Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
10 Condivisioni 1 Commento

Come organizzare al meglio le foto in Android

Una delle critiche più frequenti nel mondo Android è quella sull’organizzazione delle foto. Abbiamo una vasta scelta di opzioni e applicazioni, ma poca voglia di cercare l’app perfetta per noi e ci accontentiamo della galleria di sistema e delle impostazioni di default. L’ordinamento ad Album può risultare comodo, ma a molti rende difficile trovare in velocità gli scatti che si cercano. Oggi vi mostrerò come organizzare al meglio le vostre foto!

android per principianti
© AndroidPIT

Il metodo più efficace è quello di utilizzare i tag, scopriamo assieme come fare!

Tag posizione

Alcune fotocamere permettono l’aggiunta di tag posizione nelle foto, opzione attivabile nelle impostazioni della fotocamera. Questo è già un buon metodo per poter ricercare velocemente i nostri scatti, specificando un luogo.

organize photo 01
© AndroidPIT

Tag volti

Le gallerie di diversi dispositivi permettono di inserire tag volti, tenendo premuta la foto in questione, selezionando il viso e aggiungendogli il nome di un contatto in rubrica. Potremo così raggruppare le foto in base ai soggetti.

organize photo 02
Che c'è? Sì, in rubrica ho il numero del Dr. House. / © AndroidPIT

Tag personalizzati

Se non disponete di queste funzioni o comunque volete qualcosa di più avanzato e funzionale, potrete aggiungere tag personalizzati dal PC:

  1. Collegate il telefono (o la micro SD) al PC.
  2. Selezionate la foto a cui volete aggiungere tag.
  3. In basso troverete la voce “Tag: Aggiungi tag”, selezionatela e scrivete informazioni sulla foto separate da punto e virgola. Consiglio: usate informazioni chiave in base alle vostre esigenze, per esempio nome del soggetto, colore di sfondo, evento in cui è stata scattata, ... ).
  4. Quando avete finito, premete “Salva”.
organize photo 03
Esempio di tagging. © AndroidPIT

Organizzazione e ricerca

Adesso le vostre foto potranno essere ricercate (e organizzate) con facilità, specificando i tag. Le ultime gallerie (da Ice Cream Sandwich in avanti) permettono l’organizzazione delle foto tramite diverse opzioni, solitamente:

organize photo 04
© AndroidPIT
  • Album: un misto tra cartelle di sistema (Download, Camera etc.) e cartelle personali.
  • Tutti/e: tutte le foto, solitamente nello stesso ordine di “Album”, ma senza alcuna cartella.
  • Data: in base alla data in cui la foto è stata scattata o copiata sul telefono.
  • Luoghi: comodo se abbiamo attivato il tag sulla posizione nella fotocamera.
  • Persone: ordinamento relativo ai tag volti che abbiamo aggiunto.
  • Preferiti: le foto che avremo selezionato come preferite.

Se non avete queste opzioni nella vostra galleria non preoccupatevi! L'applicazione Gallery KK porta tutto questo anche nei dispositivi più datati. Inoltre permette l’organizzazione tramite tag personalizzati, come quelli aggiunti da PC.

Galleria KK - Gallery KK Install on Google Play

Se avete migliaia di foto e non volete nemmeno passare per la galleria, grazie ai tag potrete semplicemente utilizzare il servizio di ricerca interna del vostro dispositivo (esempio: “S-Finder” per i telefoni Samsung). Di solito è possibile avviare questo servizio tenendo premuto il tasto “Menu” (a sinistra del tasto “Home”), dopodiché vi basterà digitare i tag come li avete configurati: “compleanno mamma”, “Ugo”, etc.

organize photo 05
Esempio di ricerca tramite tag con S-Finder. / © AndroidPIT

Finalmente possiamo avere tutte le nostre foto sotto controllo. Certo, magari è noioso impostare i tag per ogni foto, ma una volta fatto non avremo più alcun problema a trovare i nostri scatti in modo semplice e veloce!

Adesso che sapete come organizzare le foto, vi consiglio la lettura di questo articolo per imparare ad organizzare le app sul vostro dispositivo.

Cosa ne pensate? Usate altri metodi o applicazioni? Condividete con noi!

10 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
  • L'unico modo che ho per organizzarle è in base alla data ed in base all'applicazione o funzione che ha scattato o ricevuto quella foto, ad esempio le foto ricevute tramite i servizi di IM sono organizzate per data nel rispettivo servizio, ad esempio nel mio caso whatsapp e telegram. Le foto ricevute tramite bluetooth sono organizzate sempre per data ma in una cartella diversa, quelle scaricate da internet altrettanto. Certo alla lunga può essere difficile usare solo le date, soprattutto se si superano le 1500 foto come nel mio caso ma il miglior suggerimento che potrei dare, sarebbe quello di cercare di trasferire tutto sul computer ogni 3 o 4 mesi, in questo modo si possono fare anche delle copie di sicurezza di file e foto importanti

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK