Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Recensione 13 min per leggere 2 Commenti

Huawei Mate 20 Pro recensione: lo smartphone quasi perfetto

Huawei è da anni che presenta due serie di flagship durante l'anno, la Mate e P si alternano ogni sei mesi. Il nuovo miglior cavallo di razza dell'azienda è Huawei Mate 20 Pro e questo smartphone ha delle funzioni esclusive che nessun'altro possiede. L'abbiamo testato per bene e siamo pronti a recensirlo per voi!

Valutazione

Pro

  • Ottimo design e materiali di prima scelta
  • Eccezionale durata della batteria
  • Fotocamera molto versatile
  • Prestazioni eccellenti
  • Ampia gamma di funzioni

Contro

  • Il software sembra immaturo
  • Altoparlanti solo nella media

Alla pari con Apple e Samsung, purtroppo anche con il prezzo

Il Mate 20 Pro fa parte della classe superiore e si può notare dal suo prezzo. Huawei chiede 999 euro per il suo nuovo flagship e quindi rimane solo simbolicamente sotto la barriera dei 1000 euro. Un sacco di soldi per uno smartphone, naturalmente, ma comunque molto più economico dei nuovi iPhone e alla pari con la politica dei prezzi di Samsung. 

Huawei si vede in concorrenza diretta con questi due produttori. Non ci sono supplementi per più memoria, perché Huawei offre il Mate 20 Pro in Italia esclusivamente con 128GB di memoria.

Una realizzazione ottima e dei magnifici colori

L'anno è il 2018 e, secondo i produttori, uno smartphone top deve avere questo aspetto: vetro anteriore e posteriore, leggermente arrotondato ai bordi, una cornice metallica con il minor numero possibile di uscite per le connessioni, una rientranza nella parte superiore del display (il notch) e almeno due fotocamere sul retro, preferibilmente di più. Questo vale anche per il Huawei Mate 20 Pro, ma c'è ovviamente altro.

AndroidPIT huawei mate 20 pro notch
Quasi nessuno smartphone può fare a meno del notch nel 2018. / © AndroidPIT

Questi si che sono colori. Oltre al classico nero, Huawei offre anche la variante Twilight con un gradiente già visto su P20 Pro ed è disponibile anche una versione in rosa. Nuovi e davvero chic sono il modello blu e il modello verde la cui scocca è ricoperta da una texture originale. Huawei chiama questa finitura Hyper Optical Pattern e rende il Mate 20 Pro un po' meno scivoloso. Il Mate 20 Pro è piuttosto spesso con i suoi 8,6 millimetri, la fotocamera non sporge e una batteria spessa trova spazio nello smartphone.

AndroidPIT huawei mate 20 pro pattern
Ecco la scocca del Mate 20 Pro con la nuova texture Hyper Optical Pattern. / © AndroidPIT

Nel video potete vedere il design dello smartphone da tutti i lati. Il notch, i colori e il display curvo sono di certo una questione di gusti . La costruzione è perfetta e non c'è nulla di cui lamentarsi come da tradizione Huawei.

Un grande display è obbligatorio

La serie Mate è famosa per i suoi ampi display e il Mate 20 Pro non fa eccezione . Lo schermo OLED misura 6,39 pollici e sfrutta il formato 19,5:9. Grazie alla risoluzione in QHD+ di 3120x1440 pixel, lo schermo raggiunge una densità di pixel di 537 ppi. Questi ovviamente sono solo i numeri.

Il vetro del Mate 20 Pro riflette abbastanza e devo dire che la luminosità massima non si avvicina molto a quella degli attuali display Samsung già visti su Galaxy Note 9 e del Galaxy S9. Tuttavia, Mate 20 Pro è facile da leggere anche in ambienti luminosi e fa sempre una buona figura nella vita di tutti i giorni.

I bordi non hanno alcuna funzione

La leggera curvatura sui lati lungo lo smartphone non si nota quasi per niente, ma rende il Mate 20 Pro un po' più maneggevole, sempre che si possa ancora dire quando si raggiungono dimensioni simili. Tuttavia, il bordo curvo del display non ha alcuna funzione speciale come Samsung.

AndroidPIT huawei mate 20 pro display
Il display della famiglia Mate è tipicamente grande. / © AndroidPIT

Huawei utilizza display di due diversi produttori, BOE e LG. Riguardo quest'ultima, circolano in rete numerose relazioni che lamentano display non correttamente incollati. Il risultato? Sgradevoli scolorimenti e macchie dappertutto. La vicenda, che ha fatto notizia sotto il titolo "Gluegate", è attualmente oggetto di indagine da parte di Huawei. Qui in redazione possediamo due copie di Mate 20 Pro, una con display LG e una con pannello BOE, ma non abbiamo riscontrato anomalie su nessuno dei dispositivi.

Più comfort e sicurezza

Huawei equipaggia il Mate 20 Pro con due sistemi di protezione biometrica : riconoscimento delle impronte digitali e del volto. Il sensore di impronte digitali si trova direttamente nel display, questa tecnologia sta ora lentamente arrivando al grande pubblico. L'apprendimento di un'impronta digitale richiede molto tempo, ma il riconoscimento è davvero veloce. Molto meglio del contrario.

Per il riconoscimento facciale Huawei ha fornito il Mate 20 Pro di un modulo a infrarossi che, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione, ha lo scopo di rendere il riconoscimento migliore e più veloce di quello puramente ottico con l'aiuto di una fotocamera. Al buio non abbiamo ancora potuto testare la funzione, ma alla luce funziona perfettamente.

AndroidPIT huawei mate 20 pro face scanner
Il modulo ad infrarossi integrato ottimizza il riconoscimento del volto. / © AndroidPIT

Tuttavia, il riconoscimento facciale ha causato un grosso problema all'inizio. Non riusciva a distinguere me e il mio collega Christopher e, in pratica, riuscivamo sempre sbloccare lo stesso smartphone senza problemi. Un passo falso più che fastidioso che ha fatto sudare molto gli sviluppatori Huawei. Dopo il primo grande aggiornamento il rilevamento funziona ora senza errori.

Innumerevoli funzioni e ancora più sicurezza

Il Mate 20 Pro arriva sul mercato con Android 9 Pie e la nuova EMUI 9 . L'attuale versione dell'interfaccia utente di Huawei è diventata ancora più snella e semplice, in particolare, le impostazioni sono ora molto più semplificate. EMUI è piena di caratteristiche interessanti soprattutto per quanto riguarda la sicurezza.

Password Vault è ora il vostro nuovo password manager su Mate 20 Pro e memorizza le password a livello locale. App Lock e File Safe possono ora essere utilizzati anche con le impronte digitali e il riconoscimento del volto, mentre le opzioni di backup includono l'archiviazione locale, l'archiviazione USB, il cloud e i NAS privati.

huawei mate 20 pro 05
La EMUI è più aggiornata che mai! / © AndroidPIT

Con Huawei Easy Projection lo smartphone diventa un PC sostitutivo, simile al DeX di Samsung. Con il Mate 20 Pro, questo è ora possibile non solo con la connessione via cavo, ma anche in modalità wireless via Miracast e fino a due schermi. I documenti e le foto possono ora essere inviati direttamente alle stampanti di rete tramite Huawei Share. Il tutto nello spirito di innovazione di prodotto, da sempre al centro della serie Mate.

Alcune cose sembrano incompiute

Il software attuale di Huawei non sembra maturo anche dopo il primo grande aggiornamento. Anche se il riconoscimento facciale ora funziona a dovere anche con persone simili e le interruzioni della rete WLAN non sono più visibili, è comunque possibile rilevare la presenza di piccoli problemi e anomalie. Alcuni possessori lamentano il ripetuto blocco dell'app fotocamera che può essere risolto solo con un riavvio del dispositivo.

Infine, la reazione ad alcune notifiche, come l'archiviazione di una mail tramite l'applicazione Gmail, a volte va a rilento, oppure Mate 20 Pro si rifiuta di accettare connessioni Bluetooth finché non viene spento e riacceso il modulo.

 

Velocità da fuorilegge

Uno smartphone da mille euro come questo deve naturalmente essere molto veloce e il Mate 20 Pro non delude. Il Kirin 980 è uno dei processori per smartphone più veloci sul mercato, non avrete mai bisogno di chiedere più potenza. Considerando la memoria a bordo il Mate 20 Pro dovrebbe essere ancora più che valido tra due o tre anni. I benchmark, i test delle performance, i giochi e tutti i nostri altri test seguiranno nei prossimi giorni.

Su questo dispositivo, Huawei non ha rinunciato a niente e ,se confrontato con gli attuali top di gamma, tiene facilmente il passo con la concorrenza. Il OnePlus 6T con lo Snapdragon 845, ad esempio, ha ancora una potenza e una velocità che gli altri hanno difficoltà a raggiungere, ma con Mate 20 Pro, la mancanza di prestazioni non è mai un problema.

Il Mate 20 Pro è venduto in Italia con 128GB di memoria interna, non ci sono altre varianti . 128GB sono tutt'altro che pochi ma i concorrenti nella fascia premium dispongono anche di opzioni maggiori.

AndroidPIT huawei mate 20 pro storage
128GB di memoria interna espandibile. / © AndroidPIT

Niente MicroSD ma la memoria rimane espandibile

Huawei continua ad offrire la possibilità di utilizzare lo slot ibrido per una seconda SIM o una scheda di memoria. Curiosamente, tuttavia, Huawei non si affida alla microSD come tutti gli altri ma supporta una cosiddetta scheda NM. Questa memory card è grande quanto una nano SIM e dovrebbe permettere di risparmiare spazio all'interno dello smartphone (tuttavia una microSD non è poi così grande...).

Finora ci sono solo schede NM provenienti da Huawei stessa, altri produttori di schede di memoria non offrono il formato. Una decisione strana, che non farà fare a tutti gli acquirenti i salti di gioia.

NM card 03
Le schede di memoria Huawei sono più piccole rispetto alle altre, ma non così tanto. / © AndroidPIT

Altoparlante nella porta USB-C?

Huawei ha escogitato un bel trucco per l'altoparlante del Mate 20 Pro. È collegato direttamente alla porta USB-C e quindi non necessita di ulteriori fori nello smartphone. È una mossa intelligente ed è in grado di funzionare anche quando c'è un cavo inserito nella porta, anche se influisce un po' nel suono. Tuttavia, nella sua completezza, il suono dell'altoparlante è sotto la media degli altri smartphone.

Questo vale anche per le cuffie Huawei , che hanno un connettore USB-C senza punte in silicone, quindi senza una buona tenuta contro il rumore ambientale, nessun eccessivo comfort e nessun grande suono. Sarebbe meglio utilizzare l'adattatore USB-C a mini-jack o un auricolare Bluetooth.

AndroidPIT huawei mate 20 pro speaker usb
L'altoparlante si trova incorporato nella presa USB-C. / © AndroidPIT

Tre fotocamere, infinite possibilità

Tre fotocamere come già visto su P20 Pro: con il Mate 20 Pro tutto però è diverso non solo la disposizione degli obiettivi. Il sensore monocromatico è stato rimosso, mentre Leica ha ora combinato tre diversi sensori a colori ad alta risoluzione e tre diverse lunghezze focali in un'unica fotocamera. Il Mate 20 Pro ha le seguenti ottiche sul retro:

  • Lunghezza focale 83 mm, 8MP, apertura f/2,4, OIS
  • Lunghezza focale 27 mm, 40MP, apertura f/1,8
  • Lunghezza focale 16 mm, 20MP, apertura f/2.2 

Solo una delle tre fotocamere è stabilizzata otticamente. Il passaggio tra le lunghezze focali nell'applicazione fotocamera può essere effettuata a passi di 0,6x, 1x, 3x e 5x o in modo continuo utilizzando uno slider. La fotocamera frontale ha 24MP e apertura di f/2,2.

La fotocamera ti fa sentire davvero bene, soprattutto grazie alle tre lunghezze focali. Si nota subito che l'obiettivo ultra grandangolare apre possibilità creative ancora più creative. L'obiettivo 16mm può essere utilizzato anche per scatti macro chic, dove è possibile mettere l'oggetto fino a 2,5 centimetri sulla pelle. Il sensore monocromatico è facile da fare a meno, soprattutto perché la modalità monocromatica esiste ancora nell'applicazione.

La qualità è generalmente convincente su tutta la linea, anche se le singole telecamere differiscono leggermente nel bilanciamento del bianco. Le foto che abbiamo scattato con la P20 Pro a confronto sono un po' più nitide qua e là, ma questo è un livello molto, molto alto di lamentarsi.

AndroidPIT huawei mate 20 pro camera module
Huawei si affida ancora una volta a tre fotocamere, ma stavolta con una configurazione diversa. / © AndroidPIT

Non tutto va secondo i piani

Ma la verità è che Huawei ha ancora un certo margine da recuperare per quanto riguarda i filtri applicati in tempo reale durante la registrazione video. Il filtro retrò è estremamente lento e la modalità ritratto a colori, in cui lo sfondo appare monocromatico e solo le persone appaiono colorate, commette ancora piccoli errori. Infine, la modalità video-bokeh è tutt'altro che infallibile come nelle foto.

Tuttavia, l'esperienza ci ha insegnato che Huawei fornisce sempre costanti aggiornamenti che migliorano la qualità della fotocamera. Saremo entusiasti di vederli anche sul Mate 20 Pro per capire se influiranno sulle nuove funzionalità dedicate. Se volete saperne di più, date un'occhiata al nostro test dettagliato della fotocamera di Mate 20 Pro con molte foto di prova.

La batteria è eccezionale

Huawei ha aggiunto un'altra manciata di batteria nel suo Mate 20 Pro . Ora troviamo ben 4200 mAh, il 5% in più rispetto al Mate 10 Pro. Questo dovrebbe garantire al Mate 20 Pro una durata della batteria piuttosto buona, con il Kirin 980 che rappresenta il più grande dubbio dal punto di vista energetico.

È possibile ricaricare sia con il nuovo caricabatterie rapido con una potenza massima di 40 watt (30 minuti di ricarica per ottenere il 70% della batteria) o in modalità wireless fino a 15 watt. Per garantire la sicurezza del tutto, Huawei ha fatto certificare e proteggere la batteria e utilizza la tecnologia di ricarica dal TÜV Rheinland.

AndroidPIT huawei mate 20 pro button
Il pulsante di accensione possiede ora un tocco di rosso molto chic. / © AndroidPIT

Nel test, la durata della batteria di Mate 20 Pro può essere descritta con una sola parola: eccezionale. Anche con molte app attive e diversi account sincronizzati, sei o sette ore di schermo attivo non sono un problema, lo smartphone gestisce due giorni di autonomia.

Insieme alla ricarica estremamente veloce, questo aspetto rende tutto molto divertente nella vita di tutti i giorni. In combinazione con il Huawei Watch GT, che anch'esso possiede una batteria estremamente robusta, non ho più bisogno del caricabatteria così spesso.

huawei mate 20 pro 09
All'interno di Mate 20 Pro troviamo una batteria incredibile. / © AndroidPIT

La ricarica inversa senza fili è troppo inefficiente

Huawei ha dotato il Mate 20 Pro di un espediente speciale: invertire la carica, senza fili. In questo modo è possibile ricaricare senza fili qualsiasi altro smartphone abilitato con il Mate 20 Pro. Gli amici con un iPhone XS o altri smartphone potrebbe godere di questo nel pub la sera, quando la loro batteria sta per esaurirsi. È più un'opzione di emergenza, ma comunque carina e, quando Huawei lancerà le sue cuffie Freebuds 2 con ricarica senza fili, il Reverse Wireless Charging avrà uno scopo reale.

Huawei Mate 20 Pro – Specifiche tecniche

Dimensioni: 156,9 x 72,4 x 8,6 mm
Peso: 189 g
Capacità della batteria: 4200 mAh
Dimensioni del display: 6,39 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 3120 x 1440 pixel (538 ppi)
Fotocamera frontale: 24 megapixel
Fotocamera posteriore: 40 megapixel
Flash: LED
Versione Android: 9 - Pie
Interfaccia utente: Emotion UI
RAM: 6 GB
Memoria interna: 128 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: HiSilicon Kirin 980
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,6 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Dual-SIM , Bluetooth 5.0

Giudizio complessivo

Huawei Mate 20 Pro è visivamente e tecnicamente uno smartphone di altissima classe. La fotocamera è versatile come nessun'altra, le prestazioni sono al top, la batteria è eccezionale, il software è aggiornato e possiede molte funzioni. Con il Mate 20 Pro, i cinesi dimostrano ancora una volta che Huawei può costruire grandi smartphone.

Ma una cosa è chiara: la battaglia per il trono è più vicina che mai quest'anno. iPhone XS, Galaxy Note 9 e la terza generazione di Pixel di Google sono avversari forti per Mate 20 Pro. E proprio quando la concorrenza è così intensa, non ci si può permettere alcun punto debole. Tuttavia, esistono anche quei piccoli problemi con il software, le segnalazioni di display difettosi e le antenne deboli che suscitano qualche critica.

Il punto fondamentale è che il Mate 20 Pro è un ottimo smartphone al suo interno, e mi piace praticamente ogni giorno. I punti di forza del dispositivo sono molto pronunciati. Tuttavia: le piccole debolezze citate costano allo smartphone Huawei una valutazione migliore. Gli aggiornamenti software lo miglioreranno sicuramente, e questa è una buona cosa.

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati