pensi?
50
50
248 votanti

Scorciatoie:

Cos'è un APK?

Secondo Wikipedia "l'estensione apk indica un file Android Package, variante del formato .JAR, ed è utilizzato per la distribuzione e l'installazione di componenti in dotazione sulla piattaforma per dispositivi mobili Android.“ Immagino abbiate capito tutto per filo e per segno, quindi levo le tende e vado dritta a casa. Scherzo!

Sono dei file di installazione o, più precisamente, dei pacchetti da cui è possibile estrarre le applicazioni Android

Partiamo dall'inizio. L'estensione di un file, che normalmente Windows nasconde all'utente, non è altro che quella parte finale del nome, solitamente di tre lettere, che segue il punto. In altre parole, nel file testo.txt, "testo" rappresenta il nome e ".txt" l'estensione e indica la tipologia di file che abbiamo di fronte (in questo caso capiamo subito che si tratta di un file di testo).

Anche su Android i file seguono lo stesso tipo di denominazione e quelli con estesione .apk, chiamati sbrigativamente APK (che fantasia!), sono dei file di installazione o, più precisamente, dei pacchetti da cui è possibile estrarre le applicazioni Android.

file apk screenshot
Tutti i file APK scaricati saranno salvati da qualche parte sulla memoria del vostro Android! / © AndroidPIT

A cosa servono gli apk?

Usando un file APK è possibile installare, sul proprio dispositivo Android, qualunque tipo di applicazione senza dover necessariamente passare dal Google Play Store o da altri market dedicati alle applicazioni. Ogni volta che deciderete di scaricare un’applicazione non appartenente al Play Store vi troverete di fronte a questo formato. 

Il vantaggio ovviamente è quello di avere a disposizione delle applicazioni non pubblicate sul Play Store e di non avere bisogno di una connessione WIFI o 3G per installarle (se le abbiamo già salvate sul PC). Con gli APK potrete installare delle versioni o delle applicazioni non ancora rese pubbliche ufficialmente o estrapolate dal software di altri smartphone. Non è finita qui, l'installazione di un'app attraverso un apk si rivela assolutamente necessaria se sul vostro dispositivo, per una qualsiasi ragione, non è più presente l'applicazione Google Play. Fin qui tutto chiaro? 

androidpit play store 6
Non avete il Play Store? I file APK vengono in vostro soccorso! / © AndroidPIT

Come si installa un file APK su Android

Le app presenti sul Play Store vengono severamente controllate. Lo stesso non si può dire purtroppo per le app scaricate altrove, dove si possono insinuare più facilmente malware o altri software dannosi.

È proprio per questo che Android ci vuole proteggere dai possibili problemi, bloccando l’installazione degli apk esterni. Prima di procedere, controllate dunque il sito di provenienza del file .apk in questione ed assicuratevi che sia affidabile. Dopodiché sbloccate il sistema di sicurezza Android seguendo questi semplici passaggi:

  1. Aprite le Impostazioni.
  2. Andate nella sezione Sicurezza.
  3. Attivate le Sorgenti/Origini sconosciute.
APK originisconosciute
Ricordatevi di disattivare questa voce quando non vi serve! / © AndroidPIT

A questo punto, non dovrete fare altro che selezionare il file apk che desiderate scaricare direttamente dal browser di preferenza installato sul vostro Android ed aspettare l'avvio del download. Se invece avete già scaricato l’apk sul computer e volete trasferirlo sul vostro dispositivo, potrete farlo sfruttando diversi metodi:

  • Collegate il dispositivo al PC tramite cavo USB: se viene riconosciuto (dopo una più o meno breve ricerca) potrete accedere alle cartelle della memoria e trasferirvi l’apk.
  • Se il metodo precedente non funziona, scaricate i driver necessari e riprovate.
  • Usate app come AirDroid per trasferire i file senza fili e driver (con AirDroid potrete scegliere di installare direttamente dal PC gli apk sul vostro dispositivo).
AirDroid Accesso Remoto e File Install on Google Play

Non vi resta che usare un file manager ed aprire l’apk nel punto in cui lo avete copiato; partirà subito l’installazione. Potrete usare quello di default (Archivio), oppure l’ottimo ES Gestore File:

ES Gestore File Install on Google Play

Conclusione

Grazie agli APK potrete usufruire di un mondo di app in più. Mi raccomando, fate attenzione ai file che scaricate. Se avete intenzione di fare man bassa di app, valutate la possibilità di installare un antivirus sul vostro dispositivo per stare più sicuri.

  • I migliori Antivirus gratuiti per proteggere il vostro Android!

Buon download a tutti!

67 Condivisioni

16 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK