Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Huawei Mate 30 Pro hands-on: senza se e senza ma

Huawei Mate 30 Pro hands-on: senza se e senza ma

Huawei Mate 30 Pro c'è, è ufficiale. Dopo tanti punti interrogativi legati al ban statunitense, Richard Yu annuncia il nuovo flagship del brand che introduce delle interessanti novità, dalla fotocamera al display. Ecco le nostre prime impressioni.

Nuovo look, davanti e dietro

Huawei Mate 30 Pro lo conosciamo da tempo grazie alle tante indiscrezioni trapelate in rete. La firma del brand è chiara perché la nuova generazione riprende il DNA della generazione precedente ma, allo stesso tempo, manifesta la volontà di differenziarsi ad un primo sguardo.

Mate 30 Pro misura 158,1x73,1x8,8mm per 198 grammi, in mano è leggermente più grande di Huawei P30 Pro. Il nuovo smartphone Huawei sorprende già ad un primo sguardo con il suo schermo da 6,53 pollici in FHD+ nel formato 18,4:9 e dotato di notch di 26,6mm invece di 32,8mm su Mate 20 Pro. Huawei chiama lo schermo Horizon ed a caratterizzarlo troviamo i bordi che raggiungono un'angolatura di quasi 90 gradi (88 per essere precisi) che creano un effetto "a cascata" davvero impressionante . 

huawei mate 30 pro display
Un effetto "a cascata" davvero impressionante / © AndroidPIT

Ad affiancare lo schermo la funzione Side-Touch Interaction che non sono altro che dei tasti laterali virtuali che prendono il posto del regolatore di volume ma che possono essere utilizzati anche per altri task come, ad esempio, scattare un selfie. La tendenza a far scomparire i tasti fisici si ripropone quindi, anche se su Mate 30 Pro rimane il tasto di accensione laterale, con il suo tocco di colore in rosso.

AndroidPIT huawei mate 30 pro front2
Lo schermo Horizon di Huawei Mate 30 Pro. / © AndroidPIT

Anche sul retro il Mate 30 Pro introduce delle novità: il comparto fotografico che cambia forma, da quadrato a circolare con design. Delle linee che anche altri brand sembrano apprezzare: avete visto OnePlus 7T? Sporge sulla scocca ma il telefono non balla se poggiato su una superficie piana. Rimane sulla scocca la firma del brand in basso e quella di Leica.

AndroidPIT huawei mate 30 pro back
Nuovo design per la fotocamera! / © AndroidPIT

In mano il Mate 30 Pro calza bene, nonostante le dimensioni non compatte, grazie alle curvature portate all'estremo. Davvero belle poi le colorazioni: Cosmic purple, Emerald green, space silver e black. Mate 30 Pro arriva anche in una Vegan Leather Edition ,in verde e arancio, un materiale elegante ma che non rinuncia alla certificazione IP68.

Mate 30 Pro
Sei diverse colorazioni per Mate 30 Pro. / © Huawei

Un comparto fotografico promettente

Mate 30 Pro non poteva certo rinunciare ad un comparto fotografico rinnovato costituito sul retro da quattro sensori: 

  • Ultra Wide Cine Camera da 40MP, 18mm, f/1,8 (video in 4K a 60fps, ISO 512000 e ultra slow motion a 7680fps)
  • SuperSensing da 40MP, 27mm, f/1,6, OIS
  • Teleobiettivo da 8MP, f/2,4, 80mm, OIS, zoom ottico 3x, zoom ibrido 5x, zoom digitale 30x
  • Sensore di profondità 3D
AndroidPIT huawei mate 30 pro camera app
Una fotocamera promettente. /© AndroidPIT

Il pacchetto di sensori mira ad offrire ottimi scatti in diversi scenari e situazioni ed a confermare il primato del brand in ambito fotografico. Bello vedere come Huawei si sia soffermata anche sulla parte video che nei modelli precedenti non riusciva a brillare quando alcuni dei concorrenti sul mercato.

L'app fotocamera durante il breve test ha risposto in modo rapido. Presenti le modalità notte, slow-motion, panorama, monocromo, HDR, time-lapse oltre alle più ricreative feature come le lenti AR. Presente anche una versione Pro-Bokeh.

La fotocamera anteriore, integrata nel notch, è costituita da un sensore da 32MP con apertura di f/2,0 che permette di registrare video in FHD+ da 2288x1080.

La potenza del Kirin 990 ed una batteria da 4500 mAh

Sotto la scocca si nasconde il nuovo processore Kirin 990 con modem 5G indipendente presentato ad IFA. Il nuovo chip, realizzato con processo a 7nm+EUV, promette prestazioni ottimizzate dal lato delle prestazioni e dell'efficienza energetica rispetto alla generazione precedente grazie alla NPU Da Vinci (una doppia NPU + nuclei NPU). Il chip integra 14 antenne dedicate alla connessione 4G o 5G il che significa un'ottima ricezione in qualsiasi situazione, anche con l'utilizzo di due schede SIM. 

Di supporto 8GB di RAM e memoria interna da 256GB. Il Huawei Mate 30 Pro ospita poi una batteria da 4500 mAh con ricarica Super Charge a 40W e wireless a 27W. Mate 20 Pro si è distinto in termini di autonomia della batteria ed il nuovo Kirin 990 dovrebbe dare una spinta in più in questi termini.

Android senza le app Google

La domanda che in tanti si stanno chiedendo: cosa gira su Mate 30 Pro? La versione open source Android senza però i servizi ed il pacchetto di app Google. Il motivo è noto: il ban statunitense che non consente a Huawei di fornirli.  Sono disponibili i servizi mobili Huawei, compresa l'AppGallery che si propone teoricamente come alternativa ai servizi mobili di Google ma, nella pratica, occorrerà mettere mano al telefono per capire effettivamente tutte le possibilità che gli utenti avranno a disposizione.

AndroidPIT huawei mate 30 pro android version
Huawei Mate 30 Pro è stato lanciato con EMUI 10 ed Android 10 / © AndroidPIT

Huawei Mate 30 Pro è stato lanciato con EMUI 10 ed Android 10, che stiamo al momento utilizzando in beta su Huawei P30 Pro, con una serie di nuove feature tra cui Always On Display a colori con più informazioni e dark mode per tutte le app. Con Huawei Mate 30 Pro è inoltre possibile utilizzare le Smart Gesture Control e sfruttare l'auto rotazione del display possibile grazie all'intelligenza artificiale, una chicca che può rivelarsi davvero comoda nell'utilizzo quotidiano.

Giudizio iniziale

Huawei Mate 30 Pro promette bene se si guarda alla scheda tecnica e mostra ancora una volta la tecnologia nelle mani del brand. Caratterizzato da un bel design, cerca di ottimizzare l'esperienza da tutti i lati: display, fotocamera e prestazioni.

Huawei osa eliminando il regolatore del volume e proponendo una feature touch che offre un diverso tipo di interazione. Sarà interessante provarla nell'uso quotidiano. C'è poi la questione dei servizi Google, qualcosa a cui gli utenti sono abituati.

La grande domanda è però quando arriverà sul mercato e se arriverà sul nostro mercato. Per ora il brand afferma che Mate 30 Pro arriverà in Europa Centrale entro fine anno, senza però specificare i Paesi. I prezzi:

  • Mate 30 Pro: 1099 euro
  • Mate 30 Pro versione 5G: 1199 euro
  • Mate 30 Porsche Design Edition: 2099 euro

Speriamo arrivi presto perché Mate 30 Pro promette davvero bene e tenerlo lontano dal nostro mercato sarebbe un vero peccato.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica