Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
255 Condivisioni 8 Commenti

Come usare lo stesso account WhatsApp su due dispositivi diversi

Quanti minuti riuscite a stare senza controllare le notifiche di WhatsApp? Se anche voi siete ormai dipendenti da quest'app di messaggistica avrete sicuramente provato ad utilizzare lo stesso account WhatsApp, associato ad un unico numero di telefono, su due dispositivi.

Se non siete riusciti a portare avanti l'ardua impresa avete bisogno di questa guida che vi permetterà di sfruttare lo stesso account WhatsApp sia su smartphone che su tablet, per rimanere aggiornati in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo.

whatsapp 4
Un unico numero ed un solo account WhatsApp su due diversi dispositivi è possibile! / © ANDROIDPIT

Se qualcuno di voi ha provato in precedenza ad usare WhatsApp su due dispositivi inserendo lo stesso numero si sarà sicuramente imbattuto in una spiacevole sorpresa: è impossibile usare contemporaneamente due account legati ad un unico numero di telefono. 

Attivando un account WhatsApp, l’altro si scollegherà in automatico e viceversa. Ormai saprete meglio di me che se in Android c’è un problema, si trova sicuramente un modo per risolverlo o, come in questo caso, per aggirarlo. La procedura che andremo a seguire non è ufficiale e potrebbe non funzionare su tutti i dispositivi, indifferentemente dal fatto che siano tablet o smartphone, nonché creare problemi con WhatsApp (risolvibili, non temete).

Come usare lo stesso account WhatsApp su due dispositivi diversi

La procedura consiste in due passaggi fondamentali: effettuare un backup dell'account WhatsApp in funzione e ripristinarlo sul secondo dispositivo. Così facendo, faremo credere all'app di essere sullo stesso dispositivo in cui è stato attivato per la prima volta e potremo utilizzarlo su entrambi, sfruttando lo stesso numero inserito durante il processo di attivazione.

androidpit whatsapp single tick
Utilizzate lo stesso account WhatsApp anche sul vostro tablet!  / © ANDROIDPIT

Prima di procedere con il backup dovrete però assicurarvi di avere ottenuto i permessi di root su entrambi i dispositivi e di avere installato sia sullo smartphone che sul tablet Titanium Backup, la nota app per Android dedicata al backup.

Titanium Backup ★ root Install on Google Play

1. Backup (dal primo dispositivo)

  1. Installate WhatsApp sul primo dispositivo, apritelo e seguite la normale procedura di attivazione (se non l’havete già fatto).
  2. Scaricate e installate Titanium Backup - useremo questa applicazione per creare un backup completo di WhatsApp.
  3. Aprite Titanium Backup e fate un backup di WhatsApp: concedete i permessi di root, chiudete tutti i messaggi di avviso, entrate nella sezione Backup/Ripristino, scorrete la lista delle app fino a trovare WhatsApp, selezionatela, premete Backup!, infine cliccate su OK e attendete fino alla comparsa della notifica di fine processo.
  4. Usando un qualsiasi file manager (consiglio ES Gestore File, ma anche Archivio va bene) entrate nella memoria interna e cercate la cartella Titanium Backup. Se la procedura è stata eseguita correttamente troverete all’interno tre file che iniziano con com.whatsapp. Questi sono i tre file che dovremo successivametne ripristinare sul secondo dispositivo.
whats app backup chat
Fate un backup delle vostre conversazioni WhatsApp! / © ANDROIDPIT

2. Ripristino (sul secondo dispositivo)

  1. Installate l'app sul secondo dispositivo ma non apritelo. Se il secondo dispositivo è un tablet, non sarate in grado di vedere WhatsApp sul Play Store, ma potrete comunque installarlo, scaricando l’apk dal sito ufficiale.
  2. Scaricate ed installate Titanium Backup - useremo questa applicazione per ripristinare il backup precedentemente creato sul primo dispositivo.
  3. Copiate la cartella Titanium Backup in cui sono contenuti i file del backup nella memoria interna del secondo dispositivo (potrete usare il pc o anche una scheda SD, se disponibile).
  4. Adesso che avete copiato la cartella con il backup sul secondo dispositivo, aprite l’app Titanium Backup e ripristinatelo: concedete i permessi di root, chiudete tutti i messaggi di avviso, entrate nella sezione Backup/Ripristino, scorrete la lista delle app fino a trovare WhatsApp, selezionatela, premete Ripristina e selezionate Solo dati.
  5. Alla fine del processo, troverete un “clone” dell'app del primo dispositivo.
whatsapp backup 01
Backup dal primo dispositivo (sinistra) e Ripristino sul secondo (destra). / © ANDROIDPIT

Aprendo WhatsApp sul secondo dispositivo, sarete già pronti all’uso! Non dovrete infatti ripetere la procedura di attivazione, in questo modo l'app penserà di essere in funzione sullo stesso dispositivo.

Problemi con la procedura

Se la procedura non funziona o dopo qualche minuto di utilizzo uno dei due WhatsApp si “scollega” richiedendo l’attivazione, provate in questo modo:

  1. Ripetete alla lettera la parte Backup della procedura.
  2. Disinstallate l'app dal secondo dispositivo.
  3. Seguite nuovamente la parte Ripristino, questa volta saltando il primo passaggio (non installate WhatsApp) e ripristinando Applicazioni + Dati nell’ultimo passaggio.

Un'altra delle cause potrebbe essere il diverso account Gmail presente sui due dispositivi dato dal fatto che WhatsApp cerca eventuali contatti anche sul vostro account Google. Provate quindi ad accedere allo stesso account Gmail su entrambi i dispositivi e ripetete la procedura.

AndroidPIT Scott surprised by Android 5
Non disperatevi, su Android c'è sempre una soluzione a qualsiasi problema! / © ANDROIDPIT

Purtroppo questo non è un metodo certo ma che si è quantomeno rivelato funzionante per molti utenti. In ogni caso, qualora doveste riscontrare eventuali errori durante l'utilizzo di WhatsApp o per qualsiasi altra ragione potrete annullare la procedura semplicemente disinstallando WhatsApp da uno dei due dispositivi.

NB: Titanium Backup ci è servita solo per creare e ripristinare il backup di WhatsApp, potrete quindi liberarvene senza interferire con la procedura.

Utilizzo e notifiche WhatsApp sui due dispositivi

Adesso che avete WhatsApp funzionante con lo stesso numero su entrambi i dispositivi, potrete ricevere e mandare i messaggi da ognuno di essi. Vi è tuttavia un unico limite: riceverete le risposte ad un messaggio, solo sul dispositivo con il quale lo avete mandato! In altre parole, il WhatsApp “attivo” sul quale riceverete i messaggi è quello da cui avete mandato l’ultimo messaggio.

Spero che questa guida possa esservi stata utile. Se avete dubbi o problemi, non esitate a commentare!

8 Commenti

Commenta la notizia:
  • Il problema è che io sono entrata troppe volte su whatsapp con due telefoni un iPhone e un Android e ora si è bloccato e non posso più entrare come faccio??

  • Ha ragione Telegram è un miliardo di volte meglio e questo metodo non funziona purtroppo dopo un pò chiede la verifica del numero. Ma che gli costava farlo come telegram

  • Ciao a tutti! È possibile che così facendo e cioè attivando whatsapp sul secondo dispositivo, i contatti bloccati si sblocchino in maniera automatica?

  • Non funziona.. Cioè.,va per un paio di volte e poi basta. Di nuovo punto e a capo

  • ciao! la mia situazione è differente da quella illustrata, ve la spiego sperando possiate essermi d'aiuto! io ho perso il cellulare e ho buon motivi per credere che sia in possesso di qualcuno... vorrei semplicemente accedere a whatsapp con il mio account dal cellulare prestato da qualche amico o conoscente! il problema è che su whatsapp del cellulare smarrito ero registrata con un vecchio numero, che non corrisponde a quello che attualmente uso ed è relativo ad una scheda ormai non più attiva! esiste un modo per sbrogliare la situazione?
    ringrazio tutti anticipatamente e tanti auguri!

  • Ciao scusa la domanda dopo aver ottenuto i permessi di root con Kingroot lo posso disinstallare o perdo i permessi facendolo? .-. perdona la domanda stupida.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK