Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Hisilicon Kirin 990: il nuovo chip miracoloso di Huawei per il Mate 30

Hisilicon Kirin 990: il nuovo chip miracoloso di Huawei per il Mate 30

All'IFA 2019 Huawei dà il via libera al nuovo processore Kirin 990, che porta con sé 5G, intelligenza artificiale e molta potenza. Il Kirin 990 celebrerà presto la sua prima uscita nel Huawei Mate 30 Pro.

Il CEO di Huawei Richard Yu non è avaro di superlativi alla presentazione del Kirin 990 all'IFA di Berlino. Il chip mobile prodotto dalla consociata HiSilicon è il primo chip Huawei ad essere prodotto utilizzando il processo da 7 nm con FF+ EUV. Questo permette a Huawei di ridurre le dimensioni del chip: è il 36% più piccolo del Qualcomm Snapdragon 855 o del Samsung Exynos 9825. 10,3 miliardi di transistor sono installati. Il Kirin 980 dell'anno precedente ne contava 6,9 miliardi, un aumento significativo.

Kirin 990 con 5G incorporato

Il Kirin 990 è il primo processore high-end per smartphone con modem 5G integrato. Huawei si aspetta che ciò si traduca in un consumo energetico significativamente inferiore rispetto a quello di un modem separato. L'unità 5G del Kirin 990 non padroneggia un'onda mmWave ma con un massimo di 2,3 Gbps in download e 1,25 Gbps, può raggiungere velocità da record.

Il modem supporta non solo il 5G, ma anche LTE, 3G e GPRS. Il cosiddetto uplink split ha lo scopo di rendere la connessione più veloce e stabile con un segnale 5G debole che con il modem X50 di Qualcomm combinandolo con il 4G. L'AI del Kirin 990 fornisce anche un segnale più stabile a velocità più elevate in auto. Huawei ha realizzato il Kirin 990 in alternativa anche in una versione senza modem 5G.

Più intelligenza artificiale

Con il Kirin 970 Huawei aveva introdotto il primo processore mobile con NPU, il Kirin 980 fu il primo con Dual-NPU. Con il Kirin 990 Huawei passa utilizza un piccolo nucleo AI ("Tiny Core") e due grandi ("Big Core"). Ciò dovrebbe risultare in una prestazione di apprendimento della macchina 4,76 volte migliore rispetto a quella del Kirin 970.

Secondo Huawei, il Kirin 980 era 1,88 volte più veloce del suo antenato. Il Kirin 990 dovrebbe lavorare fino a 24 volte più efficientemente nelle attività di IA rispetto ai chip di Apple e Qualcomm e quindi risparmiare anche più energia. Il Kirin 990 4G ha solo un nucleo AI grande e uno piccolo, quindi è nominalmente più debole per le attività di machine learning rispetto al Kirin 990 5G.

Iaremenko Sergii shutterstock 755009773
AI e 5G in un chip, questo è il Kirin 990! / © laremenko / Shutterstock.com

Tanta potenza

Il Kirin 990 viene fornito con un totale di otto core (due Cortex-A76 a 2,86 GHz, due Cortex-A76 a 2,36 GHZ, quattro Cortex-A55 a 1,95 GHz) e un'unità grafica a 16 core (Mali-G76). Una macchina potente quindi. Huawei promette prestazioni superiori del 10% rispetto allo Snapdragon 855 nel single-core e del 9% in più nelle applicazioni multi-core. 

I due core di calcolo centrale, che portano il carico principale per molte applicazioni, dovrebbero addirittura funzionare il 35% più velocemente della concorrenza. Secondo Huawei, la GPU è del 6% più veloce e del 20% più efficiente. Grazie alla tecnologia DSLR, che qui viene utilizzata per la prima volta nel settore della telefonia mobile, il nuovo Dual-ISP renderà possibile una riduzione del 30% del rumore dell'immagine con le foto e del 20% con i video.

La versione 4G del Kirin 990 è anche un po' più debole per quanto riguarda la frequenza di clock; i valori appena citati valgono tutti per la versione 5G. I nuclei centrali del processore Kirin contano 2,09 GHz invece di 2,36 GHz, quelli più deboli funzionano a 1,85 GHz invece di 1,95 GHz. Resta da vedere se questo sarà visibile anche nella vita quotidiana e non solo nei risultati di riferimento.

La prima su Huawei Mate 30 (Pro)

Il primo smartphone equipaggiato con il Kirin 990 sarà il Mate 30 Pro e non dovremo aspettare a lungo per questo. Il 19 settembre il nuovo smartphone sarà presentato in occasione di un evento a Monaco di Baviera. Solo allora sarà possibile valutare ciò che il nuovo miracolo di Huawei riuscirà a fare!

IFA

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica