Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 236 Condivisioni 25 Commenti

L'applicazione si è chiusa in modo anomalo: ecco la soluzione

“L'applicazione si è chiusa in modo anomalo”: questo è senza dubbio uno dei messaggi più comuni e più odiati da chiunque abbia tra le mani uno smartphone o un tablet Android. Un'app che si blocca in modo anomalo è un problema molto comune e, talvolta, il messaggio di errore che vi comunica la triste notizia può comparire sul display del vostro dispositivo anche quando non state utilizzando un'app. Continuate a leggere e scoprite come risolvere il problema!

1. Cancellate la cache dell'app problematica

Svuotare la cache e cancellare i dati di un'applicazione sono due operazioni differenti che spesso vengono confuse. Quando ci si ritrova di fronte ad un blocco anomalo di un'applicazione, svuotare la cache potrebbe essere una facile soluzione al problema.

La cache è la memoria temporanea di un dispositivo, quella nella quale vengono salvati una serie di dati che possono essere velocemente recuperati quando necessari. Svuotare la cache comporta la cancellazione delle modifiche apportate all'applicazione ed aiuta l'app a caricarsi in modo più veloce e ad evitare eventuali crash. 

Per svuotare la cache dell'app problematica non dovete fare altro che:

  1. Accedere alle Impostazioni.
  2. Selezionare Applicazioni.
  3. Nella sezione Tutte, selezionate l'app che si è bloccata in modo anomalo.
  4. Cliccate ora Memoria sul tasto Cancella cache.
app cache1
Cancellate la cache dell'app problematica. / © AndroidPIT

È possibile svuotare la cache non solo dal menu delle impostazioni del vostro dispositivo, ma anche affidandosi ad un'app dedicata come, ad esempio, Svuota cache, che potete scaricare gratuitamente dal Google Play Store.

Svuota Cache Install on Google Play

2. Verificate la disponibilità di un aggiornamento

Mantenere le applicazioni è aggiornate. Potrebbe infatti bastare installare l'ultimo update dell'app anomale per risolvere il problema. Per verificare la presenza di un update non dovete fare altro che:

  1. Entrare nel Play Store.
  2. Accedere alla sezione Le mie app e i miei giochi.
  3. Cliccare su Aggiornamenti.
  4. Visto che ci siete potrete cliccare direttamente su Aggiorna tutto per far partire tutti gli update disponibili per le vostre applicazioni.
update playstore
Basta un click per aggiornare tutte le vostre app in un colpo solo. / © AndroidPIT

3. Disinstallate e reinstallate l'app

Nel caso in cui l'app continui a bloccarsi, e non si tratta di un'app di sistema, potrete disinstallarla per poi reinstallarla successivamente. Un trucco piuttosto semplice che spesso riesce a risolvere il problema. Se l'app in questione è un'app preinstallata o, nonostante siate state voi stessi a scaricarla, non vuole saperne di disinstallarsi, date prima uno sguardo a questa guida che vi permetterà di liberarvene:

Se si tratta di un'app non preinstallata, procedete con questi quattro semplici step: 

  1. Entrate nel Google Play Store.
  2. Aprite il menu sul lato sinistro ed accedete alla sezione Le mie app e i miei giochi.
  3. Selezionate ora l'app che desiderate disinstallare e cliccate su Disinstalla.
  4. Procedete poi con la reinstallazione dell'app.
playstore disinstalla
Disinstallate e reinstallate l'app e...incrociate le dita! / © AndroidPIT

4. Spegnete il dispositivo e cancellate la cache del Google Play Store

Spegnere e riavviare il dispositivo per alcuni minuti può aiutare il vostro smartphone o tablet Android a risolvere i problemi legati alla lentezza del sistema ed eventuali crash.

Opinion by Jessica Murgia
Il riavvio del dispositivo aiuta spesso a risolvere i problemi con le app
Cosa ne pensi?
50
50
24 votanti

Ovviamente il riavvio del dispositivo non sempre riesce a sistemare le cose ma, nel caso doveste riscontrare dei malfunzionamenti con l'app del Google Play Store, vi consigliamo di riavviare il dispositivo e, successivamente, cancellare la cache del Play Store seguendo lo stesso procedimento specificato nel primo paragrafo. 

  1. Aprite il menu delle Impostazioni.
  2. Accedete alla sezione Applicazioni.
  3. Selezionate Google Play Store.
  4. Cliccate su Cancella cache.
playstore 3
Cancellate la cache del Play Store. / © AndroidPIT

5. L'ultima spiaggia: il ripristino dei dati di fabbrica

Avete provato tutte le soluzioni precedenti senza aver ottenuto alcun risultato? Il fastidioso messaggio di errore "l'applicazione si è chiusa in modo anomalo" continua a farsi viva sul display del vostro dispositivo? Non vi rimane altro che effettuare il ripristino dei dati di fabbrica.

Si tratta di una soluzione estrema che riporterà il vostro dispositivo allo stato originario facendo piazza pulita di tutti i vostri dati personali e di tutte le applicazioni che avete fino ad ora installato. Il processo di reset in sé è molto semplice e si può effettuare in tre semplici passi, accedendo al menu delle impostazioni del proprio dispositivo: Impostazioni>Backup e ripristino>Ripristino dati di fabbrica

AndroidPIT backup 9981
Non dimenticate di mettere in salvo i vostri dati con un backup! / © ANDROIDPIT

Prima di procedere con il il ripristino ai dati di fabbrica non dimenticatevi di mettere in salvo i vostri dati con un backup. Seil problema dovesse persistere, è inoltre consigliabile cercare di contattare lo sviluppatore dell'app in questione.

Avete altre soluzioni in merito alla chiusura anomale delle app sul vostro dispositivo Android? Condividetele con noi!

236 Condivisioni

25 Commenti

Commenta la notizia:
  • Ciao Jessica, perdona per l'ora ma ogni ora è buona, tutto sommato va detto che ogni ora è un momento della giornata. Ad ogni modo tutte le soluzioni che hai proposto possono essere efficaci e possono risolvere il problema. Non è sempre così per tutte le applicazioni. In questi anni l'informatica è cambiata. Gli smartphone hanno cambiato anche questo aspetto, quello della risoluzione dei problemi. Cosa significa risolvere un problema ? Di solito, prima dell'avvento degli smartphone un problema computazionale era l'esigenza di trovare un software che facesse qualcosa e la soluzione era proprio lo studio, la progettazione e l'implementazione del software. Il software, la progettazione e la scrittura del codice non era altro che mettere una persona con la propria intelligenza, una lotta tra l'intelligenza umana ed il problema, ed alla fine la vittoria dell'intelligenza. Poi sono arrivati i linguaggi ad oggetti ed è arrivata la grande pagliacciata dell'ingegneria del software, fare un disegno porta a migliorare progettazione ed implementazione del software. Abbiamo mai sentito una pagliacciata di tipo informatico più grande ? Io no, mi pare di aver sentito che una stare con una donna è come accettare le licenze di uso del software, alla fine chicchi accetto perché non ti metti a pensare a tutte le condizioni, ma questa è una battuta simpatica per prendere in giro gli innamorati, che intendiamoci, se si amano si accettano reciprocamente. Ma questo, con il software non c'entra nulla.
    Cosa è che voglio dire ? Nessuno ha letto Program Development by Stepwise Refinement di Niklaus Wirth ? Oppure il suo libro Algorithms + Data Structures = Programs ? C'era un modo di intendere l'ingegneria del software in maniera completamente diversa da quella in cui è intesa oggi. Oggi diamo tanta importanza alla grafica, all'apparenza, non alla sostanza. Lo facciamo con il software, lo facciamo tutti i giorni, lo facciamo con le persone. Cosa è davvero la progettazione del software ? Cosa significa programmare ? Programmare è un'arte, come diceva il mio professore di informatica delle scuole superiori. L'arte non si insegna, non si impara ma qualcuno sentendo la parola arte ha pensato ai disegni ed ha messo in mezzo delle pagliacciate. Il codice sorgente deve essere documentato ma poi ti parlano, oggi, di code smell. Insomma qualcuno deve fare pace con il suo cervello. Nella giornata del 21 luglio una mia amica mi ha chiesto cosa penso io dei cartoni animati. Mi piacciono :) ho risposto io :). Allora mi ha chiesto come mai nei cartoni animati vince sempre il bene e vincono sempre i buoni. Io le ho detto che nella realtà non è così ma un cartone animato è per i bambini, e nei cartoni animati presentiamo un mondo che vogliamo dare ai bambini, il mondo che gli adulti vorrebbero per loro. Purtroppo per colpa degli adulti questo proposito resterà sempre utopico. Io non pretendo di cambiare il mondo, da piccolo si, ci credevo. Oggi al più vorrei cambiare solo me stesso. Al massimo vorrei fare la riforma dell'Università, imponendo 36 esami per la laurea in informatica, una laurea in cui deve esserci un esame di ingegneria del software ma quella vera, quella di Wirth, quella che per definirsi come disciplina ricorre ad un enunciato e non ad un esempio. Con l'uso dei linguaggi ad oggetti i programmatori stanno dimenticando di essere programmatori. Cosa importa come si calcola una radice quadrata, ed un array bidimensionale ? Cosa importa come si gestisce ? Tanto ci sono le classi, i metodi, gli oggetti, tutto già scritto e pronto all'uso. Le case tirate su da terra ? No, usiamo il prefabbricato. Questa è oggi l'informatica, per questo avvengono i problemi di cui parli nell'articolo cara Jessica. Per la cronaca, i sistemi Unix degli anni 60, la versione 1 appunto, aveva qualche volta il problema impostare e ricominciare. Bello vero ? Pare quasi il riavvio del dispositivo così come lo hai presentato li. L'informatica si è evoluta. Oggi si spegne e riaccende uno smartphone ma all'epoca un errore significava analizzare linee di codice, migliaia, forse milioni di linee che avevano un senso perché frutto dell'ingegno e quindi dell'intelligenza dell'uomo. L'essere umano ha qualcosa di più grande delle macchine e di più complesso dei processori, il suo cervello. Dovrebbe solo usarlo un po' meglio. Il fatto di dissentire da questo modo di fare informatica non fa di me una persona che disprezza l'informatica attuale. Dico solo che tutto sarebbe più semplice se nelle università, e nello sviluppo software in generale, si facesse più attenzione a queste cose, a come avere un software pulito prima ancora che bello. Gli errori ci sono nei grandi progetti software, non si può negare, ci sono sempre stati e sempre ci saranno, e proporzionalmente alla grandezza dei progetti, sono presenti in essi. La volontà e a modalità di cercarli e risolverli è cambiata. Siamo passati agli IDE, non ci basta più il compilatore che prende un file scritto con un editor di testo ed una estensione, vogliamo questo, si vogliamo l'IDE che gestisce le eccezioni, si, perché è troppo dispendioso per un programmatore controllare l'I/O result. A proposito, senza andare su wikipedia, ma quanti programmatori sanno che esistono linguaggi che hanno la direttiva per controllare l'I/O result ?
    Questo ha portato a scrivere software bello, documentato secondo i moderni canoni dell'ingegneria del software che non sia mai che non si rispettino, pena la non immissione sul mercato. Però ricordati del code smell. Però sappi che se un software funziona bene è per merito dell'intelligenza umana, non per un disegno o cose simili.
    Scusa per lo sfogo cara Jessica ma era necessario, era bello dirlo, era doveroso. L'informatica come ogni altra cosa è passione e sebbene Steve Jobs sia stato in buona parte l'artefice del mercato degli smartphone e della velocità di sviluppo, va detto che lui diceva che il solo modo per fare bene qualcosa è amare quello che fai. Chi ama l'informatica non la tradisce, e se non la tradisce non sposa la finta ingegneria del software, quella proposta oggi per modellare gli oggetti. Il software è altro, è una cosa seria, si fa con intelligenza, pazienza, ingegno, nessun programmatore correggerà mai un errore logico nel software guardando un disegno, caso mai una trace table. E' troppo tempo che scrivo, spero che i nuovi sviluppatori, quelli di oggi, quelli che vanno nelle università italiane e studiano secondo i descrittori di Dublino non facciano un disegno sulla cartina geografica per fare un edge con l'Irlanda. Questo perché non servirebbe a niente. I descrittori di Dublino sono invenzioni per uniformare il sapere, il sapere può essere e deve essere per tutti ma l'ingegno è una cosa personale. Se una applicazione non funziona la, se è necessario riavviarla è colpa di chi ha scritto il software e di chi ha messo in testa alla gente che basti farsi chiamare ingegnere o dottore per saper fare una cosa. Per quello che vale una laurea, la posso usare per il camino. Accidenti, non ho un camino in casa. Ma non è questo il punto. Un pezzo di carta con il tuo nome scritto sopra non ti farà mai uno sviluppatore di software. Il software puro ha bisogno dell'intelligenza umana non di un titolo, non di un descrittore, soprattutto non ha bisogno dell'ipocrisia di chi insegna. Ci sono cose che si insegnano, cose che si imparano e cose che si fanno. Io preferisco fare, agire e quando il software non funziona, chiedere a me stesso, non ad un tool, perché ?
    Dunque cara Jessica, il software è qualcosa alla stregua di un quadro, di una poesia, di una canzone. E' un'opera dell'ingegno, è un'arte e l'arte è esattamente questo tradurre il proprio ingengno in realtà. Abbiamo perso di vista la realtà, quella che, prendendo spunto sempre da San Giovanni Paolo II, ci deve far capire che il software è per l'essere umano e non il contrario ma proprio per questo tutte le attività umane devono essere esercitate con serietà ed amore. Serietà verso chi usa, verso chi si fida di noi ed amore, verso noi stessi, verso i nostri prodotti e verso il notro lavoro. Quello che si può fare con un linguaggio ad oggetti si può fare anche con un linguaggio procedurale. Non ci sono dubbi su questo. Mi è capitato di discutere di questo riguardo php. Purtroppo loro la pensano diversamente. Problema loro, se manca il gas non sanno accendere il fuoco e mangiano cibo crudo.
    Spero di non essere stato tedioso ma di aver espresso bene il mio punto di vista cara Jessica e soprattutto spero che chi leggerà capirà ciò che ho voluto dire.
    Se Dio vorrà vedremo :)

  • Salve gente, vorrei sapere come posso fare a ripristinare l'app di Dawn of Titans che non si apre più, questo gioco è sul pc tramite un emulatore Android, ho fatto numerosi tentativi per ripristinare il gioco ma con pessimi risultati,aspetto vostri consigli grazie in anticipo ... un saluto !!

  • da poco tempo,quando sono collegato con google,il telefono rallenta quasi si ferma e compare un messaggio "Launcher3 android non risponde " chi ha installato Laucher3 ???? è necessario ???

  • Vorrei farvi una domanda. Sapreste spiegarmi perché appena premo il tasto home, mi dice "L'applicazione com.android.launcher3" si è bloccata in modo anomalo? Non riesco ad usare il telefono o quasi per niente.
    Aspetto una vostra risposta. grazie in anticipo.

    • Ti consiglio di scaricare nova launcher dal play storie, cioé un launcher alternativo a quello stock, che potrebbe evitare l'errore

  • Volglio semplicemente ringraziare il forum per i consigli ricevuti. Mi hanno salvato anche questa volta. Per me ignorante informatico siete fondamentali. Saluti e buona estate.

  • HiT 5-mag-2016 Link al commento

    A me sta capitando spesso con Ruzzle e Spotify.. però vedete, in maniera molto gnorry non avevo mai pensato di cancellare la cache di una singola applicazione.. grazie AndroidPIT! Comunque, solitamente con la seconda opzione ho risolto sempre, sia che si tratti di app ufficiali che non.

  • Anche a me capita questo problema ma non con le applicazioni...mi spiego meglio...
    ...dopo pochi secondi dall'accensione del dispositivo mi parte un messaggio di errore che dice "l'applicazione touchwiz home si è interrotta in modo anomalo" e devo schiacciare su chiusura forzata allora a quel punto volevo andare in impostazione ma non fai in tempo ad entrare nel menu che ti è già ricomparso il messaggio che ti fa tornare alla home poi a forza di dai ce l'ho fatta e sono andato in gestione app però non si possono eliminare i dati cache sulla home si poteva fare elimina dati l'ho fatto ed era tutto ok ma dopo qualche ora è tornato tutto come prima...
    Come faccio? Devo per forza fare un resettare in questo caso?
    Grazie in anticipo a chi mi risponde e mi da una mano

    • Io ho dovuto resettare il Tab 4 per un motivo simile: "Touchwiz home si è arrestato in modo anomalo" è potevo fare tutto tranne tornare alla home... resettato si è risolto tutto tranne che ho dovuto aggiornare di nuovo tutto

  •   26

    Forzarne l'arresto è la prima cosa da fare

  • Non funziona lo stesso, ho provato a farle tutte, ma niente

  • Salve anche a me le applicazioni si chiudono in modo anomalo specialmente Facebook e Messner ... ho fatto anche l hard reset ho un Asus zenofon 4 ... aspetto una vostra risposta grazie

  • Ho provato a fare,ma continua a comparirmi il messaggio

  • Ho un problema con il tablet Asus transformer pad tf103 , ho fatto il reset di fabbrica nonostante questo, le applicazioni si bloccano tutte in modo anomalo, soluzioni... ?? Grazie attendo vostra risposta

  • Salve, volevo un aiuto in merito al mio HUAWEI G Play Mini che funziona bene ma.................le applicazioni che utilizzano il gps non funzionano bene,mi spiego meglio,possiedo sia Sports Tracker che Runkeeper,che sul telefono precedente un vecchio alcatel pop c 7 ,funzionavano entrambe alla grande,le utilizzavo nel quotidiano e sempre tutto ok.Ora sul dispositivo nuovo, partono e si chiudono da sole dopo alcuni minuti di utilizzo. Grazie a chi mi vorrà aiutare a trovare una soluzione al problema.

  • Dopo un aggiornamento si è bloccato messenger , mi appare in continuazione l'avviso:il programma messenger è stato arrestato. Ho provato in reinstallare niente da fare, che posò fare?

  • L'ultimissima spiaggia è contattare lo sviluppatore dell' app e comunicargli il bug che l'affligge

Mostra tutti i commenti

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK