Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere Nessun commento

Mate 20 X: anche Huawei salta sul treno del gaming

Nel 2018 sono stati due i trend principali che hanno travolto il mondo degli smartphone: il notch e gli smartphone dedicati al gaming. La tacca ha già fatto la sua comparsa sulla serie P di Huawei ed ora è arrivato il momento anche per il produttore cinese di tuffarsi nel mondo del gaming con il Mate 20 X!

Tutti pazzi per il gaming

Probabilmente fino allo scorso anno nessuno di noi ci avrebbe scommesso più di tanto sugli smartphone per il gaming che, al contrario, sono diventati un vero e proprio trend nel 2018. Da Razer è normale aspettarsi un dispositivo di questo tipo, ma il gaming ha conquistato anche altri brand come ad esempio Xiaomi e Honor.

Una moda sfociata dopo le dovute ricerche marketing, sia chiaro. Come George Zhao ha dichiarato in un'intervista rilasciata al lancio di Honor Play, per gli smartphone dedicati al gaming c'è un mercato che non può essere trascurato (non si può dire lo stesso degli smartphone eccessivamente grandi come l'Honor Note 10 rilasciato solo ed esclusivamente in Cina, ad esempio). Ed è così che Black Shark e Honor Play sono realtà. E Huawei? La sua risposta al mondo del gaming si chiama Mate 20 X.

AndroidPIT Huawei Mate 20 X front
Un display di 7,2 pollici può bastarvi? / © AndroidPIT

Mate 20 X: la scommessa di Huawei

Eccolo arrivare a sorpresa, seppure dopo diverse indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni. Prima del lancio dei nuovi Pixel, Huawei Mobile aveva postato un tweet che non ha potuto fare altro che incuriosire i fan del brand ed i gamer. 

Il tweet mostrava lo smartphone nelle vesti di un blocco di ghiaccio nel quale viene riprodotto un gioco e nel quale, oltre a data e luogo dell'evento di lancio dei nuovi dispositivi, compaiono degli slogan legati alla capacità di gestire eventuali surriscaldamenti durante sessioni di gioco. #UltimatePerformance è l'hashtag utilizzato dal brand insieme a #HigherIntelligence. Ed ecco a cosa Huawei si riferiva: il nuovo Mate 20 X, lo smartphone della serie Mate 20 dedicato al gaming.

Cosa offre il Mate 20 X?

Da buon componente della famiglia Mate 20 non può che integrare un hardware all'avanguardia, all'interno di un colpo elegante. A caratterizzarlo un Ultra Large Display da 7,2 pollici (praticamente un "vecchio" tablet) supportato da una batteria di 5000 mAh per prestazioni ottimizzate. Presente poi il doppio speaker Super-Bass Stereo e un sistema di raffreddamento a camera di vapore.

AndroidPIT Huawei Mate 20 X side
Profilo snello per il Mate 20 X. / © AndroidPIT

Per il resto troviamo il Kirin 980 ad animare la festa, tripla fotocamera come sul Mate 20 Pro, certificazione IP53 a protezione da acqua e polvere e... rullo di tamburi, supporto al pennino chiamato M-Pen. Sì, il Mate 20 X può essere utilizzato con un pennino in stile Samsung Galaxy Note, per capirci, che potrebbe essere utile ad alcuni considerando le ampie dimensioni del display. La M-Pen offre 4096 livelli di pressione e permette di utilizzare la funzione Memo per scrivere in un attimo delle note. Vi suona familiare, vero?

Il pennino non è però incluso nel corpo dello smartphone ma sembra la stessa M-Pen utilizzabile con i tablet MediaPad dell'azienda. Il mate 20 X può inoltre essere trasformato in una console portatile grazie ad un controller/dock.

Il Huawei Mate 20 X sarà disponibile all'acquisto a partire dal 26 ottobre in alcuni mercati selezionati al prezzo di 899 euro per il modello, l'unico disponibile, dotati di 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. Arriverà in Italia? Purtroppo sembra di no.

Siete stati colpiti anche voi dalla febbre del gaming?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati