Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
26 Condivisioni 5 Commenti

Come registrare lo schermo del vostro Android

Esistono principalmente tre motivi per i quali occorre registrare un video: avere un ricordo personale, poter condividere una nostra esperienza o per una qualche forma di narcisismo. Le stesse considerazioni possono valere anche nel caso degli smartphone, dove si può godere di molteplici attività che costituiscono una vera e propria esperienza da conservare o condividere.

La registrazione dello schermo può considerarsi un’evoluzione degli screenshot a tutti gli effetti. Per questo motivo non basta una semplice combinazione di tasti ed occorrono piuttosto delle app avanzate, alcune delle quali necessitano dei permessi di root! In questo articolo scoprirete come registrare lo schermo in Android in modo semplice e senza root!

androidpit clash of clans hero photo 2
Registrate i momenti migliori dei vostri giochi, con una semplice app! / © ANDROIDPIT

Tra le numerose possibilità di utilizzo, sicuramente la coppia YouTube e giochi è l’esempio calzante di come si possa usare uno screen recorder in Android. Quale modo migliore per condividere con gli altri le nostre capacità, oppure per spiegare una procedura passo passo? Oltre alla registrazione dello schermo è possibile catturare anche l’audio dal microfono del dispositivo ed altre chicche interessanti.

Data la complessità dell’operazione, la quasi totalità delle applicazioni che permettono di registrare lo schermo richiedono i permessi di root per una corretta esecuzione. Tuttavia non tutti hanno o vogliono ottenere i permessi di root a causa dei potenziali rischi ad essi correlati. Fortunatamente esiste uno screen recorder anche per chi non ha i permessi di root: scopriamolo assieme!

Come registrare lo schermo su Android senza root

AZ Screen Recorder è una delle migliori app per registrare lo schermo del vostro dispositivo. Il suo grande vantaggio è quello di non richiedere i permessi di root, ma non solo: a differenza di molte altre app simili, non vi è alcun limite di durata nella registrazione, nessuna fastidiosa firma aggiunta al filmato, zero pubblicità ed è semplicissima da utilizzare. Offre inoltre in omaggio un dentifricio ed uno spazzolino elettrico (questa era pessima, lo ammetto).

L’interfaccia di AZ è essenziale, con la sua barra semitrasparente ed i 4 pulsanti principali: il primo per far partire la registrazione, il secondo per accedere alle impostazioni, il terzo per accedere comodamente a tutte le registrazioni e l’ultimo per uscire dall’app.

az screen recorder 01
Sembra un widget, ma è la schermata principale di AZ! A destra invece alcune opzioni offerte dall'app. / © ANDROIDPIT

AZ Screen Recorder: cosa offre? 

Naturalmente la versione gratuita dell'app ha delle limitazioni, sbloccabili tramite un pagamento in app di 3.33 euro rimborsabile fino a tre giorni dall’acquisto, ma avremo comunque a disposizione tutti gli strumenti base (e non solo) per registrare in comodità i contenuti visualizzati sul nostro dispositivo.

1. Opzioni modificabili nella versione gratuita

  • Opzioni di interruzione: potremo scegliere in che modo interrompere la registrazione, dalla barra delle notifiche, attraverso un pulsante, spegnendo lo schermo o dopo un certo periodo di tempo.
  • Risoluzione: da qui potremo scegliere la risoluzione delle nostre registrazioni. Maggiore è la risoluzione e più alta sarà la qualità a parità di tempo.
  • Bit-rate: modificando il bitrate potremo scegliere la quantità di informazioni da registrare al secondo. Maggiore è il bitrate, più fluido e dettagliato sarà il video, ma anche più grande.
  • Orientamento: la registrazione potrà restare fissa o seguire la rotazione dello schermo.
  • Registra l’audio: oltre al video verrà registrato anche l’audio catturato dal microfono.
  • Mostra tocchi: opzione utile per evidenziare dove si sta toccando sullo schermo.
  • Cartella di output: potremo impostare in quale cartella verranno salvate le registrazioni.
az screen recorder 02
Altre opzioni e possibilità offerte dalla versione completa dell'app. / © ANDROIDPIT

2. Tutte le opzioni PRO nel dettaglio

Sebbene non fondamentali, grazie ad una modica donazione, potremo godere di diversi strumenti in più, molto utili ed interessanti:

  • Pulsante magico: si tratta di un pulsante che permette di mettere in pausa o interrompere una registrazione che risulterà invisibile nel video.
  • Testo e logo: una serie di opzioni per personalizzare la propria firma sotto forma di testo e/o immagine da aggiungere alla registrazione.
  • Mostra fotocamera frontale: grazie a questa voce potremo integrare al video un quadratino in cui compariremo ripresi dalla fotocamera frontale. Un opzione d’obbligo per avere successo su YouTube.
  • Conto alla rovescia: schiacciato il tasto per riprendere, la registrazione avverrà una volta trascorso il tempo qui impostato.

Come avete visto, AZ Screen Recorder ha tutto ciò che un'app per riprendere lo schermo del vostro Android possa desiderare, già dalla versione gratuita e senza bisogno dei permessi di root.

AZ Screen Recorder - No Root Install on Google Play

Conoscete altre app da utilizzare per registrare lo schermo del vostro Android? Per quale scopo registrate il display del vostro dispositivo?

26 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:
  • Mattia Mercato
    • Mod
    • Blogger
    26-ago-2015 Link al commento

    Grazie a tutti per il vostro utile contributo!

  • da aggiungere che funziona solo su android lollipop perché ha nuove API che permettono la registrazione dello schermo

  • per coloro a cui non funziona potete provare mobizen, ma in basso a destra c'è la scritta fastidiosa

  • Alice 27-lug-2015 Link al commento

    mi dice che no è compatibile col mio dispositivo..

  • bella apo peccato che non e compatibile con android 4.1.2, era da tanto che cercavo un'app simile (e a causa dell'incompatibilità dovrò continuare). comunque un'app molto bella e funzionante senza richiesta dei permessi root e "mobizen" anche questa compatibile solo con android 4.2.1+. invece io sto usando "recordable free" anche questa senza richiesta dei permessi di root ma la versione free è abbastanza scadente (anche se e l'unica ad essere compatibile con android 4.1.2) invece la versione pro (recordable easy) secondo me funziona bene.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK