Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

13 Condivisioni 2 Commenti

Nexus 6: la recensione completa

Aggiornamento - Lo smartphone made in Google non è più disponibile all'acquisto nel Play Store!

Mancano ormai poche ore alla presentazione ufficiale di Nexus 5X e Nexus 6P, i successori del tanto discusso Nexus 6, il primo smartphone Google ad essere oversize sia nel prezzo che nelle dimensioni. Non siamo però qui per parlarvi dei prossimi dispositivi in arrivo da Mountain View, ma per annunciarvi che Google ha già provveduto a rimuovere il Nexus 6 dal Play Store, probabilmente in previsione del lancio delle vendite dei nuovi Nexus.

Conoscete già bene tutte le caratteristiche tecniche del Google Nexus 6, vi siete informati al meglio su performance e novità software e ora non vedete l'ora di averlo tra le mani? Date un'occhiata alla nostra recensione completa e scorrete fino alla sezione Uscita e Prezzo per scoprire dove acquistare lo smartphone ora che non è più disponibile sul sito ufficiale!

Valutazione

Pro

  • Ottimo assemblaggio
  • Altoparlanti stereo
  • Fotocamera
  • Batteria

Contro

  • Problemi con il caricabatterie wireless
  • Schermo scuro e sfumature rosa

Google Nexus 6 – Uscita e prezzo

Il prezzo del Nexus 6 ha stupito tutti durante la presentazione ufficiale. Si tratta infatti del primo smartphone Google ad offrire un prezzo da vero top di gamma. La versione di 32GB era disponibile sul Play Store ad un prezzo di 599 euro, mentre quella di 64GB poteva essere acquistata per 649 euro. Una bella differenza rispetto ai prezzi iniziali del Nexus 5!

Ma perchè parliamo al passato? Purtroppo il Google Nexus 6 non è più disponibile sul Play Store, sembra che siano finite le scorte o, più probabilmente, che il brand abbia deciso di ritirarlo dal mercato per lasciare spazio ai Nexus di LG e di Huawei in arrivo tra qualche ora. Se però siete ancora interessati a questo phablet Google, dormite sonni tranquilli, perchè su Amazon.it è ancora disponibile:

Google Nexus 6 – Design e assemblaggio

Impossibile non notare subito i tratti comuni con il Moto X 2014 che possono essere riassunti in una breve frase: il Nexus 6 è la versione sovrappeso del Moto X di seconda generazione. Sono anni che si ripete che le taglie slim sono passate di moda ed in effetti il design elegante e l'assemblaggio di alta qualità del Moto X non ci è mai dispiaciuto, anzi. Dobbiamo ammettere che, fino a pochi minuti prima della presentazione ufficiale, abbiamo continuato a sperare in un design originale piuttosto che per una copia del Moto X, ma non tutti i sogni possono realizzarsi.

Come il suo ispiratore, anche il Google Nexus 6 sfoggia una cornice opaca in alluminio mentre la parte anteriore del dispositivo, caratterizzata da linee arrotondate lungo i bordi, è realizzata interamente in vetro. La scocca posteriore, leggermente curva e per questo particolarmente maneggevole, è invece in policarbonato. L'assemblaggio è curato nei dettagli ed il lavoro complessivo fatto su questo dispositivo è davvero ottimo. Il Google Nexus 6 appare come uno smartphone di altà qualità, elegante e resistente.

Nexus 6 hands on ANDROIDPIT 0
Un design elegante simile a quello del Moto x 2014! / © ANDROIDPIT

Non possiamo certo dimenticare le notevoli dimensioni del Nexus 6: ci si può nascondere dietro il Samsung Galaxy Note 4, che non è certo uno smartphone compatto. Se avete delle mani piccole il nuovo dispositivo Google potrebbe non fare al caso vostro e, anche per gli stangoni tedeschi dotati di mani non proprio da principessina, occorre un po' di tempo prima di abituarsi al grande e spiazzante smartphone. Non è facile leggere i tweet e gestire la mail utilizzando una mano sola ma, come sempre, si tratta di abitudine, qualche ora ed anche il Nexus 5 vi sembrerà un fragile giocattolino a confronto.

Nexus 6 hands on ANDROIDPIT 10
È il Nexus 6 il nuovo top di gamma di Google! / © ANDROIDPIT

Gli altoparlanti lasciano spazio a polvere e sporicizia e le dita non scorrono sullo schermo in modo fluido come sul Nexus 5. Non è facile descrivere questa sensazione ma, se si hanno a disposizione i due dispositivi, facendo scorrere il dito sullo schermo del Nexus 6 si avverte una leggera resistenza, assente invece nel suo predecessore.

Troppo pignoli? È vero, lo siamo, ma ci sembra giusto andare fino in fondo nell'analisi di questo smartphone che ci ha lasciati in trepidante attesa per mesi. I maniaci dell'ordine e della pulizia saranno felici di sapere che impronte digitali e segni non restano invece facilmente impressi sul corpo del dispositivo.

nexus 6 vs nexus 5 comparison display03 ANDROIDPIT
La differenza di dimensioni tra Nexus 6 e Nexus 5 sono notevoli! / © ANDROIDPIT                

Se La settimana enigmistica ed il suo Trova le differenze vi ha sempre appassionati, date un'occhiata al confronto tra Moto X e Nexus 6:

Google Nexus 6 – Display

Il Nexus 6 sfoggia un display AMOLED di 6 pollici (5,96 per l'esattezza!) e una risoluzione mozzafiato QHD di 2,560 x 1,440 pixel e 493 ppi. Vi siete già muniti di lente di ingrandimento per andare alla ricerca dei singoli pixel? Tempo sprecato, impossibile scovarli! I colori sono vivaci e non troppo saturi ma dobbiamo ammettere che, se si imposta la luminosità al massimo, lo schermo risulta essere più scuro rispetto a quello del Nexus 5.

Nonostante ciò le immagini sono nitide e, anche all'esterno, non abbiamo riscontrato alcuna difficoltà nel leggere lo schermo, neppure con la modalità di luminosità automatica. Se si imposta la luminosità al minimo si notano delle leggere sfumature rosa, che sono però quasi impercettibili. Insomma, evitate di impostare la luminosità al minimo o al massimo per un display luminoso e senza intoppi.

Nexus 6 hands on ANDROIDPIT 9
Ampio e luminoso display di 5,96 pollici! / © ANDROIDPIT

Google Nexus 6 – Funzioni speciali

Il Nexus 6 è dotato di un caricabatteria wireless Qi. Andavamo già matti per il caricatore senza fili del Nexus 5 che, grazie alla superficie magnetica, può essere agganciato in modo sicuro su qualsiasi superficie facendovi dormire sogni tranquilli. Purtroppo non possiamo dire lo stesso del caricatore del Nexus 6 che, oltre a non essere dotato del magico magnete, ha una superficie completamente piatta e, con l'arrivo di SMS, chiamate o notifiche di ogni genere, inizia a vibrare rischiando che la carica venga bloccata senza che vi accorgiate di nulla.

moto turbo motorola
Caricabatteria wireless Qi! / © ANDROIDPIT

Il Nexus 6 sfoggia anteriormente degli ottimi altoparlanti stereo, potenti e performanti allo stesso tempo. Ovviamente, nonostante la sorprendente qualità audio di questi altoparlanti, per ascoltare musica vi consigliamo sempre l'utilizzo di buone cuffie. 

Nexus 6 hands on ANDROIDPIT top 2
Altoparlanti performanti! / © ANDROIDPIT

Google Nexus 6 – Software

Su questo tema siete preparati, il Nexus 6 non poteva che offrire Android 5.0 Lollipop ed una interfaccia Android pura. Potreste trascorrere l'intera giornata alla ricerca di specifiche applicazioni del brand costruttore senza riuscire a trovare una minima feature. Il Nexus 6 offre un'esperienza Android davvero pura ed è proprio per questo che potreste non riuscire a farne a meno.

Lollipop è il più grande aggiornamento della storia di Android e sono davvero tante le novità introdotte ma, come potete immaginare, qualche piccolo bug è ancora presente. Durante il nostro test alcune app, tra cui Chrome e la fotocamera, sono andate in crush. niente di preoccupante tuttavia ma siamo certi che Google sistemerà presto queste piccole seccature con dei nuovi aggiornamenti.

Siete preoccupati per i piccoli bug che avete notato sul vostro Nexus 6? Non vi preoccupate perchè Google sta già lavorando alla versione Android successiva e vi permette di provarne un'anteprima fin da subito. Non sappiamo ancora il nome ufficiale di Android M ma conosciamo tutte le novità che porterà con sé:

Nexus 6 hands on ANDROIDPIT 8
Nexus 6 arriva direttamente con Android 5.0 Lollipop! / © ANDROIDPIT

Il Nexus 6 sfoggia un'esclusiva feature: visualizza su schermo spento le notifiche in modalità bianco-nero proprio come il Moto Info nel Moto X (un altro punto in comune). Questa feature è davvero utile anche se sul Moto X funziona decisamente meglio grazie alle dimensioni più compatte.

Google Nexus 6 – Prestazioni

Vi avevamo anticipato che durante il nostro primo test il Nexus 6 aveva reagito in modo fluido ai nostri comandi ed i bug relativi alle animazioni riportati nei giorni precedenti sono stati magicamente sistemati. È arrivato però il momento di analizzare meglio le prestazioni del nuovo gioiellino di Google.

google nexus 6 antutu benchmark
In un primo test AnTuTu Banchmark il Nexus 6 è risultato il migliore! / © ANDROIDPIT

Il Nexus 6, come gli altri componenti della famiglia, ha registrato delle ottime prestazioni, le app si avviano rapidamente e le animazioni sono fluide. Il display di 6 pollici è perfetto per i gamers anche se alcuni giochi non scorrono così fulidi e puliti come sui dispositivi con risoluzione in Full-HD. Non fraitendetemi, le prestazioni del Nexus 6 sono molto buone, i problemi riscontrati sono gli stessi che compaiono su tutti i dispositivi QHD di prima generazione come l'LG G3 ed il Samsung Galaxy Note 4.

Google Nexus 6 – Fotocamera

Possiamo finalmente dimenticare le precedenti figuracce ad opera di Nexus 5 e Nexus 4? La fotocamera nella famiglia Nexus non è mai stato un elemento particolarmente prestante ma sembra che il Nexus 6 voglia risollevare il prestigio dell'intera famiglia con la sua fotocamera principale di 13MP. La fotocamera integrata è la stessa del OnePlus One, le foto scattate sono buone ed anche i dettagli sono soddisfacenti. La messa a fuoco alcune volte richiede un po' più tempo del solito ma, se si esclude questo dettaglio, possiamo dire che la fotocamera ha superato il test senza nessuna sorpresa, negativa o positiva che sia. 

Nexus 6 hands on ANDROIDPIT camera closeup
Foto da vero Pro o l'ennesima delusione? / © ANDROIDPIT

Ecco una foto scattata utilizzando la modalità automatica. Trovate tutte le altre foto in alta risoluzione su Google+. Cosa ve ne pare?

 

Google Nexus 6 – Batteria

Non vedete l'ora di sapere come se la sia cavata la batteria di 3,220mAh? La batteria del Nexus 6 è potente e assicura una buona autonomia durante l'arco dell'intera giornata. Abbiamo utilizzato il dispositivo per scattare foto, guardare video, ascoltare musica, controllare le e-email, pubblicare post su Facebook e navigare su internet. Dopo 27 ore e lo schermo attivo per almeno 3 ore, la batteria riportava ancora il 17% di carica. Prima di sfruttare al massimo il vostro Nexus, ricordatevi di portarvi dietro il caricabatteria perchè, dopo mezza giornata di utilizzo intensivo, potreste ritrovarvi con un Nexus moribondo tra le mani.

 

Google Nexus 6 – Specifiche tecniche

Dimensioni: 159,26 x 82,98 x 10,06 mm
Peso: 184 g
Capacità della batteria: 3220 mAh
Dimensioni del display: 5,96 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 2560 x 1440 pixel (493 ppi)
Fotocamera frontale: 2 megapixel
Fotocamera posteriore: 13 megapixel
Flash: Dual-LED
Versione Android: 5.0 - Lollipop
Interfaccia utente: Stock Android
RAM: 3 GB
Memoria interna: 32 GB
64 GB
Memoria removibile: Non disponibile
Chipset: Qualcomm Snapdragon 805
Numero di core: 4
Velocità di clock: 2,7 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 4.1

Giudizio complessivo

Google e Motorola hanno senza dubbio migliorato la qualità dei Nexus. Le vecchie critiche rivolte a batteria e fotocamera non performanti possono finalmente finire nel dimenticatoio. Se i dispositivi piuttosto grandi non vi dispiacciono, il Nexus 6 è un ottimo candidato: ben assemblato, ben funzionante e con Android Lollipop integrato. Se siete invece alla ricerca di uno smartphone più compatto potete fare un pensierino sul OnePlus One che, grazie alla CyanogenMod, riesce ad offrire un'ottima esperienza Android. 

 

Originariamente di Nico Heister su AndroidPIT.de

13 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:

  • salve, leggo pareri discordi su questo phablet, forse non è il piu' riuscito della serie nexus, ma io vorrei chiedervi alcune cose. Sono alla ricerca di un ottimo phablet con ottime caratteristiche tecniche ma soprattutto con ottima autonomia. Secondo voi oggi comprare un prodotto uscito l'anno prima con questo processore (4 core snap 805), in considerazione del fatto che sarà aggiornato ad android 6 e non considerando il rapporto qualità prezzo seppur ottimo, vale la pena? O si trova ad avere subito un dispositivo poco fluido e vecchio in breve tempo. In realtà le 27 ore di autonomia mi fanno gola, ma non so se ne vale la pena. In alternativa, restando nell'ambito dei phablet prenderei in considerazione il nuovo nexus di huawei 6p, il sony xperia z5 premium e perchè no anche il note 4 con le stesse considerazioni fatte per il nexus 6 di motorola, per me l'autonomia è un parametro essenziale in un dispositivo che fa della portabilità e mobilità la sua caratteristica prinicipale, ma allo stesso tempo non vorrei rinunciare alle prestazioni da top di gamma


    • Ti consiglio se puoi aspettare hauwei mate8 oppure se hai più fretta hauwei mate7 gold ora stava al incirca 400 euro un bellissimo e super smartphone

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più